Roberto Chinchero
Autore

Roberto Chinchero

È impossibile sottrarsi al richiamo del motorsport quando si vive a pochi passi dall’autodromo di Monza. Per Roberto Chinchero iniziano le prime collaborazioni giornalistiche favorite dalla presenza costante in autodromo, poi col settimanale Autosprint arrivano le prime trasferte al seguito della Formula 3, che presto si allargano a molte altre categorie. Dalla GP2 il passo nel paddock di Formula 1, e dal 2016 la collaborazione principale diventa quella con Motorsport.com, a cui si abbina la presenza nei weekend di gara con SkySport F1. 

Latest articles by Roberto Chinchero

Griglia
Lista

F1 | Mercedes: l'incubo è finito, potrà lottare per il titolo?

Russell è salito sul podio del GP di Spagna dimostrando quali sono le sue qualità di combattente: ha resistito a lungo alle due Red Bull in rimonta raccogliendo un terzo podio che ripaga gli sforzi della squadra, ma è la rimonta dal fondo di Hamilton che dà la dimensione del rilancio della W13 dopo le ultime modifiche. E Toto Wolff scommette che le frecce d'argento possono ancora entrare nella lotta per il mondiale.

F1 | Red Bull: quanto vale la doppietta pur con i problemi?

La Ferrari nel primo tratto di gara ha dimostrato con Leclerc una superiorità netta che Christian Horner, team principal di Milton Keynes non registra, mentre riconosce alla Scuderia la palma della sfortuna. Il manager inglese, raggiante per l'uno due, subito dopo il podio ha voluto chiarire la posizione della squadra nei confronti di Sergio Perez che si è attenutio per due volte agli ordini non senza lasciar trasparire la sua contrarietà.

F1 | Ferrari: motore e Sainz da rivedere, promossi Leclerc e la F1-75

La Scuderia chiude la trasferta spagnola con la consapevolezza che il pacchetto di aggiornamenti introdotti a Barcellona hanno riportato la rossa a essere riferimento tecnico del mondiale e che Leclerc è una garanzia per la lotta nel mondiale, ma il cedimento del motore (il terzo del weekend per Maranello) e la deludente prestazione di Sainz, mai in battaglia evidenziano che ci sono ancora delle gravi carenze. Per fortuna la squadra del Cavallino ha una pronta occasione di riscatto a Monte Carlo.

Podcast F1 | Chinchero: "Ferrari, beffa nel momento migliore della stagione"

In questa nuova puntata podcast di Motorsport.com, Roberto Chinchero e Giacomo Rauli analizzano il GP di Spagna. Il sesto appuntamento della stagione lo porta a casa la Red Bull, ma soprattutto Verstappen, che arriva a Monaco da leader del campionato. Mentre Ferrari, deve leccarsi le ferite dopo un ritiro, quello di Leclerc, giunto in una domenica in cui le uniche sfumature sembravano essere solo quelle della perfezione...

F1 | Strategie: previste due soste, con l'incognita della hard

I primi sei partiranno con le medie per valutare nel primo run del GP di Spagna quale strategia adottare: la tentazione è di andare verso le due soste (prima media e poi soft), perché la hard sembra 8 decimi più lenta della gialla nel passo gara, ma se qualcuno dovesse partire con la bianca e se con la pista gommata dovesse ridurre il gap prestazionale, allora l'orientamento potrebbe cambiare verso la sosta unica. Solo Leclerc, che si è risparmiato un treno di soft nuove, potrebbe prendere un rischio al via.

F1 | In Mercedes è tornata l'euforia: Wolff ci crede di nuovo

Wolff è convinto che la W13 abbia fatto un concreto passo avanti dopo aver limitato il porpoising. La seconda fila di Russell è commentata positivamente: "Ora possiamo sviluppare la macchina. Credo che ci riprenderemo". George in gara vede la Red Bull davanti, ma considera la freccia d'argento già alla portata della Ferrari. L'entusiasmo sembra contagioso, ma sarebbe meglio tenere i piedi per terra.

F1 | Ferrari: la pennellata del fuoriclasse esalta il lavoro di squadra

Charles Leclerc ci ha messo del suo nel conquistare la pole position nel GP di Spagna dopo l'errore in Q3 che gli è costato un testacoda. Il monegasco non si è disunito, tirando fuori un giro straordinario che Verstappen non sarebbe riuscito a fare con il DRS funzionante, ma la Scuderia ha dato prova di essere una squadra solida che nella notte ha saputo ritrovare il bandolo della matassa di una F1-75 che nelle seconde libere aveva mostrato gravi limiti nei long run.

