Hyundai teme Citroen e prepara aggiornamenti per il Rally di Germania

Nandan, team principal Hyundai, ha affermato: "Non siamo più i migliori, dobbiamo migliorare su asfalto e lavoreremo per produrre aggiornamenti in vista delle prossime gare su asfalto".

Hyundai teme Citroen e prepara aggiornamenti per il Rally di Germania
Winner Thierry Neuville, Hyundai i20 Coupe WRC, Hyundai Motorsport
Thierry Neuville, Nicolas Gilsoul, Hyundai i20 WRC, Hyundai Motorsport
Thierry Neuville, Nicolas Gilsoul, Hyundai i20 WRC, Hyundai Motorsport
Hayden Paddon, John Kennard, Hyundai i20 WRC, Hyundai Motorsport
Hayden Paddon, John Kennard, Hyundai i20 WRC, Hyundai Motorsport
Thierry Neuville, Nicolas Gilsoul, Hyundai i20 WRC, Hyundai Motorsport
Thierry Neuville, Nicolas Gilsoul, Hyundai i20 WRC, Hyundai Motorsport
Hayden Paddon, John Kennard, Hyundai i20 WRC, Hyundai Motorsport

Al Tour de Corse la Hyundai ha centrato la prima vittoria della stagione dopo averne sfiorate due nei primi due appuntamenti del Mondiale Rally 2017. Thierry Neuville ha sfoderato una grande prestazione portando la i20 Coupé WRC Plus a ottenere la prima vittoria della sua storia.

Nelle prime quattro gare la Hyundai ha mostrato di possedere nel complesso la vettura più performante su tutti i fondi sino a ora incontrati. Proprio il belga ha rischiato di vincere sull'asfalto ghiacciato di Monte-Carlo, sulla neve della Svezia e ha vinto sull'asfalto più temperato della Corsica. In Messico, unica gara su sterrato, è arrivato il primo podio stagionale.

Ad Alzenau c'è la consapevolezza di dover proseguire nell'evoluzione della vettura e non crogiolarsi sui dolci declivi della vittoria in Corsica. I rivali di certo non dormono. Basti prendere in considerazione la splendida reazione della Citroen dopo due gare disastrose dal punto di vista prestazionale e umana (leggasi errori di Meeke e Lefebvre).

Per questo motivo Michel Nandan ha subito lanciato l'allarme al proprio team dopo la vittoria francese. "Dobbiamo fare un po' meglio di così, penso che ora siamo un po' dietro". Difficile essere più chiari di così: secondo il manager monegasco la Hyundai non è più la migliore macchina del lotto ed è ora di correre ai ripari.

"In questo fine settimana Citroen ha mostrato di avere una vettura fantastica sull'asfalto e di sicuro dovremo lavorare sulla nostra proprio su questo fondo in vista dei prossimi eventi". Nandan ha ragione. Se ad Alzenau vogliono puntare subito al titolo gli ingegneri coreani dovranno lavorare sodo - probabilmente su differenziale centrale e sospensioni - per consegnare a Neuville, Sordo e Paddon una i20 ancora più competitiva per i rally di Germania e Catalogna.

Nel frattempo, i prossimi 5 appuntamenti saranno tutti disputati su sterrato. In Messico Neuville ha colto il primo podio della stagione per sé e per il team, ma questo filotto di gare dovranno dare la dimensione di una vettura che ha subito impressionato, ma che non può essere lasciata allo status quo ancora a lungo. E' dunque lecito aspettarsi qualche aggiornamento anche per gli sterrati, perché è questo il fondo che dovrebbe rivelarsi decisivo per la conquista dei titoli.

condivisioni
commenti
Neuville: "Dopo la vittoria ho pianto! Era una gara troppo importante"
Articolo precedente

Neuville: "Dopo la vittoria ho pianto! Era una gara troppo importante"

