Marc Marquez si opera ancora? Intanto presenta il casco...

Marc Marquez ha presentato il progetto del casco con cui aveva previsto di correre nel 2020, che però non ha mai avuto modo di utilizzare e che quindi sarà quello del prossimo anno.

Marc Marquez si opera ancora? Intanto presenta il casco...
Carica lettore audio

Il pilota della Honda ha utilizzato un disegno simile a quello che utilizza ogni inverno durante i test pre-campionato, con la base del casco in grigio, in attesa di mostrare la versione definitiva nella prima gara dell'anno.

Tuttavia, lo scoppio della pandemia del COVID-19 ha portato alla cancellazione del Gran Premio del Qatar e rinviato il via del campionato a metà luglio, quindi alla fine Marquez è rimasto senza il suo nuovo casco.

Dopo diverse settimane di confinamento in casa, i fratelli Marquez hanno deciso di correre il Grean Premio di Spagna, che ha segnato l'inizio della stagione a Jerez, con lo stesso disegno del casco, anche se con un colore diverso, come riassunto di quello che avevano fatto durante i mesi in questione.

E con quel casco è partito il fatidico 19 luglio, la loro ultima gara fino ad oggi. Il #93 è caduto a due giri dalla fine, dopo una spettacolare rimonta e si è rotto l'omero del braccio destro.

Dopo essere stato sottoposto ad un intervento chirurgico due giorni dopo a Barcellona, Marc è tornato a Jerez per tentare la fortuna al Gran Premio di Andalusia una settimana dopo, ma nelle qualifiche ha accusato troppo dolore ed ha deciso di tornare a casa per prepararsi alla gara successiva.

Il lunedì prima del Gran Premio della Repubblica Ceca, lo spagnolo ha dovuto sottoporsi ad un'altra operazione, perché la placca che era stata inserita per fissare l'osso fratturato ha ceduto. Un intervento che ha prolungato di parecchio i tempi di recupero, al punto che Marc non è più tornato in pista nel 2020.

Mentre la possibilità di una terza operazione suona sempre probabile, con il rischio di allungare di altri sei mesi il periodo di stop, Marquez sembra essere ottimista ed ha colto l'occasione per mostrare il casco che avrebbe dovuto indossare nel 2020 e che invece sarà quello del prossimo anno.

Se tutto va bene, lo vedremo in occasione del Gran Premio del Qatar, che il 28 marzo darà il via alla stagione 2021 della MotoGP.

condivisioni
commenti
Mir: "Dobbiamo migliorare per battere Marquez nel 2021"
Articolo precedente

Mir: "Dobbiamo migliorare per battere Marquez nel 2021"

Prossimo Articolo

Piccola operazione alla gamba destra per Jack Miller

Piccola operazione alla gamba destra per Jack Miller

MotoGP | Bezzecchi sicuro: "C'è la miglior griglia di sempre"

Il pilota del Mooney VR46 Racing Team racconta il dietro le quinte del suo 2022: "Il titolo di Rookie of the Year? Dopo Moto3 e Moto2 era la mia ultima chance. Ci tenevo tantissimo!". 

MotoGP | Jorge Lorenzo non rimpiange di aver detto no a Ducati

Jorge Lorenzo afferma di aver avuto due opportunità di tornare in MotoGP con Ducati, ma di aver scelto la via meno rischiosa. Oggi non rimpiange questa decisione, nonostante senta di aver mancato la riuscita del progetto con la Desmosedici.

Marquez: “La MotoGP non deve diventare come la F1"

Marc Marquez ha avvertito che la MotoGP deve fare attenzione a non diventare come la Formula 1, dove ritiene che sia diventato più difficile per i piloti fare la differenza rispetto alle auto.

MotoGP | Tutti gli ingegneri di pista della stagione 2023

La stagione 2023 della MotoGP introdurrà una diversi cambiamenti all'interno delle squadre, e non solo a livello di piloti. Ecco l'elenco dei capi tecnici per la prossima stagione.

MotoGP | Quartararo ci ripensa: non si opererà al dito fratturato

Sebbene lo stesso pilota della Yamaha avesse annunciato l'intenzione di sottoporsi ad un intervento chirurgico dopo la fine della stagione, il ragazzo di Nizza alla fine ha deciso di evitare la sala operatoria.

MotoGP
30 nov 2022

Domenicali: "Sostenibilità? Ducati non fa proclami, ma fatti"

L'amministratore delegato della Casa di Borgo Panigale ha introdotto l'ultima tappa del Ride to FIM Awards, che si è svolto all'interno del Museo Ducati, sottolineando l'impegno del marchio per quanto riguarda la transizione energetica. L'esempio più lampante è l'ingresso in MotoE come fornitore unico a partire dalla prossima stagione.

MotoGP
30 nov 2022

Viegas: "Le corse devono essere un esempio per la sostenibilità"

Il presidente della FIM ha portato al Museo Ducati di Borgo Panigale l'ultima tappa del Ride to FIM Awards, che aveva come tema centrale il futuro e la sostenibilità energetica per il mondo delle moto.

MotoGP
30 nov 2022

MotoGP | Ciabatti: "Le voci sugli ordini di scuderia erano bullshit"

Paolo Ciabatti, direttore sportivo della Ducati, ha dichiarato che il marchio ha dimostrato nelle ultime gare della stagione 2022 di MotoGP che le speculazioni relative agli ordini di scuderia per favorire la candidatura al titolo di Pecco Bagnaia erano "stronzate".

MotoGP
30 nov 2022