F1, mercato Haas: c'è un'idea Hulkenberg

Dopo quattro anni di stabilità la squadra statunitense sta sondando il mercato piloti. Gli occhi sono puntati su Nico Hulkenberg, candidato a rilevare il sedile di Romain Grosjean nel 2021 se il francese decidesse di lasciare la F1.

F1, mercato Haas: c'è un'idea Hulkenberg

Il nome di Nico Hulkenberg era già sui taccuini di diversi team principal prima della chiamata della Racing Point, che lo ha convocato a Silverstone in sostituzione di Sergio Perez.

Il contributo che il tedesco ha saputo garantire alla squadra nella doppia tappa inglese ha confermato ancora di più che Hulkenberg rappresenta una scelta di qualità in un momento in cui il mercato piloti 2021 sta per avviarsi alla conclusione.

Secondo i rumors emersi nel paddock già due settimane fa a Barcellona, Nico è dato per certo al via del prossimo Mondiale, e giorno dopo giorno ha preso forma quella che per il tedesco dovrebbe essere la chance più concreta, ovvero il team Haas.

Dopo quattro anni in cui la squadra statunitense si è affidata al tandem Magnussen-Grosjean, Gene Haas è intenzionato a rivedere la sua formazione piloti, e il profilo di Hulkenberg sembra sposarsi con le esigenze del team, che ha sempre dato priorità a piloti d’esperienza.

Non ci sono comunicazioni ufficiali, e le bocche delle parti in causa sono rigidamente cucite, ma da più fonti emerge che Hulkenberg potrebbe sostituire Grosjean, che dopo dieci stagioni (incluso l’esordio del 2009) potrebbe dire addio alla Formula 1.

Non è ancora chiara la situazione di Magnussen, ma al momento alcune scelte sono in stand-by in attesa di capire gli sviluppi della situazione Racing Point.

Se Sergio Perez non farà parte dei programmi 2021 della squadra di Lawrence Stroll, la sua presenza sul mercato catturerà sicuramente l’interesse sia di Haas che di Alfa Romeo, viceversa Magnussen potrebbe affrontare la quinta stagione con il suo team attuale.

C’è anche chi ha fatto notare che i rapporti tra Hulkenberg ed il danese non sono mai stati amichevoli (il siparietto di Ungheria 2017 è ormai diventato un ‘cult’), ma dopo tre anni e soprattutto nell’interesse di entrambi, tutto potrebbe essere messe alle spalle.

condivisioni
commenti
Cowell: "Ho voglia di ricominciare da un foglio bianco"
Articolo precedente

Cowell: "Ho voglia di ricominciare da un foglio bianco"

Prossimo Articolo

Il grande libro della Formula 1 di Dal Monte e Zapelloni

Il grande libro della Formula 1 di Dal Monte e Zapelloni
Carica commenti
Video | Ceccarelli: “I piloti a Jeddah non avevano alcuna paura” Prime

Video | Ceccarelli: “I piloti a Jeddah non avevano alcuna paura”

Insieme a Franco Nugnes ed al dottor Riccardo Ceccarelli andiamo ad analizzare quanto successo in occasione dell'ultimo GP di Formula 1 a Jeddah, dove i piloti si sono dimostrati più forti della paura

Video F1 | Lewis e Max mostrano i limiti di Masi Prime

Video F1 | Lewis e Max mostrano i limiti di Masi

Michael Masi è ancora una volta protagonista di questa puntata de Il Primo degli Ultimi. Il Direttore Gara della F1 ha mostrato tutti i propri evidenti limiti nela conduzione di un infuocato GP dell'Arabia Saudita, con Hamilton e Verstappen che certamente non gli hanno reso la vita facile, ma che hanno cotribuito a mettere in mostra tutte le problematiche di un arbitro che pare sempre più inadeguato al ruolo che ricopre

Formula 1
7 dic 2021
Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato" Prime

Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato"

Nella domenica saudita a far discutere, ancora una volta, è Michael Masi. Un atteggiamento discutibile e che mette in evidenza la difficoltà nel gestire il dentro e il fuori la pista di un mondiale che si deciderà ad Abu Dhabi. Ecco l'analisi di Franco Nugnes e Gian Carlo Minardi, in questo nuovo video di Motorsport.com.

Formula 1
6 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max"

Max Verstappen e Lewis Hamilton hanno offerto uno spettacolo al limite della sportività. L'inglese, tuttavia, è stato più accorto e scaltro dell'olandese, che in un'altra epoca della F1 avrebbe rischiato grosso una volta raggiunto il parco chiuso

Formula 1
6 dic 2021
Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione Prime

Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione

OPINIONE: La pressione è tutta su Red Bull e Mercedes mentre la stagione 2021 di Formula 1 si prepara alla sua doppietta finale. Il consulente tecnico di Motorsport.com ed ex ingegnere McLaren F1 Tim Wright spiega come le rispettive squadre affronteranno quello che sarà un fattore cruciale nell'esito del campionato piloti e costruttori.

Formula 1
5 dic 2021
F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori Prime

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori

Vincere il titolo Costruttori comporta un vantaggio da un punto di vista economico, ma con le nuove regole introdotte dalla F1 i team meglio piazzati devono scontare limitazioni in galleria del vento e al CFD.

Formula 1
5 dic 2021
Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto? Prime

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto?

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas monopolizzano la prima fila del Gran Premio dell'Arabia Saudita di Formula 1. Il tanto decantato super motore Mercedes, tuttavia, non ha consentito ai due il boost sperato, con Max Verstappen che sarebbe stato in pole senza l'errore nel suo ultimo crono

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi"

Max Verstappen getta alle ortiche una pole position che sembrava scritta nelle stelle. L'olandese, per troppa cronica ingordigia, non si è voluto accontentare preferendo strafare nel suo ultimo tentativo cronometrato. Risultato? RB16B a muro e terza posizione sulla griglia. Cambio permettendo...

Formula 1
4 dic 2021