Albon: ecco perché ha scelto la Williams e non l'Alfa Romeo

Alexander Albon ha spiegato di aver scelto la Williams e non l'Alfa Romeo per i maggiori progressi compiuti dalla scuderia britannica in questi ultimi anni ed ha spiegato alcuni retroscena delle trattative.

Albon: ecco perché ha scelto la Williams e non l'Alfa Romeo

Dopo un anno di “purgatorio” in DTM, Alexander Albon tornerà a guidare una monoposto di Formula 1. Il pilota anglo tailandese è stato annunciato dalla Williams come compagno di team di Nicholas Latifi per la prossima stagione e prenderà così il posto lasciato libero da George Russell.

L’ex pilota di Toro Rosso e Red Bull, però, era stato accostato anche all’Alfa Romeo negli scorsi mesi, ma ha preferito accordarsi con la scuderia britannica complice il progresso compiuto dal team negli ultimi anni.

“Prima di tutto voglio dire che entrambe sono delle grandi squadre, ma se guardo alla Williams non posso non notare il grande slancio che hanno preso. Ovviamente stanno beneficiando dei nuovi capitali che sono arrivati, ma ho avuto la possibilità di visitare la fabbrica e tutti sembrano ottimistici e positivi”.

“Erano tutti ansiosi di conoscermi e parlare con me. Mi è sembrata un’ottima scelta per il mio ritorno in griglia”.

Il nome di Albon non era stato accostato alla Williams in passato, ma poi le cose si sono mosse rapidamente ed Alex crede che una parte fondamentale per il suo ritorno in Formula 1 sia stata giocata dai media.

“Onestamente credo che voi abbiate spinto più di chiunque altro. Ovviamente c’erano delle discussioni in corso, ma le cose sono state favorite anche dagli altri nomi che circolavano”.

“Al contempo io mi stavo assicurando di avere ancora alcune opzioni, ma il tutto ha subìto una rapida accelerata quando George ha firmato con la Mercedes e Valtteri con l’Alfa Romeo. Non posso però non menzionare anche il supporto ricevuto da Christian Horner e da Helmut Marko”.

 Il team principal della Red Bull ha affermato nelle scorse settimane come Toto Wolff abbia cercato di interferire per la scelta del pilota da parte della Williams, ma Albon ha voluto fare chiarezza sottolineando come la conclusione dell’accordo non sia stato affatto difficile.

“Non voglio entrare nei dettagli, ma è fantastico che tutto abbia funzionato a dovere. È inevitabile che alcune cose accadano”.

condivisioni
commenti
Todt: "F1 deve progettare vetture adatte anche alla pioggia"
Articolo precedente

Todt: "F1 deve progettare vetture adatte anche alla pioggia"

Prossimo Articolo

Torna Whitmarsh in Aston Martin Performance Technologies

Torna Whitmarsh in Aston Martin Performance Technologies
Carica commenti
Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche"

Andiamo a commentare le prime prove libere del GP d'Arabia Saudita in compagnia di Giorgio Piola e Franco Nugnes. Il tracciato di Jeddah, che non spicca per selettività, si prefigura come potenzialmente ricco di safety car

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche"

Viviamo l'antipasto del Gran Premio dell'Arabia Saudita in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola. La prima volta della F1 a Jeddah sarà su un tracciato cittadino ultra-rapido, con medie previste superiori ai 250 km/h e con i muretti ben presenti ai bordi della pista

Formula 1
2 dic 2021
Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton Prime

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton

Per il sette volte campione del mondo la lotta per il titolo del 2021 si sta rivelando davvero dura. Verstappen è un rivale feroce e alcuni fattori esterni hanno condizionato la rincorsa all'ottavo iride del pilota Mercedes.

Formula 1
1 dic 2021
Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica" Prime

Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica"

Un atleta è come una macchina: ogni componente deve essere perfettamente funzionante per rendere al meglio. In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine affrontano l'importanza dell'allenamento psico-fisico.

Formula 1
1 dic 2021
Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo Prime

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo

Negli ultimi due appuntamenti la Red Bull ha subìto la superiorità Mercedes, ma il team di Milton Keynes è sembrato non riuscire a sfruttare appieno il potenziale della RB16B. A Jeddah e Abu Dhabi sarà fondamentale non commettere gli stessi errori.

Formula 1
30 nov 2021
La top 10 delle Williams più famose della storia Prime

La top 10 delle Williams più famose della storia

Williams è una delle squadre più leggendarie della Formula 1, in cui ha una storia ricchissima. Come tributo a Sir Frank Williams, tristemente scomparso all’età di 79 anni, Motorsport ripercorre la storia del marchio attraverso le 10 monoposto più importanti.

Formula 1
29 nov 2021
Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi Prime

Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi

Il tempismo al limite delle capacità umane in cui i meccanici di Formula 1 riescono a completare un pit stop è uno degli aspetti più interessanti del circus iridato. Ecco come si arriva a tali risultati

Formula 1
29 nov 2021