Mercedes: un software avviserà per la pit lane chiusa

Il team di Brackley reagisce immediatamente al clamoroso errore che è costato il possibile successo di Lewis Hamilton nel GP d'Italia: James Vowles. stratega Mercedes, ha ammesso che il muretto si era perso il messaggio della direzione gara, ma dalla prossima gara ci sarà un nuovo software che avviserà la squadra di eventuali comunicazioni.

Mercedes: un software avviserà per la pit lane chiusa

Dopo aver analizzato nel dettaglio l’errore di strategia commesso domenica scorsa a Monza, che ha compromesso la possibilità di Lewis Hamilton di aggiudicarsi il Gran Premio d’Italia, la Mercedes è corsa ai ripari per garantire che non si ripeta quanto è avvenuto.

La squadra campione del Mondo ha realizzato un nuovo software che permetterà agli ingegneri di ricevere una notifica specifica in caso di chiusura della pit-lane.

Fino allo scorso weekend il segnale era contenuto in una delle pagine del monitor dei tempi, e nella concitazione verificatasi domenica scorsa, l’informazione non è stata notata in tempo utile per avvisare Hamilton.

“A Monza avevamo due sorgenti di informazioni che ci hanno avvistato della pit-lane chiusa – ha spiegato lo stratega del team James Vowles – la prima era la tabella elettronica in pista (posta all’esterno della Parabolica), e se il pilota la vede sa che non può entrare ai box. La seconda era sui monitor, in particolare sulla pagina 3 che riporta i messaggi che invia la FIA".

"Purtroppo quando è arrivato il messaggio non abbiamo prestato attenzione poiché Lewis ha chiesto un set di gomme diverso rispetto a quello che avevamo preparato (hard al posto delle medie) e stavamo valutando se avessimo tempo o meno per un eventuale cambio di mescola e se fosse la decisione giusta o meno".

"Erano tutte conversazioni che richiedono solo pochi secondi, ma si sono sommate e non ci siamo accorti della nuova riga sul monitor che ci informava della pit-lane chiusa, semplicemente ce la siamo persa”.

La Mercedes è riuscita a tenere fuori Bottas perché si è accorta qualche secondo dopo del messaggio.
“Hanno fatto la differenza 10 secondi – ha spiegato Vowles – che ci hanno consentito di tenere in pista Valtteri, ma Lewis era in testa alla gara ed è stato il pilota che aveva meno tempo per essere avvertito".

"Col senno di poi sappiamo che avremmo dovuto prestare più attenzione, ma da ora in poi avremo a disposizione un software che ci avviserà in caso di messaggi critici come questo in pochi secondi”.

condivisioni
commenti
Shovlin: "A Bottas surriscaldati motore e gomme"

Articolo precedente

Shovlin: "A Bottas surriscaldati motore e gomme"

Prossimo Articolo

Szafnauer categorico: "Vettel? Mai stato dentro"

Szafnauer categorico: "Vettel? Mai stato dentro"
Carica commenti
Ceccarelli: “A Sochi aspettiamoci un’altra ruotata” Prime

Ceccarelli: “A Sochi aspettiamoci un’altra ruotata”

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina firmato Doctor F1. In questa puntata, Franco Nugnes ed il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine ci parlano di come l'asticella della tensione sia orma alta tra Hamilton e Verstappen alla luce di quanto successo a Monza. Ed in quel di Sochi, è più che lecito attendersi un altro capitolo del duello.

BRM P201: una vettura sorprendente dal potenziale sprecato Prime

BRM P201: una vettura sorprendente dal potenziale sprecato

Nonostante un podio ottenuto al debutto, la BRM P201 non è mai più riuscita a replicare questo risultato ed ha vanificato tutto il potenziale inespresso.

Formula 1
21 set 2021
Ferrari: sul motore Superfast prestazioni più di affidabilità Prime

Ferrari: sul motore Superfast prestazioni più di affidabilità

La power unit del prossimo anno sembra che risponda ai target di potenza cercati da Zimmermann per colmare il gap dal motore Mercedes, mentre c'è ancora del lavoro da fare sul fronte dell'affidabilità. A Maranello hanno deciso di prendere dei rischi, portando in pista soluzioni innovative che accusano ancora dei problemi di gioventù. Ma c'è tempo per raggiungere i target di durata.

Formula 1
18 set 2021
F1: Zhou in Alfa Romeo sarebbe un boomerang per Alpine? Prime

F1: Zhou in Alfa Romeo sarebbe un boomerang per Alpine?

Il cinese sembra ormai vicino a prendere il posto di Antonio Giovinazzi in Alfa Romeo, ma il suo arrivo in F1 potrebbe rivelarsi un boomerang per la Academy Alpine che ne ha sostenuto la carriera negli ultimi anni.

Formula 1
18 set 2021
Ferrari: ecco le differenze tra SF1000 ed SF21 Prime

Ferrari: ecco le differenze tra SF1000 ed SF21

Andiamo a conoscere nel dettaglio le differenze tra la SF21 e la SF1000, grazie alle quali la Rossa è tornata nelle parti alte della classifica

Formula 1
18 set 2021
Raikkonen: il momento giusto per dire addio alla Formula 1 Prime

Raikkonen: il momento giusto per dire addio alla Formula 1

Il campione del mondo 2007 ha annunciato l'addio alla F1 al termine di questa stagione. Kimi mancherà a tutti i suoi fan ed agli amanti di questo sport e verrà ricordato per essere stato in grado di lottare ad armi pari con i mostri sacri della Formula 1.

Formula 1
17 set 2021
Gli imbrogli più famosi in F1: terza parte Prime

Gli imbrogli più famosi in F1: terza parte

Terza ed ultima puntata in cui andiamo a ripercorrere gli inganni, gli imbrogli o i momemnti più "tricky" della storia della Formula 1

Formula 1
17 set 2021
Fittipaldi: il campione di F1 diventato re negli USA Prime

Fittipaldi: il campione di F1 diventato re negli USA

Emerson Fittipaldi non è stato soltanto uno dei più grandi talenti mai apparsi in Formula 1, ma ha scritto pagine di storia indelebili anche in IndyCar. Nigel Roebuck ne ripercorre la carriera attraverso le parole del brasiliano.

Formula 1
16 set 2021