Prossimo Articolo

M-Sport ascolta Ogier e va in Portogallo per aumentare l'affidabilità

M-Sport ascolta Ogier e va in Portogallo per aumentare l'affidabilità
Carica commenti
Ecco cosa ha reso Richard Burns una leggenda del WRC Prime

Ecco cosa ha reso Richard Burns una leggenda del WRC

20 anni fa Richard Burns vinceva il primo e unico titolo iridato WRC della sua carriera, esattamente 4 anni prima di morire a causa di un tumore al cervello che lo ha portato via il 25 novembre 2005. Ecco cosa lo ha reso un pilota speciale, anche contro mostri sacri del WRC quali McRae, Makinen, Sainz e Gronholm.

WRC
9 o
WRC | Ogier-Ingrassia: cosa lasciano in eredità i migliori Prime

WRC | Ogier-Ingrassia: cosa lasciano in eredità i migliori

Sébastien Ogier e Julien Ingrassia hanno vinto a Monza l'ottavo e ultimo titolo WRC assieme. Ecco qual è la loro eredità, al di là dei titoli, delle vittorie e del loro nome già nell'Olimpo dei più grandi del Motorsport.

WRC
25 nov 2021
Pagelle WRC | 10gier campione, S8lberg, che prestazione! Prime

Pagelle WRC | 10gier campione, S8lberg, che prestazione!

In questo nuovo video di Motorsport.com, Giacomo Rauli e Beatrice Frangione commentano le prestazioni dei protagonisti dell'ACI Rally Monza. Ecco i promossi e i bocciati dell'ultimo appuntamento del mondiale WRC 2021.

WRC
23 nov 2021
WRC, cos'ha messo in pericolo la vittoria di Neuville in Spagna? Prime

WRC, cos'ha messo in pericolo la vittoria di Neuville in Spagna?

Thierry Neuville ha dominato il Rally di Spagna, ma ha rischiato di perdere tutto a causa di un problema verificatosi prima della Power Stage. Ecco di cosa si tratta.

WRC
21 ott 2021
Pagelle WRC: Ogier e Tanak (ancora) dietro la lavagna Prime

Pagelle WRC: Ogier e Tanak (ancora) dietro la lavagna

Dal Rally di Spagna, il mondiale WRC ne esce con tanti promossi, tanti bocciati e... due titoli ancora da assegnare. In questo nuovo video di Motorsport.com, Beatrice Frangione e Giacomo Rauli commentano le prestazioni dei protagonisti della tappa spagnola.

WRC
18 ott 2021
Pagelle WRC: Ogier bocciato, manca la zampata del campione Prime

Pagelle WRC: Ogier bocciato, manca la zampata del campione

Il Rally di Finlandia ha riaperto un mondiale che sembrava già chiuso. Merito del "ritorno" di Evans; mentre chi avrebbe dovuto tirare la zampata finale, come Ogier, porta a casa una prova totalmente incolore. Ecco le pagelle della tappa finlandese di Motorsport.com con Giacomo Rauli e Beatrice Frangione.

WRC
5 ott 2021
Pagelle WRC: In Grecia Rovanpera perfetto, Hyundai per...niente Prime

Pagelle WRC: In Grecia Rovanpera perfetto, Hyundai per...niente

Se da un parte il Rally dell'Acropoli ha regalato a Kalle Rovanpera la seconda - e strepitosa - vittoria in carriera, dall'altra ha generato una contrapposizione di emozioni: con Hyundai in difficoltà, Ogier conquista un bronzo che vale oro. Ecco le pagelle stilate e commentate da Beatrice Frangione e Giacomo Rauli.

WRC
15 set 2021
Ora è Hyundai il riferimento prestazionale del WRC Prime

Ora è Hyundai il riferimento prestazionale del WRC

Toyota e Ogier dominano le classifiche Mondiali del WRC, ma i dati che abbiamo in mano devono essere interpretati. Ecco perché Hyundai non ha solo recuperato il gap prestazionale dalla Casa giapponese, ma l'ha addirittura superata.

WRC
18 ago 2021