Formula 1
G
GP del Portogallo
02 mag
Prove Libere 1 in
16 giorni
09 mag
Prossimo evento tra
22 giorni
G
GP del Canada
13 giu
Gara in
60 giorni
G
GP di Francia
27 giu
Gara in
74 giorni
04 lug
Prossimo evento tra
78 giorni
G
GP di Gran Bretagna
18 lug
Gara in
95 giorni
G
GP d'Ungheria
01 ago
Gara in
109 giorni
G
GP del Belgio
29 ago
Gara in
137 giorni
05 set
Gara in
144 giorni
12 set
Gara in
151 giorni
G
GP della Russia
26 set
Gara in
165 giorni
G
GP di Singapore
03 ott
Prossimo evento tra
169 giorni
G
GP del Giappone
10 ott
Gara in
179 giorni
G
GP degli Stati Uniti
24 ott
Race in
193 giorni
G
GP del Messico
31 ott
Gara in
200 giorni
G
GP di Abu Dhabi
12 dic
Gara in
242 giorni

Red Bull: pit stop di Verstappen in 1 secondo e 86 centesimi!

La squadra di Milton Keynes continua a stupire con cambi gomme perfetti: nel GP di Russia il pit stop di Max Verstappen al giro 25 è stato completato in 1'86" a 4 centesimi dal record assoluto del team diretto da Christian Horner ottenuto nel GP del Brasile 2019. La Red Bull domina la speciale classifica promossa dalla DHL, mentre la Ferrari è solo settima, riflettendo anche in questa graduatoria la sua crisi tecnica.

Red Bull: pit stop di Verstappen in 1 secondo e 86 centesimi!

Se Kimi Raikkonen ha raggiunto Rubens Barrichello a 322 GP come pilota con più presenze nel Circus, nel GP di Russia è crollato il primato stagionale del pit stop più veloce.

La Red Bull Racing, infatti, nella sosta di Max Verstappen effettuata al giro 25 del GP di Russia, la squadra di Milton Keynes ha completato il cambio gomme dalla mescola Media ad Hard in appena 1”86, arrivato a soli 4 centesimi dal record che è sempre detenuto dal team del pilota olandese in 1’82” conseguito l’anno scorso al GP del Brasile.

Non si è trattato di un picco di bravura dei meccanici Red Bull, ma di uno standard clamoroso che è stato raggiunto intorno all’1”90, visto che anche la sosta di Alexander Albon al giro 1 si è limitata a 1”89, mentre nella speciale graduatoria è terza la Williams con George Russell che però non ha bucato il muro dei due secondi.

 

Stiamo parlando d’inezie che possono determinare una vittoria o una sconfitta. Si è arrivati a una soglia della perfezione per cui sarà difficile pensare di andare sotto, considerando che le attrezzature del pit stop sono state congelate nello sviluppo dalla FIA.

La Mercedes, invece, non ha brillato in questo appuntamento: i meccanici di Brackley hanno cercato soste di "sicurezza" che non pregiudicassero il risultato già conseguito in pista da Valtteri Bottas, mentre lo stop di Lewis Hamilton è stato molto lento al di là della penalizzazione di 10 secondi che il leader del mondiale ha dovuto scontare: 4"47 per il cambio gomme sono troppi, a riprova di come la "doccia fredda" del collegio dei commissari sporivi non abbia pesato solo sul pilota, ma sull'intera crew.

GP di Russia: dopo la Red Bull c'è la Williams

Pos. Team Pilota Tempo (sec) Giro
1 Red Bull Verstappen 1.86 25
2 Red Bull Albon 1.89 1
3 Williams Russell 2.00 14
4 Williams Russell 2.32 1
5 Williams Russell 2.43 50
6 Williams Latifi 2.45 17
7 AlphaTauri Kvyat 2.47 30
8 Ferrari Vettel 2.57 30
9 Racing Point Perez 2.66 20
10 Alfa Romeo Giovinazzi 2.67 16
11 AlphaTauri Gasly 2.67 42
12 AlphaTauri Gasly 2.68 18
13 Mercedes Bottas 2.79 26
14 Haas Grosjean 2.83 17
15 Haas Grosjean 2.98 42
16 Haas Magnussen 3.03 19
17 Red Bull Albon 3.03 27
18 Renault Ocon 3.05 18
19 Ferrari Leclerc 3.35 28
20 Renault Ricciardo 3.71 15
21 McLaren Norris 4.67 47
22 Alfa Romeo Raikkonen 6.29 35
23 McLaren Norris 8.52 1
24 Mercedes Hamilton 14.47 16

La Red Bull, non riuscendo a insidiare le Mercedes W11 in pista, stravince nell’efficienza dei cambi gomma: detiene i primi quattro migliori pit stop della stagione 2020 e capeggia la speciale classifica promossa dalla DHL con 293 punti davanti alla Mercedes con 162 punti e alla Williams con 154 punti.

