Villeneuve: "Kvyat è imbarazzante. Dovrebbe saltare delle gare"

L'iridato 1997 attacca Daaniil Kvyat, autore dell'ennesima manovra discutibile in questa parte di stagione con cui a Silverstone ha messo fuori gioco il suo compagno di squadra Sainz

Da quando Daniil Kvyat è stato retrocesso in Toro Rosso per fare posto a Max Verstappen a Milton Keynes, il pilota russo ha collezionato più gare incolore di quelle in cui ha realmente mostrato il suo vero talento. Non ultima quella di domenica scorsa, quando poche centinaia di metri dopo il via si è reso protagonista di una manovra con cui ha centrato in pieno il suo compagno di squadra Carlos Sainz, mettendolo immediatamente fuori causa.

I due piloti della Toro Rosso si sono centrati alle Becketts, dopo un avventuroso rientro in pista di Kvyat che ha seguito una leggera escursione fuoripista a causa di un errore di impostazione della curva.

Sainz, come detto, è stato messo K.O. dalla manovra di Kvyat, mentre quest'ultimo ha proseguito la corsa con la monoposto danneggiata. Pochi minuti dopo l'incidente, la Direzione Gara ha comminato a Daniil un Drive Thorugh per essere tornato in pista in maniera pericolosa dopo l'escursione sull'erba.

Al termine della gara, Kvyat ha affermato che Sainz avrebbe potuto la collisione comprendendo prima la situazione. Lo spagnolo si è invece limitato a dire che i due avrebbero avuto un confronto in privato assieme al team per gestire quanto accaduto tra le "mura di casa".

Sainz ha preferito usare un profilo basso con la stampa. C'è però chi è stato molto più diretto nel definire la manovra di Kvyat. Questo è un campione del mondo di Formula 1: si tratta di Jacques Villeneuve. L'iridato 1997 con la Williams ha dichiarato a Motorsport.com: "Non so cosa volesse fare Kvyat. Sapete qual è l'aspetto peggiore? Via radio ha cercato di dare la colpa al suo compagno di squadra. Come se stesse pensando che nessuno avesse visto quanto accaduto".

"Questo dimostra un cattivo atteggiamento del pilota. Kvyat merita di rimanere a casa. E' diventato imbarazzante. Quando è rientrato in pista ha centrato Sainz, ma se Carlos non fosse stato in quel punto, Kvyat sarebbe uscito comunque. Dovrebbe essere lasciato a casa un po' in modo tale da lasciargli il tempo di pensare per quale motivo ha passato un altro fine settimana senza essere più in alto in classifica. Forse la F.1 è troppo veloce per lui. Non so...".

Kvyat è recidivo, perché in Austria aveva centrato Alonso alla prima curva dopo il via, con l'asturiano che era finito poi per colpire involontariamente Max Verstappen. Insomma, una manovra che ha estromesso dalla gara due piloti.

"Se continua a puntare il dito contro gli altri - ha proseguito Villeneuve - devi sempre biasimarti, anche quando non dovresti. E' l'unico modo per fare meglio. Quando è colpa tua al 100% e con un enorme margine, è patetico cercare di dare la colpa agli altri. Normalmente i piloti non dovrebbero avere una seconda opportunità. Lui ne ha avute in abbondanza e nonostante ciò non sembra imparare".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP di Gran Bretagna
Sub-evento Domenica, post-gara
Circuito Silverstone
Piloti Daniil Kvyat
Team Toro Rosso
Articolo di tipo Ultime notizie