Testacoda di Bottas causato da un esperimento: il via in seconda

Il pilota finlandese della Mercedes ha spiegato al collegio dei commissari sportivi che lo ha punito con una penalizzazione di tre posizioni sulla griglia del GP di Stiria, che è stata la squadra di Brackley a chiedergli di ripartire con le hard in seconda marcia, per verificare se ci fosse in minore pattinamento rispetto alla prima. Valtteri, invece, ha perso il controllo della W12 ed è finito in testacoda proprio per un improvviso slittamento.

Testacoda di Bottas causato da un esperimento: il via in seconda

La penalità di tre posizioni che dovrà scontare Valtteri Bottas sulla griglia di partenza del Gran Premio di Stiria è collegata all’undercut subito da Lewis Hamilton sette giorni fa al Paul Ricard.

La Mercedes ha svolto un’analisi approfondita per capire i motivi che avevano causato la perdita di sei decimi in pit-lane nei confronti di Max Verstappen, un margine molto ridotto ma che nel team campione del Mondo hanno reputato comunque cruciale per la perdita della leadership nel Gran Premio di Francia.

Il motivo principale rilevato dall’analisi svolta è Brackley è l’eccessivo slittamento nelle gomme posteriori nella ripartenza dopo il pit-stop, ed i tecnici Mercedes hanno così pianificato alcuni test da svolgere ieri nelle due sessioni di prove libere.

Nel turno FP2 Bottas, impegnato nei long-run, si è fermato in pit-lane per passare dalle gomme soft alle hard, e la squadra ha chiesto al finlandese di provare la partenza in seconda marcia per verificarne la trazione.

Una prova che ha dato esiti disastrosi per Valtteri che, in seconda marcia, ha perso il controllo della monoposto finendo in testacoda in pit-lane mettendo a rischio l’integrità del personale McLaren.

“Abbiamo provato una soluzione diversa dal solito in fase di ripartenza – ha dichiarato Bottas – e come avete visto nelle ruote posteriori si è verificato di colpo uno slittamento che ha causato il testacoda”.

Il finlandese ha riportato quanto accaduto al collegio dei Commissari Sportivi, i quali hanno fatto scattare la penalità: “Quanto accaduto deve essere considerato come una guida potenzialmente pericolosa – ha riportato il comunicato FIA - soprattutto a causa del personale che in quel momento operava in corsia dei box”.

condivisioni
commenti
LIVE Formula 1, Gran Premio di Stiria: Libere 3
Articolo precedente

LIVE Formula 1, Gran Premio di Stiria: Libere 3

Prossimo Articolo

F1, Stiria, Libere 3: Hamilton sfida Verstappen

F1, Stiria, Libere 3: Hamilton sfida Verstappen
Carica commenti
Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche"

Andiamo a commentare le prime prove libere del GP d'Arabia Saudita in compagnia di Giorgio Piola e Franco Nugnes. Il tracciato di Jeddah, che non spicca per selettività, si prefigura come potenzialmente ricco di safety car

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche"

Viviamo l'antipasto del Gran Premio dell'Arabia Saudita in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola. La prima volta della F1 a Jeddah sarà su un tracciato cittadino ultra-rapido, con medie previste superiori ai 250 km/h e con i muretti ben presenti ai bordi della pista

Formula 1
2 dic 2021
Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton Prime

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton

Per il sette volte campione del mondo la lotta per il titolo del 2021 si sta rivelando davvero dura. Verstappen è un rivale feroce e alcuni fattori esterni hanno condizionato la rincorsa all'ottavo iride del pilota Mercedes.

Formula 1
1 dic 2021
Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica" Prime

Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica"

Un atleta è come una macchina: ogni componente deve essere perfettamente funzionante per rendere al meglio. In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine affrontano l'importanza dell'allenamento psico-fisico.

Formula 1
1 dic 2021
Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo Prime

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo

Negli ultimi due appuntamenti la Red Bull ha subìto la superiorità Mercedes, ma il team di Milton Keynes è sembrato non riuscire a sfruttare appieno il potenziale della RB16B. A Jeddah e Abu Dhabi sarà fondamentale non commettere gli stessi errori.

Formula 1
30 nov 2021
La top 10 delle Williams più famose della storia Prime

La top 10 delle Williams più famose della storia

Williams è una delle squadre più leggendarie della Formula 1, in cui ha una storia ricchissima. Come tributo a Sir Frank Williams, tristemente scomparso all’età di 79 anni, Motorsport ripercorre la storia del marchio attraverso le 10 monoposto più importanti.

Formula 1
29 nov 2021
Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi Prime

Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi

Il tempismo al limite delle capacità umane in cui i meccanici di Formula 1 riescono a completare un pit stop è uno degli aspetti più interessanti del circus iridato. Ecco come si arriva a tali risultati

Formula 1
29 nov 2021