Formula 1
G
Robert Kubica vs Bartosz Marszałek
09 ago
Evento concluso
MotoGP
G
GP d'Austria
14 ago
WRC
04 set
Prossimo evento tra
23 giorni
18 set
Prossimo evento tra
37 giorni
WSBK
07 ago
Evento concluso
21 ago
Postponed
Formula E
G
ePrix di Berlino V
12 ago
Prossimo evento tra
16 Ore
:
28 Minuti
:
17 Secondi
WEC
13 ago
Prossimo evento tra
1 giorno
GT World Challenge Europe Sprint
11 set
Prossimo evento tra
30 giorni
GT World Challenge Europe Endurance
04 set
Prossimo evento tra
23 giorni
F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola
Topic

F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola

Filtri:

Campionato Pilota Team Evento Location Tipo di articolo
1.092 articoli
Cancella tutti i filtri
F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola
Campionato
Loading...
Pilota
Loading...
Team
Loading...
Evento
Loading...
Location
Loading...
Tipo di articolo
Loading...

Ultime notizie di F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola

Griglia
Lista

Mercedes: scoperta l'ala posteriore che flette sulla W11!

Le immagini televisive hanno mostrato che l'ala posteriore della freccia nera si inclina verso il lato interno di ogni curva grazie alle proprietà di flessione dei singoli materiali. La Mercedes può guadagnare fino a 2 km/h di velocità in percorrenza. La soluzione applicata pare anche da Red Bull e Ferrari è sotto la lente della FIA che in questa settimana dovrebbe emettere una Direttiva Tecnica per evitare la proliferazione di questa idea.

Racing Point: scaricata l'ala posteriore sulla RP20

Il team di Silverstone ha provato con Nico Hulkenberg una nuova ala posteriore a cucchiaio per ridurre la resistenza all'avanzamento della RP20 su una pista veloce come Silverstone, mentre la scorsa settimana la macchina curata da Andy Green era certamente la più carica.

Racing Point: l'S-duct marca le differenze dalla Mercedes W10

Oggi la FIA deve stabilire se le prese d'aria della RP20 sono diverse da quelel della Mercedes W10. La Racing Point è accusata di essere un clone della macchina campione del mondo 2019, ma a ben guardare la monoposto curata da Andy Green mostra più differenze di quanto sembri a un primo impatto. C'è l'S-duct che sulla freccia d'argento non c'è mai stato e sono divcerse le sospensioni anteriori e tutta la mappa aerodinamica per l'uso dell'assetto Rake.

Red Bull: Newey non si arrende allo strapotere Mercedes

La squadra di Milton Keynes continua ad affinare la RB16 nel tentativo di colmare con l'aerodinamica la carenza di una trentina di cavalli nel motore Honda rispetto a quello Mercedes. A Silverstone 2 ha portato un'ala posteriore a cucchiaio ancora più scarica e ripropone lo sfogo d'aria calda per raffreddare la power unit giapponese nell'inedita posizione nascosta fra il telaio e l'attacco dell'Halo.

Mercedes: l’ala posteriore è piatta tanto è scarica

La squadra di Brackley per il secondo Gran Premio a Silverstone ha portato una soluzione che potrebbe essere provata nelle sessioni di libere in vista di un utilizzo a Spa o Monza. Anche il flap mobile mostra una profonda V nella parte centrale per ridurre la resistenza all’avanzamento.

Alfa Romeo: due nuovi profili sul barge board

Il team di Hinwil ha portato delle novità aerodinamiche che vanno oltre gli adattamenti della C39 alle esigenze della pista di Silverstone: le modifiche si osservano nei barge board con due profili aggiunti sotto al boomerang e nel diffusore posteriore per incrementare il carico aerodinamico mancante.

McLaren: due profili in più nel barge board

La squadra di Woking a Silverstone fa debuttare un nuovo pacchetto aerodinamico: oltre all'ala posteriore più scarica, sulla MCL35 si osservano due profili che sporgono dai barge board e che si attaccano sotto al boomerang che fa da coperchio.

Red Bull: ala a cucchiaio per ridurre il carico posteriore

Sembra sia stato definiticamente bocciato il muso con i piloni stretti visto in Austria e tolto in Ungheria dopo una serie di prove comparative. A Silverstone la squadra di Milton Keynes ha sfoggiato un'ala posteriore molto scarica con il profilo pruincipale a cucchiaio per ridurre la resistenza all'avanzamento. E i risultati si sono subito visti con Verstappen.

Racing Point RP20: così uguale, ma così diversa!