Podcast F1 | Chinchero: "Ferrari, una prova di forza oltre i pronostici"

In questa nuova puntata podcast di Motorsport.com, Roberto Chinchero e Giacomo Rauli analizzano la qualifica del GP di Spagna. Charles Leclerc conquista una pole position - quasi - inaspettata, una prova di forza contro una Red Bull rallentata dal fantasma dei problemi...

F1 | Verstappen: niente calo di potenza, non si è aperto il DRS

Il campione del mondo non ha potuto replicare al giro che ha regalato la pole a Charles Leclerc, ma a fermarlo non è stato un calo di potenza, come detto in un primo momento, ma la mancata apertura del DRS. La prima fila comunque è un risultato prezioso in ottica gara.

F1 | Aston Martin: Horner battuto sulla proprietà intellettuale

La nuova Aston Martin simile alla RB18 è stata pensata prima che la monoposto della Red Bull si vedesse, per cui non ci sono state copiature attraverso foto o immagini. La FIA ha aperto un'inchiesta che ha dimostrato che non ci sono stati file trafugati da Milton Keynes a Silverstone. E' molto più probabile che le idee siano state ispirate da Dan Fallow, ex capo aerodinamico di Newey e oggi dt nel team di Stroll. E ciò che un ingegnere si porta in testa fa parte del suo bagaglio professionale.

F1 | Budget cap: anche i clienti Ferrari contro l'allargamento della borsa

I top team hanno chiesto di adeguare il tetto di spesa all'incremento dell'inflazione: il 6,8% su 140 milioni di dollari vale una decina di milioni che Ferrari, Red Bull e Mercedes vorrebbero poter spendere, ma quattro squadre fanno quadrato: oltre ad Alpine e Williams, che difendono lo status quo, ci sono anche Haas e Alfa Romeo preoccupate che l'Aston Martin possa beneficiare della maggiore disponibilità economica per fare un grosso salto in avanti.

F1 | Ferrari: la notte porta consiglio, Red Bull e Mercedes temibili

E' stato un venerdì impegnativo per tutte le squadre, con tante novità portate in pista. La Ferrari ha dettato il passo sulla simulazione di qualifica, ma ha qualche difficoltà con la gestione delle gomme. Nei long run brillano Verstappen e la Red Bull, ma la rivelazione di giornata è la Mercedes, che si è avvicinata davvero tanto con la W13 finalmente senza porpoising.

Podcast F1 | Chinchero: "Ferrari, no drammi. Mercedes, nessun bluff"

In questa puntata podcast di Motorsport.com, Roberto Chinchero e Giacomo Rauli analizzano le prove libere del Gran Premio di Spagna di Formula 1. Il venerdì dell'appuntamento "cruciale" del mondiale, regala uno scenario interessante, tra una Mercedes che pian piano sembra poter risalire la china. Ma nell'occhio del ciclone, c'è la Ferrari...

F1 | Sainz: "Vincere in casa? Non è un'ossessione, ma lo sogno"

Lo spagnolo affronta il GP a Barcellona senza l'ansia di chi cerca la prima vittoria a tutti i costi. Carlos è consapevole di disporre di una monoposto competitiva e con gli aggiornamenti che saranno portati a Montmelò potrebbe sfidare la Red Bull: "Ma se non sarà in questo weekend, ci riproverò a Monaco o in Canada. So che il primo successo arriverà presto". Il ferrarista si è curario il collo dopo il crash di Miami: "Se due piloti sono tornati a casa con dolori e due telai hanno subito dei danni bisognerà parlarne".

F1 | Mercedes: la correlazione dei dati per tornare a crescere

La squadra di Brackley più che le prestazioni pure, si auspica di trovare nel weekend del GP di Spagna una corrispondenza dei dati fra i sistemi di simulazione e la pista, in modo da programmare non solo lo sviluppo della W13, ma anche l'avvio del progetto della monoposto 2023. In ballo c'è molto del futuro della Stella condizionato da una macchina che è nata sbagliata.

