DTM, Nurburgring: van der Linde fa tris in Gara 1 e allunga

Kevin van der Linde ha incrementato il suo margine in classifica, dopo aver convertito la pole position nella sua terza vittoria stagionale nel DTM in Gara 1 al Nurburgring.

DTM, Nurburgring: van der Linde fa tris in Gara 1 e allunga

Al via, van der Linde ha dovuto sudare per contenere gli attacchi di Philip Ellis e Marco Witmann, con le tre vetture che si sono lanciate appaiate verso la curva 1.

Il pilota dell'Audi è comunque riuscito a mantenere la leadership, mentre Wittmann si è accodato in terza posizione ed Ellis è finito largo alla prima curva. Tuttavia, la direzione gara è stata costretta a mandare in pista la Safety Car per recuperare la Mercedes di Maximilian Bukh che si era insabbiata e Ellis ha avuto un'altra occasione.

Alla ripartenza, infatti, Ellis è stato ancora una volta il più reattivo dei due, ma la linea interna ha giocato a favore di van der Linde, che è riuscito ancora una volta a respingere l'assalto della Mercedes con i colori Winward, rimanendo al comando.

Dopo aver resistito a questa minaccia iniziale, van der Linde ha gestito alla grande la gara fino alla bandiera a scacchi, presentandosi sotto ad essa con un margine di cinque secondi circa sulle due Mercedes di Luca Stolz e di Ellis.

Stolz si è reso quindi protagonista di un debutto da incorniciare con la AMG GT3 della Toksport. Dopo aver fatto segnare il quinto tempo in qualifica, è subito balzato in terza posizione al via e poi è riuscito ad avere la meglio su Ellis nella battaglia per la piazza d'onore.

Quest'ultimo è stato secondo per buona parte della corsa, ma poi è stato costretto a cedere una posizione per aver tagliato la chicane ad Alex Albon, che era risalito nella giostra dei pit stop, e in quel frangente ne ha approfittato anche Stolz per infilarlo. L'ex pilota della Red Bull in Formula 1 invece è stato vittima prima di un testacoda dopo un contatto con Arjun Maini e poi costretto al ritiro a causa di un problema tecnico.

Molto buona la rimonta di Mike Rockenfeller: l'ex campione è stato capace di risalire dal 16esimo posto in griglia fino al quarto finale con la seconda Audi della ABT Sportsline, favorito da un primo stint molto lungo che gli ha permesso di guidare con pista libera dal 32esimo al 40esimo giro.

Grazie al quinto posto odierno, Maximilian Gotz si è portato al secondo posto in campionato con la Mercedes della HRT, mentre Wittmann ha pagato a caro prezzo la zavorra di 25 kg che portava sulla sua BMW per il successo nella tappa precedente, quindi è arretrato dal terzo posto in griglia al sesto sotto alla bandiera a scacchi.

Alle sue spalle si è piazzata un'altra BMW, quella con i colori della Rowe Racing, che con Sheldon van der Linde ha rimontato dalla 18esima posizione in griglia alla settima finale. Così come è stata notevole la risalita di Nico Muller, ottavo al traguardo dopo essere scattato 17esimo, nonostante sia incappato anche in due penalità di cinque secondi.

Completano la top 10 le due Mercedes di Daniel Juncadella (GruppeM) e Maini (GetSpeed), che ha ottenuto quindi il suo primo punto nel DTM.

E' stato invece un sabato da dimenticare per le due Ferrari marchiate Red Bull. Vi abbiamo già detto del ritiro di Albon, mentre Liam Lawson ha mancato la top 10 a causa di un contatto con il rientrante Markus Winkelhock alla curva 2. Il neozelandese poi ha proseguito, recuperando fino alla 13esima piazza, mentre il tedesco ha dovuto fare i conti con un drive through.

Il debutto della Porsche nel DTM è durato invece davvero poco, perché Michael Ammermuller è stato costretto al ritiro da un danno allo splitter anteriore della 911 GT3 R rimediato nelle prime fasi della corsa. Out anche Christopher Haase con l'Audi del Team Rosberg. Al traguardo, ma solo 15esimo, l'ex pilota di Formula 1 Christian Klien, che con la sua McLaren ha perso terreno finendo fuori pista per evitare la Ferrari di Albon.

Cla Pilota Auto Giri Tempo Gap Distacco Punti
1 South Africa Kelvin van der Linde
Audi R8 LMS Evo 40 1:00'55.726 25
2 Germany Luca Stolz
Mercedes-AMG GT3 Evo 40 1:01'00.475 4.749 4.749 18
3 United Kingdom Philip Ellis
Mercedes-AMG GT3 Evo 40 1:01'09.229 13.503 8.754 15
4 Germany Mike Rockenfeller
Audi R8 LMS Evo 40 1:01'09.776 14.050 0.547 12
5 Germany Maximilian Götz
Mercedes-AMG GT3 Evo 40 1:01'19.402 23.676 9.626 10
6 Germany Marco Wittmann
BMW M6 GT3 40 1:01'24.988 29.262 5.586 8
7 South Africa Sheldon Van Der Linde
BMW M6 GT3 40 1:01'28.784 33.058 3.796 6
8 Switzerland Nico Müller
Audi R8 LMS Evo 40 1:01'30.221 34.495 1.437 4
9 Spain Daniel Juncadella
Mercedes-AMG GT3 Evo 40 1:01'30.449 34.723 0.228 2
10 India Arjun Maini
Mercedes-AMG GT3 Evo 40 1:01'35.661 39.935 5.212 1
11 Austria Lucas Auer
Mercedes-AMG GT3 Evo 40 1:01'40.137 44.411 4.476
12 France Vincent Abril
Mercedes-AMG GT3 Evo 40 1:01'41.514 45.788 1.377
13 New Zealand Liam Lawson
Ferrari 488 GT3 Evo 2020 40 1:01'42.314 46.588 0.800
14 Belgium Esteban Muth
Lamborghini Huracán GT3 Evo 40 1:01'45.448 49.722 3.134
15 Austria Christian Klien
McLaren 720S GT3 40 1:01'45.888 50.162 0.440
16 Germany Markus Winkelhock
Audi R8 LMS Evo 40 1:01'46.175 50.449 0.287
17 United Kingdom Esmee Hawkey
Lamborghini Huracán GT3 Evo 40 1:01'52.185 56.459 6.010
18 Germany Hubert Haupt
Mercedes-AMG GT3 Evo 40 1:01'53.325 57.599 1.140
19 Germany Timo Glock
BMW M6 GT3 40 1:02'04.852 1'09.126 11.527
20 Thailand Alexander Albon
Ferrari 488 GT3 Evo 2020 32 49'28.860 8 Laps 8 Laps
21 Michael Ammermüller
Porsche 911 GT3 R 6 10'32.060 34 Laps 26 Laps
22 Germany Christopher Haase
Audi R8 LMS Evo 1 2'02.514 39 Laps 5 Laps
condivisioni
commenti
DTM, Nurburgring: terza pole di van der Linde in Q1
Articolo precedente

DTM, Nurburgring: terza pole di van der Linde in Q1

Prossimo Articolo

DTM: Albon centra la pole con la Ferrari al Nurburgring

DTM: Albon centra la pole con la Ferrari al Nurburgring
Carica commenti