Formula 1
10 ott
-
13 ott
Evento concluso
MotoGP
18 ott
-
20 ott
Evento concluso
25 ott
-
27 ott
Prossimo evento tra
21 Ore
:
23 Minuti
:
57 Secondi
WRC
03 ott
-
06 ott
Evento concluso
24 ott
-
27 ott
Evento in corso . . .
WSBK
11 ott
-
13 ott
Evento concluso
24 ott
-
26 ott
SSP300 FP1 in
09 Ore
:
38 Minuti
:
57 Secondi
WEC
30 ago
-
01 set
Evento concluso
04 ott
-
06 ott
Evento concluso
Guido Schittone
Autore

Guido Schittone

Ultime notizie di Guido Schittone

Griglia
Lista
Historic Minardi Day: Patrese racconta il ritorno alla guida della Williams FW14
Video all'interno

Historic Minardi Day: Patrese racconta il ritorno alla guida della Williams FW14

Il campione padovano racconta a Guido Schittone l'emozione di calarsi nuovamente nella monoposto con la quale nel 1991 aveva vinto due GP: "E' la F1 che più mi ha divertito in carriera e ho ritrovato subito le sensazioni di quando ci correvo".

Shanghai ultima speranza per le vetture endotermiche di insidiare il primato della Toyota

Alle LMP1 private sono state accordate facilitazioni in materia di EoT per cercare di ravvivare un campionato fin qui senza storia . In GTE PRO torna la Corvette mentre Riccardo Pera debutta in GTE AM.

Grazie al nuovo EoT le vetture endotermiche potranno competere con maggior equilibrio contro le Toyota

Le vetture giapponesi sono state appesantite di 26kg e a Rebellion, BR e CLM è stato concesso lo stesso numero di giri per stint delle TS050. In GTE PRO il BoP ha portato a un netto alleggerimento e a una maggiore potenza per le BMW

È nata la Dallara Academy, il luogo del sapere della Motorvalley

Inaugurata a Varano de Melegari accanto alla factory la sede dell'ateneo universitario dove si svolgeranno i corsi del secondo anno di Motor Racing Car Design del Muner. L'edificio multifunzionale sarà aperto al pubblico. Tra le particolarità un'ampia esposizione dinamica delle vetture prodotte dalla Dallara nei 47 anni di attività

Cambiano le date di Fuji e Shanghai nel calendario della superstagione mondiale 2019-2020

La concomitanza tra il Gran Premio del Giappone con la 6 Ore nipponica e della Petit Le Mans Imsa con la 4 Ore cinese ha costretto gli organizzatori a modificare le date dei due appuntamenti. Resta in dubbio l'appuntamento di Sebring

Nuovi regolamenti: i costruttori propongono motori derivati dalla produzione e più peso per le scocche

Si è riaperto il tavolo comune tra ACO-FIA e i rappresentanti delle Case interessate alle normative che entreranno in vigore nel 2020-21: sembra essere passata l'idea di partire da una base più economica per la realizzazione delle hypercar, proprio per allargare la partecipazione a un campionato che ora è in sofferenza

Clamoroso a Silverstone: escluse le Toyota dominatrici! Vittoria della 6 Ore alla Rebellion

Scalino del fondo non conforme per entrambe le TS 050 Hybrid, ma la Casa giapponese ha presentato appello. In GTE PRO esclusa per altezze irregolari la Porsche 911 RSR di Bruni-Lietz.

Silverstone, 6° Ora: tutto facile per la Toyota. Ferrari da applausi in GTE PRO

Vincono Buemi-Alonso-Nakajima davanti ai compagni di squadra una gara senza storia. Ad entusiasmare sono Pier Guidi-Calado che portano la 488 alla prima meritata affermazione dell'anno battendo la Porsche di Bruni-Lietz

Silverstone, 4° Ora: Porsche, Ferrari, Ford sul filo di lana in GTE PRO

Mentre prosegue il dominio delle Toyota, infuria la battaglia tra le tre Case. Calado-Pier Guidi sono dietro a Estre-Christensen e davanti a Priaulx-Tincknell ma la corsa verrà decisa dalle differenti strategie

Silverstone, 2° Ora: Toyota sul velluto. La vera gara è tra le GT

Dominio inconstrato delle due TS050 che stanno disponendo alla meglio degli avversari. Ford al comando tra le GTE PRO dopo una splendida rimonta

Silverstone, qualifiche: Conway e Lopez in gran forma conquistano la pole per la Toyota

