Sainz: "Da Maranello mi tenevano d'occhio da tempo!"

Lo spagnolo della McLaren ammette di essere rimasto sorpreso di quanto lo conoscessero a Maranello: Carlos racconta di aver capito quanto possa essere importante lottare per una posizione che può sembrare insignificante.

Sainz: "Da Maranello mi tenevano d'occhio da tempo!"

Forma fisica perfetta e sorriso smagliante. Carlos Sainz è apparso per la prima volta in un paddock di Formula 1 nelle vesti di futuro pilota Ferrari, e nella conferenza stampa di ieri non potevano mancare le domande in merito al contratto firmato da poco con il Cavallino.

Carlos non si è nascosto dietro un ‘no-comment’, ammettendo quel pizzico di pressione in più che comporta sapere che si siederà al volante di una Ferrari, e rivelando anche alcuni aspetti curiosi che hanno preceduto la firma che darà una svolta alla sua carriera.

“Non ho mai smesso di pensare di essere osservato – ha spiegato – perché ciò che fai in Formula 1 è sempre sotto gli occhi di tutti. Ma sono comunque stato sorpreso quando nelle prime conversazioni con la Ferrari ho notato che avevano fatto un’analisi davvero molto dettagliata della mia carriera: anno per anno, in ogni squadra ed in ogni categoria".

"Per quanto credessi di essere osservato, non ho mai pensato che mi guardassero con tanta attenzione! È un aspetto che mi ha fatto aprire gli occhi su quanto sia importante lottare anche per una dodicesima posizione che può sembrare insignificante, anche quando sai che non apparirai in televisione. Ci sono sempre addetti ai lavori che analizzano tutto ciò che fai. Non è un aspetto inedito, ma è stata comunque una piacevole sorpresa”.

Sainz è alla vigilia della sua seconda stagione in McLaren, un campionato che potrà affrontare a mente serena conoscendo già il suo futuro. E sarà anche uno spettatore interessato nell’osservare il Mondiale della Ferrari.
“Sono sicuro che butterò l’occhio – ha confermato – ma cercherò di non perdere la concentrazione su ciò che sto facendo. Dovrò prestare attenzione alle macchine rosa (Racing Point), gialle (Renault) e anche a quella arancione uguale alla mia. Poi ci sta che darò un’occhiata anche alle rosse, ma a dire il vero guardo sempre cosa accade nelle prime file, l’importante però sarà restare concentrato sul lavoro che mi attende quest’anno”.

condivisioni
commenti
F1: Lewis Hamilton col nero anche sul nuovo casco

Articolo precedente

F1: Lewis Hamilton col nero anche sul nuovo casco

Prossimo Articolo

F1, calendario 2020: certezza Portimao, dubbi su America e Asia

F1, calendario 2020: certezza Portimao, dubbi su America e Asia
Carica commenti
Ali Flessibili: la soluzione più "chiacchierata" della F1 odierna Prime

Ali Flessibili: la soluzione più "chiacchierata" della F1 odierna

Si sta facendo un gran parlare attorno alle ali flessibili in Formula 1. A partire dal GP di Francia, la situazione dovrebbe normalizzarsi, ma ecco cos'ha causato l'oggetto del contendere tra Mercedes e Red Bull

Ferrari: scopriamo quali sono i due volti della SF21 Prime

Ferrari: scopriamo quali sono i due volti della SF21

La Scuderia è terza nel mondiale Costruttori con 92 punti davanti alla McLaren: la SF21 ha un potenziale nettamente superiore a quello della SF1000, ma la Rossa finora ha raccolto meno del potenziale mostrato in pista. Andiamo a capire perché c'è una differenza fra il giro secco e il passo gara, per capire come mai a due pole position conquistate in prova non abbia corrisposto almeno una vittoria.

Formula 1
11 giu 2021
Chinchero racconta Ricciardo (p. 1) - It's a long way to the top Prime

Chinchero racconta Ricciardo (p. 1) - It's a long way to the top

15esima puntata di It's a long way to the top, rubrica podcast di Roberto Chinchero in cui, la prima firma di F1 di Motorsport.com, racconta attraverso aneddoti la scalata alla F1 di Daniel Ricciardo. Buon ascolto! (Parte 1).

Formula 1
10 giu 2021
Perez: l'alfiere di re Max nella partita a scacchi per il titolo Prime

Perez: l'alfiere di re Max nella partita a scacchi per il titolo

Con la vittoria a Baku il messicano ha portato punti preziosi nel Costruttori ed ha dimostrato come in questa stagione, nella lotta tra Verstappen e Hamilton, le seconde guide dei due team di punta avranno un ruolo determinante.

Formula 1
10 giu 2021
GP Baku: Perez trionfa nel week end nero Mercedes Prime

GP Baku: Perez trionfa nel week end nero Mercedes

Sergio Perz ha vinto in maniera rocambolesca il Gran Premio d'Azerbaijan, sesta prova del Mondiale 2021 di Formula 1. Il messicano ha avuto la meglio di Vettel e Gasly, con Verstappen out a tre giri dal termine dopo aver ampiamente dominato la corsa

Formula 1
10 giu 2021
Bottas: il vero punto debole della Mercedes Prime

Bottas: il vero punto debole della Mercedes

Valtteri Bottas è il protagonista indiscusso di questa puntata de Il Primo degli Ultimi. Il finlandese in Azerbaijan ha vissuto uno dei suoi fine settimana peggiori da quando è in Mercedes. Proviamo a capire ed analizzare quali fattori possono aver portato a ciò.

Formula 1
8 giu 2021
GP d'Azerbaijan: caos, rimonte e sorprese a Baku Prime

GP d'Azerbaijan: caos, rimonte e sorprese a Baku

Il GP d'Azerbaijan di Formula 1 non è stato per nulla avaro di sorprese. A Baku abbiamo assistito ad una gara animata da ricchi colpi di scena, con cambi al vertice e situazioni insperate. Ecco com'è andata nella nostra esclusiva animazione grafica

Formula 1
7 giu 2021
Minardi: “Hamilton non si è voluto accontentare” Prime

Minardi: “Hamilton non si è voluto accontentare”

Andiamo ad analizzare il GP dell'Azerbaijan dando i voti ai piloti di Formula 1 insieme a Franco Nugnes e Gian Carlo Minardi

Formula 1
7 giu 2021