Torna Whitmarsh in Aston Martin Performance Technologies

Dal 1 ottobre l'ex responsabile di McLaren assumerà il ruolo di amministratore delegato del gruppo Aston Martin Performance Technologies. Martin sarà a capo del progetto di F1 e delle altre attività racing per creare un filo diretto che permetta il traasferimento tecnologico verso il prodotto di serie.

Torna Whitmarsh in Aston Martin Performance Technologies

A partire dal prossimo 1 ottobre Martin Whitmarsh sarà operativo nel ruolo di amministratore delegato del gruppo Aston Martin Performance Technologies.

Il nuovo assetto societario voluto da Lawrence Stroll vedrà Whitmarsh al timone sia delle attività della squadra di Formula 1 che di altri progetti ‘racing’ che prenderanno forma nel tempo, il tutto creando un filo diretto per il trasferimento della tecnologia sviluppata in pista al settore industriale.

Whitmarsh ha lasciato la Formula 1 a tempo pieno nel 2014, anno ha interrotto la sua storica collaborazione con la McLaren (iniziata nel 1989), un percorso che attraverso vari ruoli lo aveva portato alla direzione della squadra di Formula 1.

Sotto la sua guida la McLaren ha diversificato le attività commerciali al di fuori della Formula 1, dando vita ai programmi McLaren Automotive e McLaren Applied Technologies. Il sessantatreenne ingegnere britannico durante la sua permanenza in McLaren ha raccolto più di cento vittorie, e dal 2000 in poi ha avuto un ruolo attivo anche nel programma junior che ha portato all’approdo nel team di Lewis Hamilton.

“Sono molto lieto di annunciare che Martin si unirà a noi come Group Chief Executive Officer della nuova Aston Martin Performance Technologies a partire dal 1 ottobre 2021 – ha commentato Lawrence Stroll – avrà un’importante responsabilità, mi assisterà e mi supporterà nella definizione della nuova direzione strategica per Aston Martin Performance, compreso l'obiettivo cruciale di guidare la trasformazione del team Aston Martin di Formula 1 in un'organizzazione vincente entro i prossimi quattro o cinque anni”.

“Martin ha una lunga carriera di alto profilo, ricca di successi – ha concluso Stroll - che abbraccia i settori degli sport motoristici, aerospaziale, marino e delle energie rinnovabili. Inoltre, è una delle poche persone ad avere un curriculum da vincente in Formula 1, quindi è la persona ideale per collaborare con me e con tutto il nostro staff dirigenziale per guidare la squadra al successo sia in pista che fuori”.

“Sono molto contento di questa opportunità che mi ha offerto Lawrence – ha commentato Whitmarsh – lo conosco e apprezzo come opera da molti anni, e sono sempre stato estremamente colpito dal suo formidabile senso degli affari e dalla sua ambizione apparentemente inesauribile".

"Allo stesso modo, ho sempre rispettato il ‘Team di Silverstone’, se così posso chiamarlo, che ha avuto qualcosa di speciale anche nelle sue denominazioni precedenti, e ora ha l’opportunità di fare un salto in avanti molto importante. L’obiettivo di Lawrence è chiaro, vuole che questa squadra possa crescere fino ad arrivare ad aggiudicarsi il massimo traguardo possibile, ovvero vincere campionati Mondiali, e non avrei sposato questo progetto se non fossi stato convinto che si tratta di un obiettivo del tutto realizzabile. So cosa serve per vincere in Formula 1 e intendo fare tutto il possibile per assicurarmi che la nostra squadra diventi l'operazione vincente che Lawrence”.

condivisioni
commenti
Albon: ecco perché ha scelto la Williams e non l'Alfa Romeo
Articolo precedente

Albon: ecco perché ha scelto la Williams e non l'Alfa Romeo

Prossimo Articolo

Mercedes: il roll bar di Lewis ha retto perfettamente

Mercedes: il roll bar di Lewis ha retto perfettamente
Carica commenti
Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione Prime

Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione

OPINIONE: La pressione è tutta su Red Bull e Mercedes mentre la stagione 2021 di Formula 1 si prepara alla sua doppietta finale. Il consulente tecnico di Motorsport.com ed ex ingegnere McLaren F1 Tim Wright spiega come le rispettive squadre affronteranno quello che sarà un fattore cruciale nell'esito del campionato piloti e costruttori.

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori Prime

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori

Vincere il titolo Costruttori comporta un vantaggio da un punto di vista economico, ma con le nuove regole introdotte dalla F1 i team meglio piazzati devono scontare limitazioni in galleria del vento e al CFD.

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto? Prime

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto?

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas monopolizzano la prima fila del Gran Premio dell'Arabia Saudita di Formula 1. Il tanto decantato super motore Mercedes, tuttavia, non ha consentito ai due il boost sperato, con Max Verstappen che sarebbe stato in pole senza l'errore nel suo ultimo crono

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi"

Max Verstappen getta alle ortiche una pole position che sembrava scritta nelle stelle. L'olandese, per troppa cronica ingordigia, non si è voluto accontentare preferendo strafare nel suo ultimo tentativo cronometrato. Risultato? RB16B a muro e terza posizione sulla griglia. Cambio permettendo...

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche"

Andiamo a commentare le prime prove libere del GP d'Arabia Saudita in compagnia di Giorgio Piola e Franco Nugnes. Il tracciato di Jeddah, che non spicca per selettività, si prefigura come potenzialmente ricco di safety car

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche"

Viviamo l'antipasto del Gran Premio dell'Arabia Saudita in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola. La prima volta della F1 a Jeddah sarà su un tracciato cittadino ultra-rapido, con medie previste superiori ai 250 km/h e con i muretti ben presenti ai bordi della pista

Formula 1
2 dic 2021
Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton Prime

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton

Per il sette volte campione del mondo la lotta per il titolo del 2021 si sta rivelando davvero dura. Verstappen è un rivale feroce e alcuni fattori esterni hanno condizionato la rincorsa all'ottavo iride del pilota Mercedes.

Formula 1
1 dic 2021