Vettel sull’incidente con Raikkonen: “È stato un malinteso”

Sebastian Vettel ha definito il suo incidente con Kimi Raikkonen all’ultimo giro del Gran Premio d’Austria come un ‘malinteso’, ma crede che la Aston Martin non aveva comunque il passo per prendere punti.

Vettel sull’incidente con Raikkonen: “È stato un malinteso”

Vettel si era qualificato in ottava posizione nelle qualifiche del Gran Premio d’Austria, ma è stato costretto ad arretrare di tre posizioni per scontare una penalità inflittagli per essere stato d’impedimento a Fernando Alonso al termine del Q2.  

Il tedesco è riuscito a rimontare fino all’ottava posizione dopo l’ingresso della Safety Car nelle fasi iniziali di gara, in cui era partito con le gomme soft. Questo significava che puntava su una strategia a due soste che lo avrebbe costretto a sacrificare qualche posizione più avanti. Così Vettel è finito in 14esima posizione dopo la sua ultima sosta, ma negli ultimi due giri è riuscito a riprendere George Russell e Kimi Raikkonen, che erano 11esimo e 12esimo rispettivamente.

Ma all’ultimo giro, Vettel e Raikkonen si sono toccati mentre affrontavano appaiati al Curva 5. Il pilota della Aston Martin è finito nella ghiaia terminando lì la sua gara. La Direzione Gara ha ritenuto Raikkonen responsabile dell’incidente avendo chiuso la porta a Vettel ed è incappato in 20 secondi di penalità. Ma il quattro volte campione del mondo ha preferito non soffermarsi troppo sull’accaduto.

“Credo che si sia stato un malinteso – ha affermato Vettel – non so, ho pensato di essere all’interno e di trovarmi davanti. Ma non lo so, dovrei vedere. Ho bisogno di parlare con Kimi, ma credo che debba esserci stato un malinteso”.

Parlando della sua gara, Vettel ha lamentato il fatto di essere rimasto bloccato dietro Yuki Tsunoda nelle prime fasi di gara, ma che è stato contento di come sentisse la sua monoposto nonostante non avesse il passo sufficiente per raccogliere punti: “Sono rimasto bloccato nel traffico e non è stato meraviglioso, poi i piloti di centro gruppo a un certo punto sono stati più veloci. Ma non credo che andasse così male, mi sentivo bene all’interno della macchina. Il bilanciamento era buono, ma credo che non avessimo la velocità necessaria per lottare per i punti”.

Leggi anche:

Raikkonen ha tagliato il traguardo in 16esima posizione in Austria, ma è riuscito a guadagnare una posizione dopo che Nicholas Latifi ha ricevuto una penalità maggiore per non aver rallentato in regime di doppia bandiera gialla a seguito dell’incidente del finlandese e di Vettel.

Il pilota Alfa Romeo ha inseguito Russell per prendere l’11esima posizione dopo che un lungo stint su gomme hard gli ha permesso di finire la gara con un set di gomme medie: “La macchina si è comportata abbastanza bene, ma eravamo giusto un po’ troppo lenti. Ci siamo ritrovati, ma non è stato un finale ideale. Ad ogni modo, non è cambiato molto, eravamo fuori dai punti. Devo rivedere l’incidente. Ha girato a causa del tocco sinistro posteriore e siamo andati fuori. Ma devo rivederlo”.

condivisioni
commenti
Minardi: “Raikkonen ne combina più di Bertoldo”
Articolo precedente

Minardi: “Raikkonen ne combina più di Bertoldo”

Prossimo Articolo

GP Austria: Ferrari, che rimonta per i punti ed il morale

GP Austria: Ferrari, che rimonta per i punti ed il morale
Carica commenti
Video | Ceccarelli: “I piloti a Jeddah non avevano alcuna paura” Prime

Video | Ceccarelli: “I piloti a Jeddah non avevano alcuna paura”

Insieme a Franco Nugnes ed al dottor Riccardo Ceccarelli andiamo ad analizzare quanto successo in occasione dell'ultimo GP di Formula 1 a Jeddah, dove i piloti si sono dimostrati più forti della paura

Formula 1
8 dic 2021
Video F1 | Lewis e Max mostrano i limiti di Masi Prime

Video F1 | Lewis e Max mostrano i limiti di Masi

Michael Masi è ancora una volta protagonista di questa puntata de Il Primo degli Ultimi. Il Direttore Gara della F1 ha mostrato tutti i propri evidenti limiti nela conduzione di un infuocato GP dell'Arabia Saudita, con Hamilton e Verstappen che certamente non gli hanno reso la vita facile, ma che hanno cotribuito a mettere in mostra tutte le problematiche di un arbitro che pare sempre più inadeguato al ruolo che ricopre

Formula 1
7 dic 2021
Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato" Prime

Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato"

Nella domenica saudita a far discutere, ancora una volta, è Michael Masi. Un atteggiamento discutibile e che mette in evidenza la difficoltà nel gestire il dentro e il fuori la pista di un mondiale che si deciderà ad Abu Dhabi. Ecco l'analisi di Franco Nugnes e Gian Carlo Minardi, in questo nuovo video di Motorsport.com.

Formula 1
6 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max"

Max Verstappen e Lewis Hamilton hanno offerto uno spettacolo al limite della sportività. L'inglese, tuttavia, è stato più accorto e scaltro dell'olandese, che in un'altra epoca della F1 avrebbe rischiato grosso una volta raggiunto il parco chiuso

Formula 1
6 dic 2021
Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione Prime

Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione

OPINIONE: La pressione è tutta su Red Bull e Mercedes mentre la stagione 2021 di Formula 1 si prepara alla sua doppietta finale. Il consulente tecnico di Motorsport.com ed ex ingegnere McLaren F1 Tim Wright spiega come le rispettive squadre affronteranno quello che sarà un fattore cruciale nell'esito del campionato piloti e costruttori.

Formula 1
5 dic 2021
F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori Prime

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori

Vincere il titolo Costruttori comporta un vantaggio da un punto di vista economico, ma con le nuove regole introdotte dalla F1 i team meglio piazzati devono scontare limitazioni in galleria del vento e al CFD.

Formula 1
5 dic 2021
Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto? Prime

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto?

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas monopolizzano la prima fila del Gran Premio dell'Arabia Saudita di Formula 1. Il tanto decantato super motore Mercedes, tuttavia, non ha consentito ai due il boost sperato, con Max Verstappen che sarebbe stato in pole senza l'errore nel suo ultimo crono

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi"

Max Verstappen getta alle ortiche una pole position che sembrava scritta nelle stelle. L'olandese, per troppa cronica ingordigia, non si è voluto accontentare preferendo strafare nel suo ultimo tentativo cronometrato. Risultato? RB16B a muro e terza posizione sulla griglia. Cambio permettendo...

Formula 1
4 dic 2021