F1 | Alonso ad Hamilton: "Fatichi? Benvenuto nel mio mondo"

Fernando Alonso ha commentato la situazione in cui si trova Lewis Hamilton in questa stagione, sottolineando come spesso lui si sia trovato in una posizione simile: "Fai grandi giri, ma sei a 1" dai primi".

F1 | Mercedes: filming day al Paul Ricard con la W13

Nella trasferta verso Barcellona la squadra di Brackley si è fermata al Paul Ricard dove ha giratp la W13 per il GP di Spagna con Russell al volante. Il pilota inglese ha avuto l'opportunità di saggiare le doti della freccia d'argento che ha il compito di rilanciare la Stella in questa stagione dopo l'avvio difficile dietro a Ferrari e Red Bull.

F1 | Schumacher sotto pressione, rischia la... panchina nel 2023?

Mick è l'unico pilota della griglia di F1 che non ha conquistato punti insieme a Latifi. Il giovane pilota tedesco sta patendo il rinnovo biennale di Sainz alla Ferrari che gli ha chiuso la possibilità di approdare a Maranello. Ma anche il posto in Haas è a rischio, visto che Magnussen ha fatto meglio. Il figlio del Kaiser sa che il destino è nelle sue mani, ma deve invertire una tendenza negativa per rischaire di finire in... panchina nel 2023.

F1 | Ecco la prova: a Leclerc si è rotta una pastiglia dei freni!

Motorsport.com è in grado di dimostrare che l'incidente di Charles nell'esibizione con la 312 B3 di Lauda prima del Grand Prix Monaco Historique di Monte Carlo è stato causato da un cedimento dei freni: è uscita la pastiglia dalla pinza anteriore sinistra che si è sbriciolata cadendo sull'asfalto prima della Rascasse. Ecco il documento fotografico che testimonia il motivo dell'uscita.

F1 | Audi: ci sono dei nodi che vengono al pettine

Herbert Diess, ha annunciato che sia Audi che Porsche entreranno in F1 nel 2026: se la Casa di Stoccarda sta già pianificando la sinergia con la Red Bull, non si può dire altrettanto per il marchio dei quattro anelli. Saltata la tratattativa con la McLaren, deve essere scelto il partner fra Aston Martin e Williams e, soprattutto, si deve superare il problema di collaborare con un team che per anni sarà ancora motorizzato Mercedes.

Miami VIP: spartiacque di una F1 che cambia modello di business

L'evento che si è creato intorno all'Hard Rock Stadium ha puntato su spettatori facoltosi disposti a spendere cifre esorbitanti pur di esserci. La F1 ha saputo attrarre personaggi di politica, sport e spettacolo in un mix dove la corsa sul tracciato cittadino si mescolava con la marina finta, le spiagge vere e le aree di relax. Trentamila spettatori VIP bastano a innescare un meccanismo vincente, ma il concetto USA non è replicabile ovunque.

F1 | Mercedes: isteresi delle gomme e non isteria per Lewis

Mike Elliott, direttore tecnico della Stella, è sceso in campo dopo Miami per spiegare come mai Hamilton sia stato preceduto dal compagno di squadra Russell. Il sette volte campione del mondo ha contestato la strategia scelta dal muretto di Brackley, mentre l'analisi dei dati ha dimostrato che le scelte fatte erano giuste. Purtroopo Lewis ha pagato a caro prezzo l'ingresso della Safety Car e il riscaldamento delle gomme isteretico...

F1 | Ferrari non lontana, ma questa F1-75 non basta più

Binotto misura in due decimi al giro il margine della Red Bull e giustifica la differenza con gli aggiornamenti che la Red Bull ha introdotto, mentre la rossa è rimasta la stessa: "Ora sta a noi rispondere, non è un segreto che a Montmelò porteremo delle novità, e ci auguriamo che gli aggiornamenti possa permetterci di recuperare il gap". F1-75 battuta proprio nella gestione delle gomme che doveva essere il vantaggio di Maranello.

F1 | La Ferrari insegue, servono gli aggiornamenti della F1-75

Il successo di Verstappen a Miami conferma la superiorità Red Bull già vista a Imola. Leclerc ha fatto tutto il possibile per contrastare Max, ma le gestione gomme che doveva essere il punto di forza del Cavallino in Florida si è rivelata un flop. La rossa deve trovare più velocità di punta per contrastare la RB18: a Barcellona debutteranno gli attesi aggiornamenti per ribaltare un orientamento che ha preso la strada di Milton Keynes.

