AlphaTauri a Imola con due monoposto per Gasly e Kvyat

Il team di Faenza ha portato all'Enzo e Dino Ferrari una AT01 con le modifiche aerodinamiche: sarà protagonista di un filming day, mentre la Toro Rosso STR13 verrà usata da Gasly e Kvyat senza vinvoli di chilometraggio.

AlphaTauri a Imola con due monoposto per Gasly e Kvyat

L'Enzo e Dino Ferrari riapre le porte alla Formula 1: questa mattina gli abitanti di Imola hanno sentito risuonare una musica che non erano più abituati a sentire. Il rombo di una power unit della massima serie serie.

L'Alpha Tauri ha scelto la pista emiliana, che ha appena rinnovato la licenza di Grado 1, per effettuare il filming day con AT01 che sarà guidata dai due piloti ufficuali, Daniil Kvyat e Pierre Gasly.

Il regolamento della FIA limita a soli 100 km la percorrenza concessa per le riprese promozionali, per cui la squadra faentina ha pensato bene di abbinare all'uso della macchina di quest'anno anche una Toro Rosso STR13 che potrà girare senza alcun limite.

Il team diretto da Franz Tost, quindi, cercherà di trarre il massimo sfruttamento dalla giornata imolese cogliendo ben quattro obiettivi: primo, i piloti avranno la possibilità di saggiare le novità tecniche che il direttore tecnico, Jody Eggington, ha introdotto sulla AT01, visto che sono trascorsi tre mesi dagli ultimi test invernali a Barcellona.

La vettura introdurrà nel debutto della prossima settimana al Red Bull Ring un pacchetto di novità aerodinamiche che Gasly e Kvyat avranno modo di saggiare oggi in riva al Santerno.

Secondo, essendo un filming day non verrà trascurata l'opportunità di effettuare delle riprese a fini commerciali, visto che il primo giorno promozionale era stato sfruttato a Misano prima del lancio della monoposto nei collaudi collettivi invernali.

Terzo, i piloti potranno prendere confidenza con la F1 condicendo la STR13 a motore Honda che è stata riesumata per l'occasione: l'operazione è stata a lungo in dubbio perché i giapponesi hanno dovuto preparare una power unit nella specifica di due anni fa per ragioni di packaging del retrotreno.

Il ritorno in pista di una Toro Rosso aveva fatto pensare qualcuno, in torto, che sulla STR13 avrebbero potuto alternarsi anche i due piloti della Red Bull Racing, Max Verstappen e Alexander Albon, ma i due saranno protagonisti domani a Silverstone con la RB16 di un filming day con il team di Milton Keynes.

Ultimo argomento, il quarto, di questa "scampagnata fuori porta" per l'AlphaTauri è la possibilità di praticare nei box il protocollo di sicurezza anti-COVID-19 che sarà applicato in Austria, con l'obbligo di indossare mescherine e guanti e rispettare il distanziamento sociale.

 

condivisioni
commenti
Leclerc: "Mi mancava guidare una Formula 1 sul serio"

Articolo precedente

Leclerc: "Mi mancava guidare una Formula 1 sul serio"

Prossimo Articolo

F1: dopo il Mugello sperano Portimao e Hockenheim

F1: dopo il Mugello sperano Portimao e Hockenheim
Carica commenti
Piola: "L'assenza di Newey si è fatta sentire in Red Bull" Prime

Piola: "L'assenza di Newey si è fatta sentire in Red Bull"

In questo nuovo video di Motorport.com, Franco Nugnes e Giorgio Piola commentano la situazione dei team arrivati sul tracciato di Austin, pronti ad affrontare il weekend del Gran Premio degli Stati Uniti. La sfida tra Mercedes e Red Bull è sempre più accesa...

Ceccarelli: “Il risparmio mentale conta nella prestazione” Prime

Ceccarelli: “Il risparmio mentale conta nella prestazione”

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina firmato Motorsport.com. In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes ed il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine ci parlano dell'importanza dell'avere una mente allenata, capace di bruciare meno energie possibili al fine di massimizzare il risultato con il minimo sforzo. Situazione utile nella vita di tutti i giorni, ma che in pista può fare la differenza

Formula 1
20 ott 2021
F1: l'enigma del denaro dietro le ultime scelte del calendario Prime

F1: l'enigma del denaro dietro le ultime scelte del calendario

Con l'ingresso di Liberty Media si è scelto di far entrare in calendario circuiti veri, ma la necessità di ottenere introiti può portare la Formula 1 su tracciati anonimi e costringere le squadre ad estenuanti triplette.

Formula 1
19 ott 2021
F1 Stories: 1982, un tris Made in USA Prime

F1 Stories: 1982, un tris Made in USA

Nell'atipico campionato del 1982, gli Stati Uniti ospitano sino a tre Gran Premi: a Long Beach, a Detroit e a Las Vegas. Andiamo a rivivere questo tris di gare, in cui una in particolare regalò una doppia prima volta...

Formula 1
19 ott 2021
Alfa Romeo: perché Giovinazzi è trattato da vittima sacrificale? Prime

Alfa Romeo: perché Giovinazzi è trattato da vittima sacrificale?

Il pilota italiano in Turchia avrebbe potuto conquistare un punto con la C41, ma la squadra di Hinwil ha trovato da dire perché Antonio non ha rispettato un ordine di scuderia per far passare Raikkonen. Analizziamo cosa è successo a Istanbul e in quali condizioni è chiamato a scendere in pista il pugliese…

Formula 1
18 ott 2021
Il pericolo di dare troppo peso ai team radio "clickbait" della F1 Prime

Il pericolo di dare troppo peso ai team radio "clickbait" della F1

Dopo che Lewis Hamilton ha risposto agli articoli che lo etichettavano come "furioso" con la Mercedes per i suoi accesi team radio durante il Gran Premio di Russia, ha fornito un'istantanea di come la Formula 1 trasmettendo solo dei frammenti possa illuminare ma anche far travisare la situazione reale.

Formula 1
16 ott 2021
Pochi team in F1, ed i talenti si perdono Prime

Pochi team in F1, ed i talenti si perdono

In Formula 1, al giorno d'oggi, sono presenti venti possibili sedili ai quali ambiscono alcuni tra i migliori piloti del mondo. Negli ultimi anni stiamo assistendo ad un proliferare di giovani talenti, come Oscar Piastri, il cui futuro nella categoria è però a rischio per varie ragioni. Eccone alcune...

Formula 1
16 ott 2021
Come si allena e cosa mangia un pilota di F1 Prime

Come si allena e cosa mangia un pilota di F1

Cosa serve per diventare un pilota di Formula 1? Talento a parte, al giorno d'oggi è richiesto essere dei superatleti per resistere alle forze che si sprigionano alla guida di queste monoposto. Dieta ferrea, allenamenti rigorosi... sicuri di voler tentare questa strada?

Formula 1
15 ott 2021