Szafnauer categorico: "Vettel? Mai stato dentro"

Il team principal della Racing Point in una dichiarazione ad Amus chiude le porte in faccia a Sebastian su un possibile passaggio al team di Silverstone: Otmar sostiene che la conferma della line up 2021 è stata decisa due anni fa, confermando le posizioni di Perez e Stroll. Szafnauer ha chiarito che il team vuole essere Costruttore e gli organici tecnici sono cresciuti del 20 per cento proprio per rinforzare l'area delle progettazione.

Szafnauer categorico: "Vettel? Mai stato dentro"

Quando confermerete i vostri piloti 2021? “Lo abbiamo fatto due anni fa. Non c'è niente da confermare”. Quindi Sebastian Vettel è fuori? “Non è mai stato dentro”. A parlare è Otmar Szafnauer, team principal della Racing Point, ovvero la squadra che nel paddock è indicata come la destinazione più probabile di Vettel nel 2021.

Le parole categoriche di Szafnauer sembrano però chiudere non solo la porta, ma ogni fessura possibile: staremo a vedere.

In una intervista concessa ad Amus, Szafnauer ha fatto il punto sulla situazione della Racing Point, anticipando che questo weekend arriveranno al Mugello delle novità di peso sulla discussa RP20, e di essere contento dei chiarimenti FIA in tema di customer-car, chiarendo anche di non essere mai stato a favore delle monoposto copia, come sostenuto ai tempi della Force India.

“Non abbiamo cambiato idea – ha chiarito Szafnauer – e dopo il passaggio da Force India a Racing Point abbiamo aumentato il personale nel nostro team del 20%, la maggior parte nei dipartimenti sviluppo e progettazione. La differenza rispetto a prima è che oggi possiamo acquistare più parti dalla Mercedes perché abbiamo più soldi. Intendo componenti che il regolamento ci permette di acquistare, soprattutto le sospensioni”.

Szafnauer si è detto stupito dall’atteggiamento degli avversari nel corso di questi mesi:
“Credo che sia legato al fatto che stiamo andando bene, è accaduto lo stesso con la Haas quando sono entrati in Formula 1. Non avevano esperienza ma si sono confermati subito competitivi, e in diversi si sono arrabbiati, noi compresi, ma Haas ha fatto quello che permetteva il regolamento".

"Ora le regole definiscono meglio cosa è permesso e cosa no, ed agiremo di conseguenza. Non ci sono più dubbi, e ne siamo felici. Siamo sempre stati un team che progetta le sue monoposto e vogliamo continuare a farlo. Altrimenti non assumeremmo nuove persone nel reparto sviluppo”.

E a proposito di Haas, se la squadra statunitense acquista il cento per cento delle parti consentite dal regolamento, qual è questa percentuale alla Racing Point? “Dal trenta a quaranta per cento”.

Otmar Szafnauer, Team Principal e CEO, Racing Point parla ai media

Otmar Szafnauer, Team Principal e CEO, Racing Point parla ai media

Photo by: Glenn Dunbar / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Mercedes: un software avviserà per la pit lane chiusa

Articolo precedente

Mercedes: un software avviserà per la pit lane chiusa

Prossimo Articolo

F1: Pirelli svela le mescole per gli ultimi 7 GP del 2020

F1: Pirelli svela le mescole per gli ultimi 7 GP del 2020
Carica commenti
Ceccarelli: “A Sochi aspettiamoci un’altra ruotata” Prime

Ceccarelli: “A Sochi aspettiamoci un’altra ruotata”

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina firmato Doctor F1. In questa puntata, Franco Nugnes ed il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine ci parlano di come l'asticella della tensione sia orma alta tra Hamilton e Verstappen alla luce di quanto successo a Monza. Ed in quel di Sochi, è più che lecito attendersi un altro capitolo del duello.

BRM P201: una vettura sorprendente dal potenziale sprecato Prime

BRM P201: una vettura sorprendente dal potenziale sprecato

Nonostante un podio ottenuto al debutto, la BRM P201 non è mai più riuscita a replicare questo risultato ed ha vanificato tutto il potenziale inespresso.

Formula 1
21 set 2021
Ferrari: sul motore Superfast prestazioni più di affidabilità Prime

Ferrari: sul motore Superfast prestazioni più di affidabilità

La power unit del prossimo anno sembra che risponda ai target di potenza cercati da Zimmermann per colmare il gap dal motore Mercedes, mentre c'è ancora del lavoro da fare sul fronte dell'affidabilità. A Maranello hanno deciso di prendere dei rischi, portando in pista soluzioni innovative che accusano ancora dei problemi di gioventù. Ma c'è tempo per raggiungere i target di durata.

Formula 1
18 set 2021
F1: Zhou in Alfa Romeo sarebbe un boomerang per Alpine? Prime

F1: Zhou in Alfa Romeo sarebbe un boomerang per Alpine?

Il cinese sembra ormai vicino a prendere il posto di Antonio Giovinazzi in Alfa Romeo, ma il suo arrivo in F1 potrebbe rivelarsi un boomerang per la Academy Alpine che ne ha sostenuto la carriera negli ultimi anni.

Formula 1
18 set 2021
Ferrari: ecco le differenze tra SF1000 ed SF21 Prime

Ferrari: ecco le differenze tra SF1000 ed SF21

Andiamo a conoscere nel dettaglio le differenze tra la SF21 e la SF1000, grazie alle quali la Rossa è tornata nelle parti alte della classifica

Formula 1
18 set 2021
Raikkonen: il momento giusto per dire addio alla Formula 1 Prime

Raikkonen: il momento giusto per dire addio alla Formula 1

Il campione del mondo 2007 ha annunciato l'addio alla F1 al termine di questa stagione. Kimi mancherà a tutti i suoi fan ed agli amanti di questo sport e verrà ricordato per essere stato in grado di lottare ad armi pari con i mostri sacri della Formula 1.

Formula 1
17 set 2021
Gli imbrogli più famosi in F1: terza parte Prime

Gli imbrogli più famosi in F1: terza parte

Terza ed ultima puntata in cui andiamo a ripercorrere gli inganni, gli imbrogli o i momemnti più "tricky" della storia della Formula 1

Formula 1
17 set 2021
Fittipaldi: il campione di F1 diventato re negli USA Prime

Fittipaldi: il campione di F1 diventato re negli USA

Emerson Fittipaldi non è stato soltanto uno dei più grandi talenti mai apparsi in Formula 1, ma ha scritto pagine di storia indelebili anche in IndyCar. Nigel Roebuck ne ripercorre la carriera attraverso le parole del brasiliano.

Formula 1
16 set 2021