Podcast F1 | Chinchero: "Red Bull vince avendo migliorato i punti deboli"

In questa puntata podcast di Motorsport.com, Roberto Chinchero e Giacomo Rauli analizzano il Gran Premio di Miami, quinto appuntamento della stagione 2022 di Formula 1. Max Verstappen vince, portabandiera di una prestazione impeccabile e di una Red Bull che, a differenza della Ferrari, ha gestito al meglio le gomme...

F1 | Alfa e Bottas primi degli "altri": "Dovevo ripagare la squadra"

Dopo l'incidente di venerdì, che ha imposto ai meccanici gli "straordinari", il pilota finlandese ha sfoderato una grande prestazione in qualifica, andando a piazzare la sua Alfa Romeo in quinta posizione sulla griglia di partenza di Miami. Peccato invece per Zhou, eliminato al termine della Q1.

F1 | Mercedes deludente: il divario è lo stesso di inizio anno

Il miglior tempo di Russell nelle libere del venerdì non ha illuso la squadra di Brackley: le condizioni della pista di Miami sono andate incontro alle caratteristiche della W13, ma alla resa dei conti, il rendimento della freccia d'argento è stato quello solito, con Hamilton sesto a otto decimi dalla Ferrari. Non si è capito cosa potesse fare Russell che non ha superato la Q2 per errate scelte strategiche.

F1 | Red Bull: il talento di Max non basta, carenze nel team

L'olandese è piuttosto laconico: “Ci stiamo rendendo la vita difficile a causa dei nostri problemi". Verstappen sa di aver perso la battaglia per la pole a causa di un errore a curva 5, ma è consapevole anche che deve metterci del suo per coprire le carenze nel lavoro della squadra: "Abbiamo una buona velocità, ma tutto dipenderà dal degrado delle gomme e non abbiamo dati per capire cosa fare. Sarà un GP alla cieca".

F1 | Ferrari: una squadra di carattere che sa reagire a Imola

Leclerc si sente perfettamente a suo agio con la rossa dopo aver siglato la pole position nel GP di Miami e il direttore sportivo, Mekies pone l'accento sulla reazione del team: "sia per la squadra in pista che per tutte le persone che lavorano a Maranello, è stato importante avere immediatamente una risposta positiva dopo Imola". E la prima fila di Sainz lo sta a dimostrare dopo il botto nelle prove libere.

F1 | Ferrari: Leclerc è il solista di un'orchestra perfetta

Due Ferrari in prima fila al via del GP di Miami: la Scuderia non poteva sperare di meglio per cancellare la delusione di Imola. Verstappen, complice una sbavatura nell'ultimo stint, si è dovuto accontentare del terzo posto, 5 millesimi dietro a Sainz, bravissimo nel cancellare il botto di venerdì. La Red Bull punterà sulla maggiore velocità massima, mentre la rossa può contare sulla minore usura degli pneumatici. E su Leclerc fenomenale.

Podcast F1 | Chinchero: "Ferrari camaleonte. Ora si adatta a tutto"

La prima fila tutta Ferrari, l'errore e le lamentele di Verstappen, Mercedes dai due volti, un'Alfa super con Bottas. Roberto Chinchero e Giacomo Rauli analizzano le Qualifiche del GP di Miami 2022 di Formula 1.

F1 | Mercedes: la Stella torna a brillare grazie al caldo di Miami

Le caratteristiche del circuito cittadino della Florida favoriscono la W13 che soffre i curvoni veloci e la difficoltà nel mandare in temperatura le gomme. Con il caldo la freccia d'argento sembra molto a suo agio e anche le modifiche portate alle ali hanno contribuito a trovare un buon bilanciamento che ha permesso a Russell di stare davanti e a Hamilton di essere quarto.

F1 | Red Bull: l'affidabilità è il cruccio di Verstappen

L'olandese ieri in due turni di prove libere è riuscito a fare solo pochi giri a causa dei ripetuti problemi alla RB18 che soffre le alte temperature ambientali. Un surriscaldamento al mattino ha consigliato il team di Milton Keynes a sostituire il cambio, ma poi è emerso un problema idraulico che ha messp fuori uso l'idroguida e il brake by wire causando un principio d'incendio. Per fortuna Perez ha potuto girare con regolarità.

F1 | Red Bull soffre, Mercedes gode e Ferrari raccoglie

Russell davanti a tutti? Gli uomini Mercedes non vogliono alimentare troppo entusiasmo dopo l'exploit dell'inglese davanti a tutti con la W13 evoluta. E allora a trarre maggiore vantaggio è stato Leclerc con la Ferrari parsa in buona forma nel mini long run, mentre Verstappen ha girato poco soffrendo una serie di problemi che hanno messo in luce i guai di affidabilità Red Bull. Ma a preoccupare sono le insidie della pista.

Podcast F1 | Chinchero: "Red Bull, spettro affidabilità. Ferrari, un asso nella manica"

In questa nuova puntata podcast di Motorsport.com, Roberto Chinchero e Giacomo Rauli commentano le prove libere del Gran Premio di Miami. Nel primo giorno di un tracciato nuovo, Mercedes brilla, mentre Red Bull trascorre più tempo ai box nel tentativo di risolvere qualche problema di troppo. E Ferrari? Un asso nella manica...

F1 | Ferrari: Leclerc passa al motore 2 come i clienti Alfa e Haas

La Scuderia passa al motore 2 sulla F1-75 del leader del mondiale: come avevamo anticipato si tratta di uina sostituzione programmata visto che anche i team clienti del Cavallino, Alfa Romeo e Haas, hanno seguito i piani della Scuderia. Miami è una pista che esalta le doti di motore e si è preferito contare su unità fresche. Non ci sono cambiamenti nel sistema ibrido.

F1 | Per Ferrari conforme il fondo provato nei test di Imola

I test Pirelli a Imola hanno scatenato molte polemiche: la McLaren avrebbe pronta una lettera con una richiesta di chiarimento alla FIA per sapere se il fondo che Sainz ha usato nei collaudi delle gomme 2023 era nuovo (e quindi vietato) o se era già stato usato dalla Scuderia. La squadra di Maranello è tranquilla di aver montato solo parti a regolamento sotto il vigile occhio del commissario della FIA.

F1 | Ecco perché Masi è una spina nel fianco della FIA

Il direttore di gara australiano rimosso dopo i fatti di Abu Dhabi è stato destituito dal suo ruolo, anche se l'indagine condotta dalla Federazione Internazionale ha stabilito che a Yas Marina ha agito in buona fede e, quindi, lo ha scagionato. L'australiano, quindi, potrebbe adire una causa contro la FIA con buone probabilità di vincere. A Parigi non vorrebbero arrivare alle vie legali ed è possibile che si giunga ad una transizione.

F1 | GP Miami come il Super Bowl: è rivoluzione totale

Non c'è solo la pista intorno all’Hard Rock Stadium, in Florida c'è molto di più, perché la F1 è stata portata nel centro della città dove sono stati costruiti una serie di eventi capaci di soddisfare la voglia di GP anche per chi non ha il biglietto per andare in tribuna. Le squadre hanno noleggiato strutture enormi per ospitare i VIP: non deve sorprendere, quindi, se c'è anche un mare finto intorno al quale sorge una spiaggia vera.

F1 | Alpine: Alonso rinnova e Piastri punta alla Williams

L'asturiano si sta meritando il rinnovo del contratto con la squadra di Enstone e l'Alpine si trova nell'imbarazzo di non poter offrire un volante al gioiello Piastri. L'australiano, campione in carica di F2, ha accettato un anno da tester, ma ora il suo manager, Webber, si sta guardando intorno per trovare una sistemazione. Oscar potrebbe prendere il posto di Latifi in Williams. E c'è chi ipotizza anche un cambio in corsa...

Tavares: "La F1 vale molto più di una campagna sui media"

Il portoghese, CEO di Stellantis, in un incontro con la stampa a Imola ha tracciato quali sono le sue linee guida per la partecipazioni dei marchi del Gruppo al Motorsport. Carlos ritiene che la F1, grazie all'introduzione del Budget Cap, abbia intrapreso la strada giusta tenendosi lontana dal BoP. Perché crede che un eccesso di denaro possa essere negativo per le prestazioni. E lascia intendere che Alfa Romeo resterà protagonista dei GP.

