Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia
Intervista
Formula 1 GP di Francia

F1 | Leclerc ci crede: "Sicuro di poter riprendere Max"

Charles Leclerc arriva al Paul Ricard convinto che la Ferrari non abbia debolezze nel team e di poter recuperare i 38 punti che lo separano dal leader del Mondiale, Max Verstappen.

Max Verstappen, Red Bull Racing RB18, Charles Leclerc, Ferrari F1-75

Charles Leclerc non molla. Al titolo Mondiale ci crede ancora, e non lo nasconde. Il monegasco va dritto al punto, non usa giri di parole, anche nell’analizzare i punti lasciati per strada nella prima metà di stagione. Charles non ritiene la Ferrari inferiore alla Red Bull, e i 38 punti che oggi lo separano da Max Verstappen sono tanti ma, secondo lui, recuperabili.

L’importante sarà non lasciarne altri per strada, ad iniziare dal weekend del Paul Ricard, pista su cui la Ferrari cerca il riscatto dopo le ultime due difficili partecipazioni. Nel 2020 e 2021 è stata la gestione degli pneumatici a penalizzare la Scuderia, e dalle prime prove libere il lavoro sarà focalizzato proprio su questo aspetto.

Hai iniziato la tua carriera sul kartodromo di Brignoles, alle porte di questa pista. Ti sembra un po' una gara di casa?
“Sì, decisamente. Ho dei ricordi molto, molto belli. Non venivo spesso qui al Paul Ricard prima di essere un pilota di Formula 1, ma è sempre bello essere qui. E spero che possiamo passare un buon fine settimana”.

Quali sono le tue aspettative?
“Le migliori. È stata sicuramente una vittoria importante quella ottenuta in Austria, soprattutto per me. Arrivavo da cinque gare molto difficili in cui tutto è sembrato essermi contro, per questo era importante tornare a vincere e rosicchiare qualche punto a Max. In merito a questo fine settimana, beh, vedremo, le ultime due volte qui al Paul Ricard abbiamo vissuto dei weekend molto difficili a causa soprattutto della gestione degli pneumatici. Nelle prove libere ci concentreremo soprattutto su questo aspetto”.

Sia il Gran Premio di Francia che quello del Belgio rischiano di non essere parte del calendario 2022. Se avessi l'opportunità di scegliere, quale sarebbe la tua scelta, Belgio o Francia? E perché?
“Per il carattere della pista direi Spa. Ma qui al Paul Ricard ho sensazioni che mi riportano ai primi anni in kart, quindi da parte mia è una scelta difficile”.

Charles Leclerc, Ferrari

Charles Leclerc, Ferrari

Photo by: FIA Pool

Carlos ha accennato a un problema che avete in fase di partenza e nel corso del primo giro che non vi facilita quando si tratta di tenere testa alle Red Bull. Puoi dirci qualcosa di più su questo problema? È legato agli pneumatici?
“Se si intende il riscaldamento delle gomme, la Red Bull è probabilmente migliore di noi. Ma se guardo all’Austria non sono molto dispiaciuto di come sono andati i primi giri, perché nel complesso abbiamo raccolto i frutti che volevamo, e alla fine è questo che conta. Ma è vero che hanno la tendenza ad essere molto forti nei primi giri usando subito al massimo le gomme. Sappiamo che forse per noi è un po' più una debolezza, ma alla fine bisogna guardare il quadro completo, e la gestione complessiva delle gomme nelle ultime gare è stata buona. Questo non significa che sarà così anche questo fine settimana, ma nel complesso, sono abbastanza contento di come gestiamo le gomme”.

A parte il fronte prestazioni, pensi che nell'area operativa della tua squadra manchi ancora qualcosa rispetto alla Red Bull?
“No, non credo, ho piena fiducia nella squadra. E penso che dopo il 2020 e il 2021 abbiamo dimostrato che il team è pronto per tornare al top. Certo, abbiamo commesso qualche errore nelle ultime gare, ad esempio Silverstone a Monaco, ma succede a tutte le squadre, ora siamo un po' più sotto i riflettori perché stiamo lottando per la vittoria, quindi da adito a più attenzione. Da parte di tutta la squadra si cerca sempre di lavorare per migliorare, ma non credo che ci sia una particolare debolezza”.

Come giudichi il distacco di 38 punti che hai in questo momento da Max? Puoi permetterti di perdere di più o già questa gara è un passaggio cruciale per continuare a colmare il divario dopo la tua vittoria in Austria?
“L'obiettivo è ancora quello di vincere il campionato, quindi non ho intenzione di perdere altri punti visto che il gap di 38 è già abbastanza significativo. Ma non significa che non sia possibile, e da parte mia ci credo ancora tanto quanto cinque gare fa. Abbiamo fatto pochi errori, abbiamo avuto dei problemi di affidabilità, ma abbiamo imparato anche parecchio e ora non ci resta che essere perfetti fino alla fine della stagione. E sono sicuro che possiamo colmare quel divario”.

Leggi anche:

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente F1 | Verstappen: "La verità è che la Ferrari è più forte di noi"
Prossimo Articolo F1 | Teatrino Hamilton - Alonso in conferenza stampa

Top Comments

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia