Sochi, Libere 3: le due Mercedes davanti e la Ferrari è staccata con Vettel

Hamilton fa la differenza e relega Bottas a un paio di decimi, mentre Vettel è molto staccato. La squadra del Cavallino non trova l'assetto migliore nonostante le modifiche, mentre la Mercedes sigla il nuovo record della pista di Sochi.

Sochi, Libere 3: le due Mercedes davanti e la Ferrari è staccata con Vettel

Due Mercedes davanti, due Ferrari a inseguire. ll responso della terza sessione di prove libere del GP della Russia conferma quanto avevamo già visto ieri con le frecce d'argento in grado di dettare il passo. Lewis Hmilton, tanto per dare un chiaro segnale a tutti, ha siglato il nuovo record della pista nella simulazione della qualifica con le gomme Hypersoft: con 1'33"067 ha battuto di un decimo il primato che è destinato a crollare ancora in qualifica.

La Mercedes ha trovato un ottimo equilibrio, portando Valtteri Bottas a 254 millesimi dal leader del mondiale e prenotando tutta la prima fila, quella che è stata riasfaltata favorendo un maggior grip per chi avrà il privilegio di scattare davanti a tutti. Sulle W09 sono state tolte le termocoperte posteriori in anticipo per evitare che le gomme possano surriscaldarsi.

Se le frecce d'argento hanno trovato il passo migliore, sono parse in crisi le due Ferrari: Sebastian Vettel con 1'33"667 ha pagato un distacco di sei decimi con la Rossa, mostrando una SF71H particolarmente nervosa nel terzo settore della pista di Sochi. Il tedesco ha provato a modificare l'assetto nel retrotreno (è stata cambiata la barra) ma le cose non sono affatto migliorate visto che la macchina saltella per un setup troppo rigido che produce un graining piuttosto evidente.

Kimi Raikkonen, staccatissimo ieri dal compagno di squadra, ha beneficiato della modifica al posteriore e si è portato ad appena 21 millesimi di secondo. Sebastian non è troppo fortunato perché si è visto anche illuminare il semaforo rosso dei box quando aveva programmato di fare un'altra partenza: ha dovuto inchiodare per non incorrere in chissà che cosa. Sta di fatto che non gliene va bene una!

La Red Bull è tornata al ruolo naturale di terza forza con Max Verstappen che è riuscito a stare ad un paio di decimi da Raikkonen con la RB14 che ha cambiato oltre alla power unit anche il cambio. Daniel Ricciardo, con un'identica configurazione che porterà i due piloti di Milton Keynes in fondo alla griglia, è sesto, ma il suo divario è pesante dall'olandese, visto che si è creata una voragine di mezzo secondo. La testa dell'australian è ormai altrove.

La sorpresa della mattinata e Charles Leclerc che in maniera piuttosto sorprendente ha portato la Sauber al settimo posto: il monegasco, dopo aver azzeccato le modifiche sulla C37, ha rifilato un paio di decimi a Esteban Ocon con la Force India e alla Haas di Kevin Magnussen.

La top ten è completata da Sergio Perez con la seconda VJM11. Un po' in ombra la Renault 11esima con Carlos Sainz, meno condizionato dalla infezione oculare. Pierre Gasly prosegue un buon weekend con la Toro Rosso: il francese è 12esimo anche se la Honda, dopo aver omologato il motore spec C per il Giappone, ha deciso di andare in qualifica con la versione vecchia che costa una trentina di cavalli.

In difficoltà Romain Grosjean con la seconda Haas, mentre non ha trovato un giro pulito Nico Hulkenberg con la R.S.18. Marcus Ericsson si è preso uno schiaffone da Leclerc: lo svedese ha lasciato otto decimi al giovane neoferrarista! La Williams si è tolta il gusto di mettersi alle spalle le due McLaren con Fernando Alonso, ultimo che ha lavorato per la gara, avendo sostituito la power unit anche lui...