La Ferrari non eccelle nemmeno in questa graduatoria, visto che la Scuderia è al settimo posto con appena 62 punti. Ma anche questo è uno specchietto che evidenzia l'anno difficile della squadra del Cavallino, seguita solo da McLaren, Racing Point e Haas.

Classifica generale: la Ferrari è solo setttima!

Pos. Team Punti
1 Red Bull 293
2 Mercedes 162
3 Williams 154
4 Alfa Romeo 117
5 Renault 74
6 AlphaTauri 65
7 Ferrari 62
8 McLaren 49
9 Racing Point 33
10 Haas 1
condivisioni
commenti
Mercedes: la W11 viene aggiornata ad ogni GP

Articolo precedente

Mercedes: la W11 viene aggiornata ad ogni GP

Prossimo Articolo

Masi risponde a Hamilton: "Giudicato come gli altri 19 piloti"

Masi risponde a Hamilton: "Giudicato come gli altri 19 piloti"
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Evento GP di Russia
Sotto-evento Post-gara
Location Sochi Autodrom
Piloti Max Verstappen , Alexander Albon
Team Red Bull Racing
Autore Franco Nugnes
Vergani: “Capelli per Ferrari ha detto no a Benetton” Prime

Vergani: “Capelli per Ferrari ha detto no a Benetton”

Intervista esclusiva ad Alberto Vergani, Manager di piloti impegnati nel Motomondiale ed in Formula 1 e profondo conoscitore del motorsport. Tra i tanti e ricchi retroscena emersi in questa chiaccherata con il Direttore Franco Nugnes, Vergani parla di una sliding doors che avrebbe potuto mutare la carriera in F1 di Ivan Capelli

Chinchero racconta Alonso (pt.2) - It's a long way to the top Prime

Chinchero racconta Alonso (pt.2) - It's a long way to the top

Dodicesima puntata di It's a long way to the top, rubrica podcast di Roberto Chinchero in cui, la prima firma di F1 di Motorsport.com, racconta attraverso aneddoti la scalata alla F1 di Fernando Alonso. Ecco a voi la seconda di 3 puntate sull'asturiano. Buon ascolto!

Formula 1
12 apr 2021
F1 Stories: la storia del Gran Premio di Imola Prime

F1 Stories: la storia del Gran Premio di Imola

Anche nel 2021, Imola è inclusa nelle tappe di un Mondiale di Formula 1. Un tracciato ricco di storia. Una storia, che merita di essere raccontata e ricordata...

Formula 1
12 apr 2021
Come la rapida ascesa di Kimi influì sulla carriera di Heidfeld Prime

Come la rapida ascesa di Kimi influì sulla carriera di Heidfeld

L'ascesa di Kimi Raikkonen come stella della Formula 1 fin dagli albori rimane una delle leggendarie storie del 2001, ma le sue imprese hanno avuto un impatto indesiderato sulle prospettive del suo compagno di squadra in Sauber. Vent'anni dopo il suo primo podio in F1 al GP del Brasile, ecco come Iceman ha influito sulla carriera di Nick Heidfeld.

Formula 1
11 apr 2021
F1: quanto è più veloce di una MotoGP, LMP1 o IndyCar? Prime

F1: quanto è più veloce di una MotoGP, LMP1 o IndyCar?

Siamo abituati a considerare la Formula 1 come la categoria regina dell'automobilismo, quella capace di raggiungere le velocità più elevate in assoluto. Ma sarà davvero così? Andiamo a scoprirlo in questa classifica...

Formula 1
11 apr 2021
Mercedes: il limite allo sviluppo può diventare un incubo Prime

Mercedes: il limite allo sviluppo può diventare un incubo

La Mercedes è andata via dal Bahrain con la consapevolezza di non avere tra le mani la monoposto di riferimento in griglia, e i limiti allo sviluppo potrebbero trasformare questa stagione in un incubo.

Formula 1
10 apr 2021
Jacques Villeneuve, cinquant'anni...mondiali Prime

Jacques Villeneuve, cinquant'anni...mondiali

Il 9 aprile del 1971 nasce Jacques Villeneuve, Campione del Mondo di Formula 1 1997. Andiamo a rivivere i suoi primi due anni nella massima serie, quelli che lo hanno accompagnato ad entrare nell'elenco delle leggende del Motorsport...

Formula 1
9 apr 2021
Basso Rake: come i regolamenti hanno "penalizzato" la W12 Prime

Basso Rake: come i regolamenti hanno "penalizzato" la W12

Andiamo a scoprire ed analizzare come le modifiche regolamentari al fondo ed al pavimento delle monoposto abbiano influito negativamente sulle performance della Mercedes W12, nonostante la vettura abbia vinto con Lewis Hamilton la gara di apertura in Bahrain

Formula 1
8 apr 2021