Formula 1
25 set
Race in
09 Ore
:
26 Minuti
:
52 Secondi
G
GP dell'Eifel
09 ott
Prossimo evento tra
11 giorni
G
GP del Portogallo
23 ott
Prossimo evento tra
25 giorni
G
GP di Turchia
13 nov
Prossimo evento tra
46 giorni
04 dic
Prossimo evento tra
67 giorni
G
GP di Abu Dhabi
11 dic

F1, Silverstone, Libere 1: Bottas strabilia con la Mercedes

condivisioni
commenti
F1, Silverstone, Libere 1: Bottas strabilia con la Mercedes
Di:

Il finlandese nella prima sessione di prove libere del GP 70° Anniversario a Silverstone è stato 1"3 più veloce rispetto alla scorsa settimana. Valtteri ha preceduto Hamilton di 138 millesimi, mentre Verstappen è staccato di oltre sette decimi con la Red Bull. Quarto è il confermato Hulkenberg con la Racing Point davanti a Leclerc con la Ferrari a otto decimi dalla freccia nera.

Valtteri Bottas continua a stupire con la Mercedes: il finlandese è stato 1"3 più veloce a Silverstone rispetto al miglior tempo ottenuto da Max Verstappen nella prima sessione di prove libere del GP di Gran Bretagna della scorsa settimana.

Valtteri è arrivato a 1'26"166 con le gomme Soft, più morbide di una mescola, essendo stata scelta dalla Pirelli la C4 al posto della C3, che dovrebbe limitare il divario a circa mezzo secondo, il resto ce lo metteno la Mercedes e Bottas.

Il primo turno del GP 70° anniversario ci rivela uan volta di più la grande superiorità delle frecce nere che stanno fagocitando questo mondiale 2020. Lewis Hamilton è arrivato a 138 millesimi da Bottas rivelando un ottimo periodo di forma corroborato dal rinnovo del contratto con la Stella per la quinta stagione di fila.

Al terzo posto si è insediato Max Verstappen con la Red Bull dotata di un motore Honda fresco, il secondo di questa stagione per iniziare la rotazione delle power unit. L'olandese con la RB16 ha pagato 727 millesimi dimostrando che le novità portate non sono sufficienti a ridurre il gap dalle Mercedes.

La Red Bull, piuttosto, è stata avvicinata dalla Racing Point guidata da Nico Hulkenberg confermato sulla RP20 di Sergio Perez, ancora positivo al Covid. Il tedesco si è portato a soli 49 millesimi da Max confermando che la RP20 ha un potenziale ancora da scoprire. Nico non ha disputato il GP di Gran Bretagna per un problema alla frizione e ha voglia di rifarsi in questa seconda occasione.

La Ferrari si rivela quarta forza con Charles Leclerc: il monegasco ha girato in 1'27"062 facendo anche delle prove di altezza con due rilevatori laser nel posteriore che misuravano l'altezza da terra, segno che i tecnici del Cavallino stanno ancora studiando l'assetto Rake più adatto alla SF1000.

Alexander Albon è sesto con la seconda Red Bull Racing: l'anglo thailandese ha accusato più sottosterzo del compagno di squadra per cui paga oltre un secondo dalla vetta e quattro decimi da Max, mentre Sebastian Vettel è solo settimo con l'altra Rossa: il tedesco appare nuovamente in difficoltà. Mentre la scorsa settimana non aveva girato, in questa sessione non ha avuto problemi tecnici, passando spesso oltre le linee del tracciato a riprova che non gradisce affatto la configurazione della SF1000 molto scarica.

In ottava piazza c'è Lance Stroll con una Racing Point che ha bene impressionato in particolare nel long run, mentre la top ten è completata da Daniil Kvyat con l'AlphaTauri nona ed Esteban Ocon decimo con la Renault.

Il russo, autore di 27 giri, vale a dire la massima distanza percorsa, pare aver riassorbito alla grande il botto di domenica scorsa causato da una gomma che è stata cotta da un cerchio che si è surriscaldato, tanto da precedere Pierre Gasly, 11esimo, a un decimo.

Non ha impressionato la McLaren: Lando Norris è 12esimo con Carlos Sainz 13esimo. In mezzo alle due MCL35 si è inserita la Haas di Romain Grosjean, mentre Kevin Magnussen è desolatamente ultimo con l'altra VF-20.

Positiva la Williams che ha messo George Russell e Nicolas Latifi al 15esimo e 16esimo posto, mentre Daniel Ricciardo, che con la Renault ha svolto un lavoro diverso da Ocon, è solo17esimo, non in linea con le ambizioni della Casa francese.

Male l'Alfa Romeo: Kimi Raikkonen, protagonista di un innocuo lungo, è in difficoltà con la C39. Il finlandese ha preceduto di tre decimi Robert Kubica che è tornato al volante della monoposto del "biscione" al posto di Antonio Giovinazzi. Fra i due compagni di squadra tre decimi.

Cla Pilota Telaio Giri Tempo Gap Distacco km/h
1 Finland Valtteri Bottas Mercedes 21 1'26.166     246.124
2 United Kingdom Lewis Hamilton Mercedes 23 1'26.304 0.138 0.138 245.731
3 Netherlands Max Verstappen Red Bull 24 1'26.893 0.727 0.589 244.065
4 Germany Nico Hulkenberg Racing Point 25 1'26.942 0.776 0.049 243.928
5 Monaco Charles Leclerc Ferrari 20 1'27.062 0.896 0.120 243.591
6 Thailand Alexander Albon Red Bull 22 1'27.280 1.114 0.218 242.983
7 Germany Sebastian Vettel Ferrari 21 1'27.498 1.332 0.218 242.378
8 Canada Lance Stroll Racing Point 26 1'27.539 1.373 0.041 242.264
9 Russian Federation Daniil Kvyat AlphaTauri 27 1'27.653 1.487 0.114 241.949
10 France Esteban Ocon Renault 23 1'27.701 1.535 0.048 241.817
11 France Pierre Gasly AlphaTauri 23 1'27.707 1.541 0.006 241.800
12 United Kingdom Lando Norris McLaren 26 1'27.846 1.680 0.139 241.417
13 France Romain Grosjean Haas 26 1'27.908 1.742 0.062 241.247
14 Spain Carlos Sainz Jr. McLaren 28 1'28.138 1.972 0.230 240.618
15 United Kingdom George Russell Williams 24 1'28.170 2.004 0.032 240.530
16 Canada Nicholas Latifi Williams 24 1'28.226 2.060 0.056 240.378
17 Australia Daniel Ricciardo Renault 23 1'28.511 2.345 0.285 239.604
18 Finland Kimi Raikkonen Alfa Romeo 24 1'28.655 2.489 0.144 239.214
19 Poland Robert Kubica Alfa Romeo 22 1'28.960 2.794 0.305 238.394
20 Denmark Kevin Magnussen Haas 17 1'29.319 3.153 0.359 237.436
F1, Red Bull: Verstappen e Albon hanno due nuove power unit

Articolo precedente

F1, Red Bull: Verstappen e Albon hanno due nuove power unit

Prossimo Articolo

LIVE Formula 1, GP 70° Anniversario: Libere 2

LIVE Formula 1, GP 70° Anniversario: Libere 2
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Evento GP 70° Anniversario
Location Silverstone
Team Ferrari , Red Bull Racing , Mercedes
Autore Franco Nugnes