Vasseur esclusivo: "Sto vivendo il mio sogno in F1 con l'Alfa"

Il team principal di Hinwil spiega la metamorfosi della squadra: "Abbiamo puntato su un pilota, Bottas, per aprire un ciclo. Non possiamo offrigli le risorse della Mercedes, ma l'essere per la prima volta al centro di un progetto". "Abbiamo deciso di realizzare il nostro cambio per risparmiare ed è stata una scelta giusta". "Contiamo di entrare sempre in Q3 con Valtteri". "Con l'Alfa Romeo c'è un'ottima collaborazione non solo in F1".

F1 | Rivoluzione qualifiche in due GP 2023 con meno gomme

La F1 Commission ha approvato all'unanimità, dopo forti discussioni, l'idea di sperimentare in due gare 2023 la riduzione di due treni di gomme per andare incontro alla sostenibilità: 11 set anziché i soliti 13. Per arrivare a questo risultato cambierà l'allocazione delle qualifiche: sarà obbligatorio usare le Hard in Q1, le Medie in Q2 e le Soft solo in Q3. Se l'esperimento avrà esito postivo il format diventerà sempre operativo nel 2024.

F1 | La FIA boccia sei Sprint Race 2023 e chiede più soldi

A Londra ieri si è riunita la F1 Commission che in agenda aveva una serie di decisioni: Ben Sulayem, presidente FIA, ha negato i 10 voti a favore dell'allargamento delle garette del sabato, provocando la reazione di Domenicali che pensava a un facile passaggio del provvedimento. Discusse anche le power unit del 2026: passa carburante eco al 100% e l'abolizione della MGU-H, la riduzione del peso delle dimensioni delle monoposto.

F1 | Wolff: "Il porpoising Mercedes ha frequenze più alte"

Il team principal Mercedes offre una chiave di lettura sulla crisi della W13: passano le gare ma il comportamento della freccia d 'argento non migliora. Secondo il manager austriaco il saltellamento della monoposto di Brackley è più estremo a causa di una maggiore frequenza dei pompaggi rispetto a quelli della Ferrari che si spengono in rettilineo, mentre Hamilton e Russell li portano fino in curva.

F1 | Mercedes: Hamilton doppiato diventa un caso

Se Russell ha conquistato un brillante quarto posto con la deludente W13, lo stesso non si può dire per il sette volte campione del mondo: Lewis, dopo aver valutato le ultime modifiche che non hanno cambiato il rendimento della freccia d'argento, è parso demotivato. E' stato solo un episodio o una presa di posizione? Toto Wolff difende il suo pilota, ma i tecnici di Brackley sapranno trovare la chiave per far funzionare la monoposto?

F1 | Il futuro di Alfa Romeo con Sauber sarà deciso a luglio

A luglio sarà annunciato il futuro della partnership tra Alfa Romeo e Sauber. A dichiararlo è stato il CEO di Alfa Romeo, Jean Philippe Imparato. I segnali volgono verso la prosecuzione del legame tra la Casa italiana e il team svizzero.

F1 | Red Bull superiore, ma Ferrari ha pagato l'errore di Leclerc

La squadra di Milton Keynes firma una doppietta in casa del Cavallino, mentre la Ferrari si deve accontentare del sesto posto di Leclerc, dopo il ritiro di Sainz causato da Ricciardo. Il GP dell'Emilia Romagna evidenzia come il mondiale sia apertissimo e combattuto, ma la scelta di puntare al giro veloce con un treno di soft non ha pagato perché Charles ha commesso il suo primo errore alla Variante Alta che è costato otto punti.

Podcast F1 | Chinchero: "Leclerc, un peccato di gola pagato caro"

In questa nuova puntata podcast di Motorsport.com, Roberto Chinchero e Beatrice Frangione commentano il Gran Premio dell'Emilia Romagna. Red Bull fa doppietta nel difficile weekend della Ferrari: prima Sainz, vittima della ghiaia, poi Leclerc, vittima di un peccato di gola pagato caro...

Podcast F1 | Chinchero: "Forcing iniziale fatale a Leclerc"

In questa nuova puntata podcast di Motorsport.com, Roberto Chinchero e Giacomo Rauli analizzano la Sprint Race del GP dell'Emilia Romagna. Verstappen agguanta una vittoria preziosa, mentre Leclerc paga una straordinaria partenza...

