Formula 1
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
MotoGP
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Evento concluso
WRC
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
WSBK
11 ott
-
13 ott
Evento concluso
24 ott
-
26 ott
Evento concluso
Formula E
G
Ad Diriyah ePrix
22 nov
-
23 nov
Prossimo evento tra
2 giorni
G
Santiago ePrix
17 gen
-
18 gen
Prossimo evento tra
58 giorni
WEC
08 nov
-
10 nov
Evento concluso

Meteo pazzo al Nordschleife, Esteban Guerrieri pesca il jolly della Pole Position per Gara 1

condivisioni
commenti
Meteo pazzo al Nordschleife, Esteban Guerrieri pesca il jolly della Pole Position per Gara 1
Di:
20 giu 2019, 14:50

Il pilota della Honda è un missile e precede Michelisz e Girolami, ma la pioggia scombina più volte le carte, con Vervisch che è quarto davanti alle Lynk & Co di Björk e Muller. Deludono le Volkswagen, Tarquini 11°, bene Buri e Vernay, Alfa Romeo beffate e nelle retrovie.

Esteban Guerrieri si porta a casa la Pole Position di Gara 1 del FIA WTCR pescando un grandissimo jolly nella Prima Qualifica del Nürburgring Nordschleife, dove naturalmente il meteo non poteva non avere un ruolo chiave.

Subito prima della sessione da 40' un violento acquazzone ha inondato i 25,378km dell'Inferno Verde, per poi lasciare spazio a qualche timido raggio di sole. Sta di fatto che i concorrenti hanno dovuto cominciare montando gomme da bagnato e azzardando parecchio fra tratti già asciutti, altri umidi e sezioni dove la nube d'acqua alzata era ancora consistente.

I migliori tempi sono arrivati nelle prime fasi, con l'argentino della ALL-INKL.COM Münnich Motorsport che è andato ad ottenere il 10'30"955 sufficiente ad aggiudicarsi la partenza al palo per il primo round di domani pomeriggio con la propria Honda Civic Type R , anche perché nel finale chi aveva aspettato per provare la scommessa delle slick è stato beffato da un nuovo violentissimo scroscio d'acqua che ha congelato la classifica generale (e spedito molti nell'erba).

In prima fila al fianco del leader della serie ci sarà la Hyundai i30 N di Norbert Michelisz (BRC Racing Team), staccato di 6" netti dal sudamericano, mentre il secondo pilota della ALL-INKL.COM Münnich Motorsport, Néstor Girolami, scatterà dalla seconda fila con la sua Honda Civic Type R assieme a Frédéric Vervisch. Il belga è uno di quelli che nel finale se l'è vista bruttissima, piombando rovinosamente contro le barriere nel primo settore con la Audi RS 3 LMS della Comtoyou Racing.

Dopo le difficoltà delle prove libere dovute a problemi tecnici, Thed Björk ed Yvan Muller riescono ad issarsi al quinto e sesto posto con le Lynk & Co 03 della Cyan Racing, precedendo l'Audi RS 3 LMS di Jean-Karl Vernay (Leopard Team WRT) e il loro compagno di squadra Yann Ehrlacher.

Non hanno invece avuto altrattanta fortuna i piloti della Sébastien Loeb Racing, velocissimi con le rispettive Volkswagen Golf GTI nelle due sessioni di libere. Rob Huff e Benjamin Leuchter chiudono in Top10, Johan Kristoffersson è 12° e Mehdi Bennani 15°.

Fra loro abbiamo Gabriele Tarquini, 11° al volante della Hyundai i30 N della BRC, con il suo collega Nicky Catsburg 13° e la wildcard Antti Buri a qualificare la Audi RS 3 LMS della AS Motorsport in 14a piazza nonostante i 20kg di zavorra aggiuntivi per i debuttanti.

Lontano invece tutti i piloti armati di Cupra: Mikel Azcona (PWR Racing) immediatamente è incappato nell'errore nel quarto settore centrando le barriere (con esposizione delle bandiere gialle a rallentare tutti) e alla fine il migliore di loro è il suo compagno Daniel Haglöf, 18° davanti a Tom Coronel (Comtoyou-DHL), autore di una escursione fuori pista nel finale.

Purtroppo non è andata bene per le Alfa Romeo Giulietta Veloce del Team Mulsanne-Romeo Ferraris, beffati dal meteo in evoluzione. Kevin Ceccon si ritrova 24° davanti a Ma Qing Hua.

Cla # Pilota Chassis Giri Tempo Gap Distacco km/h Punti
1 86 Argentina Esteban Guerrieri Honda 1 10'30.955        
2 5 Hungary Norbert Michelisz Hyundai 1 10'36.987 6.032 6.032    
3 29 Argentina Néstor Girolami Honda 2 10'37.143 6.188 0.156    
4 22 Belgium Frédéric Vervisch Audi 2 10'38.360 7.405 1.217    
5 11 Sweden Thed Björk Lynk & Co 3 10'39.087 8.132 0.727    
6 100 France Yvan Muller Lynk & Co 3 10'39.356 8.401 0.269    
7 69 France Jean-Karl Vernay Audi 2 10'39.878 8.923 0.522    
8 68 France Yann Ehrlacher Lynk & Co 2 10'40.372 9.417 0.494    
9 12 United Kingdom Robert Peter Huff Volkswagen 3 10'40.379 9.424 0.007    
10 33 Germany Benjamin Leuchter Volkswagen 2 10'40.925 9.970 0.546    
11 1 Italy Gabriele Tarquini Hyundai 1 10'41.131 10.176 0.206    
12 14 Sweden Johan Kristoffersson Volkswagen 3 10'42.267 11.312 1.136    
13 88 Netherlands Nick Catsburg Hyundai 2 10'42.343 11.388 0.076    
14 13 Finland Antti Buri Audi 2 10'42.505 11.550 0.162    
15 25 Morocco Mehdi Bennani Volkswagen 1 10'43.086 12.131 0.581    
16 8 Brazil Augusto Farfus Hyundai 3 10'43.183 12.228 0.097    
17 111 Guernsey Andy Priaulx Lynk & Co 3 10'43.643 12.688 0.460    
18 37 Sweden Daniel Haglöf CUPRA 3 10'43.981 13.026 0.338    
19 50 Netherlands Tom Coronel CUPRA 2 10'46.481 15.526 2.500    
20 18 Portugal Tiago Monteiro Honda 2 10'51.019 20.064 4.538    
21 9 Hungary Attila Tassi Honda 2 10'51.305 20.350 0.286    
22 52 United Kingdom Gordon Shedden Audi 3 10'52.264 21.309 0.959    
23 21 France Aurélien Panis CUPRA 3 10'58.219 27.264 5.955    
24 31 Italy Kevin Ceccon Alfa Romeo 3 11'02.184 31.229 3.965    
  55 China Ma Qing Hua Alfa Romeo 2 11'27.577 56.622 25.393    
  96 Spain Mikel Azcona CUPRA            
  10 Netherlands Niels Langeveld Audi            
Prossimo Articolo
Al Nordschleife le Prove Libere sono comandate dalle Volkswagen di Huff e Kristoffersson

Articolo precedente

Al Nordschleife le Prove Libere sono comandate dalle Volkswagen di Huff e Kristoffersson

Prossimo Articolo

Penalità per Vernay e Priaulx sulla griglia di Gara 1, non rispettato il "Code 60" del Nordschleife

Penalità per Vernay e Priaulx sulla griglia di Gara 1, non rispettato il "Code 60" del Nordschleife
Carica commenti