Cla # Pilota Chassis Motore Giri Tempo Gap Distacco km/h
1 44 United Kingdom Lewis Hamilton  Mercedes Mercedes 13 1'33.067     226.211
2 77 Finland Valtteri Bottas  Mercedes Mercedes 16 1'33.321 0.254 0.254 225.595
3 5 Germany Sebastian Vettel  Ferrari Ferrari 14 1'33.667 0.600 0.346 224.762
4 7 Finland Kimi Raikkonen  Ferrari Ferrari 11 1'33.688 0.621 0.021 224.711
5 33 Netherlands Max Verstappen  Red Bull TAG 11 1'33.937 0.870 0.249 224.116
6 3 Australia Daniel Ricciardo  Red Bull TAG 14 1'34.394 1.327 0.457 223.031
7 16 Monaco Charles Leclerc  Sauber Ferrari 15 1'34.628 1.561 0.234 222.479
8 31 France Esteban Ocon  Force India Mercedes 16 1'34.809 1.742 0.181 222.054
9 20 Denmark Kevin Magnussen  Haas Ferrari 15 1'34.820 1.753 0.011 222.029
10 11 Mexico Sergio Perez  Force India Mercedes 14 1'34.916 1.849 0.096 221.804
11 55 Spain Carlos Sainz Jr.  Renault Renault 13 1'34.988 1.921 0.072 221.636
12 10 France Pierre Gasly  Toro Rosso Honda 21 1'35.125 2.058 0.137 221.317
13 8 France Romain Grosjean  Haas Ferrari 18 1'35.185 2.118 0.060 221.177
14 27 Germany Nico Hulkenberg  Renault Renault 12 1'35.213 2.146 0.028 221.112
15 9 Sweden Marcus Ericsson  Sauber Ferrari 16 1'35.370 2.303 0.157 220.748
16 28 New Zealand Brendon Hartley  Toro Rosso Honda 22 1'36.033 2.966 0.663 219.224
17 35 Russian Federation Sergey Sirotkin  Williams Mercedes 16 1'36.071 3.004 0.038 219.137
18 18 Canada Lance Stroll  Williams Mercedes 20 1'36.274 3.207 0.203 218.675
19 2 Belgium Stoffel Vandoorne  McLaren Renault 14 1'36.597 3.530 0.323 217.944
20 14 Spain Fernando Alonso  McLaren Renault 21 1'36.992 3.925 0.395 217.057
condivisioni
commenti
 Colpo di coda di Wolff: Russell in Williams e Ocon come terzo in Mercedes o viceversa?
Articolo precedente

Colpo di coda di Wolff: Russell in Williams e Ocon come terzo in Mercedes o viceversa?

Prossimo Articolo

Sochi, Qualifiche: Bottas ruba la pole a Hamilton, ma la Ferrari va a picco

Sochi, Qualifiche: Bottas ruba la pole a Hamilton, ma la Ferrari va a picco
Carica commenti
Video | Ceccarelli: “I piloti a Jeddah non avevano alcuna paura” Prime

Video | Ceccarelli: “I piloti a Jeddah non avevano alcuna paura”

Insieme a Franco Nugnes ed al dottor Riccardo Ceccarelli andiamo ad analizzare quanto successo in occasione dell'ultimo GP di Formula 1 a Jeddah, dove i piloti si sono dimostrati più forti della paura

Formula 1
8 dic 2021
Video F1 | Lewis e Max mostrano i limiti di Masi Prime

Video F1 | Lewis e Max mostrano i limiti di Masi

Michael Masi è ancora una volta protagonista di questa puntata de Il Primo degli Ultimi. Il Direttore Gara della F1 ha mostrato tutti i propri evidenti limiti nela conduzione di un infuocato GP dell'Arabia Saudita, con Hamilton e Verstappen che certamente non gli hanno reso la vita facile, ma che hanno cotribuito a mettere in mostra tutte le problematiche di un arbitro che pare sempre più inadeguato al ruolo che ricopre

Formula 1
7 dic 2021
Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato" Prime

Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato"

Nella domenica saudita a far discutere, ancora una volta, è Michael Masi. Un atteggiamento discutibile e che mette in evidenza la difficoltà nel gestire il dentro e il fuori la pista di un mondiale che si deciderà ad Abu Dhabi. Ecco l'analisi di Franco Nugnes e Gian Carlo Minardi, in questo nuovo video di Motorsport.com.

Formula 1
6 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max"

Max Verstappen e Lewis Hamilton hanno offerto uno spettacolo al limite della sportività. L'inglese, tuttavia, è stato più accorto e scaltro dell'olandese, che in un'altra epoca della F1 avrebbe rischiato grosso una volta raggiunto il parco chiuso

Formula 1
6 dic 2021
Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione Prime

Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione

OPINIONE: La pressione è tutta su Red Bull e Mercedes mentre la stagione 2021 di Formula 1 si prepara alla sua doppietta finale. Il consulente tecnico di Motorsport.com ed ex ingegnere McLaren F1 Tim Wright spiega come le rispettive squadre affronteranno quello che sarà un fattore cruciale nell'esito del campionato piloti e costruttori.

Formula 1
5 dic 2021
F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori Prime

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori

Vincere il titolo Costruttori comporta un vantaggio da un punto di vista economico, ma con le nuove regole introdotte dalla F1 i team meglio piazzati devono scontare limitazioni in galleria del vento e al CFD.

Formula 1
5 dic 2021
Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto? Prime

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto?

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas monopolizzano la prima fila del Gran Premio dell'Arabia Saudita di Formula 1. Il tanto decantato super motore Mercedes, tuttavia, non ha consentito ai due il boost sperato, con Max Verstappen che sarebbe stato in pole senza l'errore nel suo ultimo crono

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi"

Max Verstappen getta alle ortiche una pole position che sembrava scritta nelle stelle. L'olandese, per troppa cronica ingordigia, non si è voluto accontentare preferendo strafare nel suo ultimo tentativo cronometrato. Risultato? RB16B a muro e terza posizione sulla griglia. Cambio permettendo...

Formula 1
4 dic 2021