F1 | Rossa condizionata dal graining della... rossa: domani si cambia

Dopo una partenza brillante Leclerc sembrava lanciato verso una bella vittoria nella Sprint Race, ma il monegasco che voleva scappare via dalla Red Bull ha spinto troppo all'inizio e ha subito il ritorno di Verstappen che lo ha freddato a due giri dalla fine grazie alla maggiore velocità della RB18 e al graining comparso sull'anteriore destra della F1-75. Un campanello d'allarme? Forse, ma domani si useranno altre mescole.

F1 | Binotto: "Più importante consolidare che rischiare"

Il team principal Ferrari ha voluto incontrare i giornalisti italiani nell'hospitality prima del weekend di Imola che propone la Sprint Race. Mattia è fiducioso ma non vuole che i piloti cerchino rischi inutili: "Penso che sia sempre importante pensare ai punti. Perché male che vada si finisce quarti". E sulle troppe bandiere rosse ha detto: "Il direttore di gara deve farsi le ossa. Non si nasce imparati. Ma c'è la voglia di fare bene e in modo solido".

F1 | Mercedes: la W13 non riesce a scaldare le gomme

Russell e Hamilton relegati nella seconda parte della griglia della Sprint Race: la squadra di Brackley soffre la mancanza di competitività nonostante le modifiche introdotte sulla W13. Secondo Andrew Shovlin, capo degli ingegneri di pista, la freccia d'arge to non riesce a innescare la temperatura delle gomme, sebbene il carico prodotto dalla monoposto non sia molto inferiore alla concorrenza.

F1 | Ferrari: è una pole persa, non una sconfitta

Una F1-75 sbattuta da Carlos Sainz, l'altra battuta dalla Red Bull di Max Verstappen che partirà in pole nella Sprint Race di domani. La Scuderia è arrivata a Imola consapevole della sua forza e alla fine delle qualifiche si è trovata con un pugno di mosche in mano. Ma il team del Cavallino è consapevole che ha due opportunità nel weekend per riappropriarsi dello scettro davanti al suo pubblico che ha risposto nonostante la pioggia.

F1 | Red Bull: gomme subito in temperatura per la pole di Max

Max Verstappen ha conquistato ad Imola la prima pole del 2022. Il risultato è arrivato grazie ad un'arma in più della RB18 rispetto alla Ferrari, la capacità di mandare in temperatura le gomme alla svelta.

Podcast F1 | Chinchero: "Ecco perché Max ha battuto la Ferrari"

Verstappen in pole, ecco come ha fatto a battere la Ferrari di Leclerc. McLaren risorge in certe condizioni, ma è la Haas di un sontuoso Magnussen a stupire. Sprofondo Argento di Mercedes. Roberto Chinchero e Giacomo Rauli analizzano le Qualifiche del GP dell'Emilia Romagna 2022 di F1.

F1 | Leclerc: "Non sento la pressione di essere in testa"

Il monegasco è consapevole del potenziale della F1-75 e a Imola punta decisamente alla pole position, nella consapevolezza che è difficile superare all'Enzo e Dino Ferrari: "So di avere a disposizione una monoposto che mi consente di essere al comando di una gara, perché è il suo posto, e questo mi dà più fiducia". Il ferrarista si è dichiarato contento anche del rinnovo di Sainz,

Podcast F1 | Chinchero: "Rinnovo di Sainz strategico per la Ferrari"

Cosa comporta il rinnovo biennale di Carlos Sainz Jr. con la Ferrari e per quale motivo potrà essere un beneficio per il team e il pilota? Come cambia ora il mercato piloti? Roberto Chinchero e Giacomo Rauli analizzano tutto questo in questa puntata podcast.

F1 | Sainz: "Charles e Max? Mi sento più veloce, ovviamente"

Il pilota spagnolo risponde con ironia a chi gli ha chiesto come si sente nel confronto con gli attuali contendenti per il titolo. Carlos è arrivato a Imola molto carico, consapevole di aver allungato di due anni il contratto con la Ferrari: "I bei momenti arriveranno: non so se domani o tra qualche gara, ma arriveranno”.

F1 | La Ferrari annuncia il rinnovo di Sainz fino al 2024

La prima notizia che arriva dal weekend di Imola è il prolungamento del contratto che legherà Carlos Sainz alla Ferrari fino al termine della stagione 2024. Per lo spagnolo un traguardo conquistato sul campo, per la Scuderia un segnale di stabilità per affrontare col massimo della serenità la stagione 2022.