Grande tempo per il pilota britannico che coadiuvato dall'argentino ha battuto la coppia Alonso-Nakajima. Al terzo posto la BR1 di Button-Petrov. In GTE PRO dietro la Ford ci sono le nuove Aston Martin

Silverstone, prove libere 3: Fernando Alonso domina. Le BR1 sorprendono

L'asturiano ha ottenuto il miglior tempo nell'ultima sessione prima delle qualifiche. Ottima la prestazione delle due vetture costruite dalla Dallara che hanno occupato il secondo e il terzo posto

Silverstone, prove libere 2: lampo di Jose Maria Lopez che abbatte il muro del 1'39"

L'argentino della Toyota con 1'38"536 ha fatto meglio del compagno di guida Mike Conway. Seconda l'altra Toyota di Kazuki Nakajima mentre in GTE-PRO dietro la Ford si trova la sorprendente Aston Martin di Maxime Martin.

Brutto incidente e frattura alla caviglia per Bruno Senna. Il brasiliano salta Silverstone

Il pilota della Rebellion è rimasto vittima di un brutto incidente nelle prove libere del mattino, sbattendo violentemente nella velocissima curva Copse. Ancora da stabilire le cause dell'uscita di pista

Silverstone, prove libere 1: Mike Conway svetta tra le bandiere rosse

Miglior tempo per il britannico della Toyota davanti al compagno Buemi nella prima sessione caratterizzata da due interruzioni per un'uscita di pista della Rebellion di Bruno Senna e di un guasto alla Enso CLM di Rene Binder.

Il WEC apre a corse di differente durata: in calendario ritorna il Bahrain

Il campionato 2019-20 sarà articolato su gare di 4,6.8 Ore con punteggi diversificati a seconda della durata. Si partirà il 1 settembre 2019 con la 4 Ore di Silverstone

Il WEC riparte da Silverstone con nuovi EoT e BoP e molte incertezze sul futuro

La 6 Ore britannica inserita all'ultimo momento in calendario dovrebbe porre su un piano di maggior equilibrio le LMP1 endotermiche e la Toyota ibrida. Intanto le Case litigano sul progetto hypercar

Patrese: "Ho scoperto dai tifosi che a Spa avevo vinto la 1000 km del 1985"

Il ritorno alle corse del campione padovano è stato pieno di episodi curiosi e commoventi. In questa intervista Riccardo racconta come è nata la sua partecipazione alla 24 Ore con la Honda NSX e dell'approccio molto umile con un mondo che credeva di avere definitivamente abbandonato

24 Ore di Spa, 17° Ora: la corsa si accende. Iniziano i primi duelli ruota contro ruota

Al comando la BMW M6 di Catsburg-Sims-Klingmann e l'Audi di Winkelhock-Vervish-Haase girano sugli stessi tempi. Bella la lotta tra la M6 di Eng che ha superato per il quarto posto la Bentley di Kane

24 Ore di Spa, 15° Ora: dalle bandiere gialle spunta la M6 del team Rowe ma la gara è apertissima

Dopo la bandiera rossa è arrivato anche un lungo periodo di full course yellow per consentire la riparazione delle barriere di Les Combes danneggiate dalla Mercedes di Szymkowiak. Alexander Sims è al comando

24 Ore di Spa, 12° Ora: oltre 60 minuti di bandiera rossa per un incidente che ha coinvolto Krebs e Meyrick

L'urto è avvenuto all'uscita dell'Eau Rouge con la Bentley di Meyrick che a tutta velocità ha centrato la Lamborghini di Krebs, che aveva appena toccato le barriere. I piloti sono coscienti e si trovano al centro medico. La corsa è ripartita con la BMW ancora al comando

24 Ore di Spa, 9° Ora: Tom Blomqvist e la BMW ringraziano la safety car

Il pilota svedese ha approfittato di una neutralizzazione e del contemporaneo pit stop dell'Audi di Schmidt per prendere il comando. Ottimo lo stint di Earl Bamber con la Porsche

24 Ore di Spa, 6° Ora: l'Audi R8 di Kevin e Shaun van der Linde e di Schmidt passa al comando

Numerosi regimi di full course yellow hanno cambiato radicalmente la classifica della corsa. Ora dietro la vettura tedesca ci sono BMW e la Bentley che ha comandato per oltre due ore e mezza

24 Ore di Spa, 3° Ora: lotta tra Aston Martin e Audi ma i rivali sono vicini

È ancora tutta da scrivere la storia della corsa che vede Baumann-Martin-Kirchófer davanti alla R8 di Rast-Frjins-Muller. Bene anche Lamborghini e Ferrari