La Mercedes rosa non è identica alla W10 campione del mondo: i tecnici di Andy Green, per esempio, hanno mantenuto la sospensione anteriore dell'anno scorso per concerdersi la possibilità di usare l'assetto Rake anche se meno picchiato che nel recente passato. Diversità si osservano anche nell'impianto di raffreddamento.

Tecnica F1: l'evoluzione nei primi 3 GP con Giorgio Piola
Video all'interno

Tecnica F1: l'evoluzione nei primi 3 GP con Giorgio Piola

Giorgio Piola e Franco Nugnes ci illustrano le principali modifiche tecniche alle monoposto di Formula 1 nei primi 3 Gran Premi della stagione 2020, in attesa di ciò che porteranno le scuderie a Silverstone

Alla McLaren non basta la doppia T-wing

La squadra di Woking che è seconda nel mondiale Costruttori è scivolata a essere solo la quinta forza dopo le qualifiche del GP d'Ungheria. La MCL35 ha cercato del carico aerodinamico introducendo una doppia T-wing.

Red Bull: copiata la paratia dell'ala dalla Haas

Delude la squadra di Milton Keynes nella prima giornata di prove libere del GP d'Ungheria: sembra che abbia perso il bandolo dello sviluppo. Si è rivista la paratia dell'ala posteriore che è identica a quella della Haas VF-20.

Renault: più carico con la bavetta dell'Halo

Il team di Enstone per una pista di alto carico aerodinamico come l'Hungaroring ha aggiunto un flap irizzontale ai lati dell'Halo.

Ferrari e Mercedes con diverse filosofie di radiatori

La Scuderia si è cercato di portare tutto il sistema di raffreddamento nelle pance, adottando un pacco di radiatori uno sull'altro causa di un bloccaggio aerodinamico. La Mercedes, invece, ha preferito una soluzione più tradizionale.

Mercedes: vibrazioni nocive dalla sospensione inedita

A Brackley hanno scoperto la causa delle vibrazioni che nel GP d'Austria hanno mandato in crisi i sensori del cambio quando la W11 andava sui cordoli. La sospensione posteriore è attaccata alla struttura deformabile e non al cambio.

Williams: c'è una nuova sospensione anteriore

La squadra di Grove per il GP di Stiria ha portato un nuovo bracket arcuato che sporge dal porta mozzo e che solleva il triangolo superiore della sospensione anteriore modificando le geometrie per sfruttare meglio le gomme.

McLaren: c'è un deflettore sul fondo in stile Ferrari

La squadra di Woking ha iniziato la stagione 2020 dimostrandosi una interessante rivelazione: la monoposto disegnata da James Key in Stiria ha portato un profilo aggiunto al fondo nella zona davanti alle ruote posteriori.

Ferrari: sul fondo si sono moltiplicati i soffiaggi

La squadra del Cavallino ha introdotto nel GP di Stiria un nuovo fondo caratterizzato da nove soffiaggi aperti a 45 gradi davanti alle ruote posteriori. Sulla Sf1000 si è ripreso un concetto della Mercedes per poter scaricare le ali.

Red Bull: è nuova la paratia dell'ala posteriore

La squadra di Milton Keynes ha incrementato il carico posteriore della RB16 con una nuova paratia laterale dotata di soffiaggi. Lo staff di Newey deve decidere se uniformare per i due piloti il nuovo muso con i piloni dell'ala stretti.

Ferrari: set-up più morbido per cercare trazione

I dati raccolti durante il GP d'Austria hanno rivelato che le Rosse possono recuperare trazione in uscita dalle curva con un assetto meccanici diverso che sarà provato nelle libere in programma questa mattina al Red Bull Ring.

Allarme Mercedes: ci sono vibrazioni fra telaio e motore?

Per ridurre il peso della W11, i prigionieri fra scocca e motore sono stati ridotti da sei a quattro. Non è cambiata la rigidezza strutturale del retrotreno, ma le frequenze delle vibrazioni che creano risonanze a danno dei sensori.

Ferrari: ecco la prima novità apparsa sulla SF1000

La squadra di Maranello nel paddock del Red Bull Ring ha portato un'ala anteriore modificata nel profilo principale e all'esterno della paratia verticale per cambiare l'andamento dei flussi all'esterno della ruota anteriore.

Red Bull: nuovo muso con i piloni dell'ala più ravvicinati

Sulla RB16 ha fatto la sua comparsa un'importante modifica nell'anteriore della monoposto disegnata da Adrian Newey che si aggiunge alla novità viste sul fondo della macchina di Max Verstappen.

Mercedes: lezioni di micro aerodinamica sulla W11!

I tecnici diretti da James Allison hanno sviluppato la W11 in diversi aspetti, curando in modo particolare il raffreddamento della power unit e l'evoluzione della scia che viene estratta dal retrotreno.