Spa, Libere 1: Vettel subito bene. Anche Verstappen davanti alle due Mercedes

condivisioni
commenti
Spa, Libere 1: Vettel subito bene. Anche Verstappen davanti alle due Mercedes
Franco Nugnes
Di: Franco Nugnes
24 ago 2018, 12:00

La Ferrari del tedesco dotata del nuovo motore evo 3 ha subito mostrato un ottimo potenziale nel primo turno di prove libere del GP del Belgio con Verstappen a 0"151 dalla Rossa. Le Mercedes hanno lavorato sulle gomme. Fermo Ricciardo per guai agli iniettori.

La F1 è tornata al lavoro dopo la pausa estiva: il GP del Belgio apre la seconda parte della stagione con la sfida mondiale fra Mercedes e Ferrari. Entrambe le squadre hanno deciso di montare i nuovi motori evoluzione 3, per cui sarà interessante scoprire chi riuscirà a fare il salto più grosso. Il verdetto della prima sessione di prove libere a Spa-Francorchamps porta alla ribalta la Rossa con Sebastian Vettel che è stato capace di realizzare un ottimo 1'44"358 con le gomme a mescola Soft, un tempo che è già 1"2 più veloce rispetto alla prima sessione dello scorso anno.

Buono l'avvio della SF71H che l'anno scorso faticava di più sui saliscendi delle Ardenne, confermando che questa macchina si adatta bene a tutti i tracciati. Sebastian Vettel ha girato con un'ala particolarmente scarica, mentre Kimi Raikkonen ha montato quella con il profilo principale a cucchiaio. Il finlandese ha chiuso il turno al quarto posto con un distacco di 360 millesimi dal compagno di squadra, completando i lavori cinque minuti prima della bandiera a scacchi con la migliore prestazione in long run.

L'aspetto curioso è che dietro a Vettel non sono spuntate le due Mercedes, ma la Red Bull di Max Verstappen. L'olandese ha pagato solo 151 millesimi dalla Ferrari: l'arancione, che è seguito da un grande pubblico di connazionali, con una RB14 dotata di un'ala posteriore quasi priva di incidenza, ha potuto far conto sulla nuova benzina ExxonMobil che a Spa dovrebbe valere un decimo e mezzo.

Se Max può sorridere, non sembra finire il momento difficile di Daniel Ricciardo: l'australiano ad inizio turno ha accusato un problema agli iniettori del motore Renault che lo ha costretto a stare inattivo fino alla fine della sessione quando è riuscito a fare qualche giro giusto per vedere che tutto funzionasse a dovere, prima di arrampicarsi al sesto posto a 1"2 dalla vetta.

E la Mercedes? Lewis Hamilton è terzo con in 1'44"676 a oltre tre decimi dalla Ferrari, ma entrambe le W09 hanno dedicato il turno nella valutazione delle gomme Medium e Soft, preferendo raccogliere i dati per la gara, considerando il fatto che il meteo dovrebbe essere molto instabile, promettendo pioggia a intermittenza. Valtteri Bottas, che sarà costretto a partire utimo nella griglia di Spa per l'adozione del quarto motore, ha concluso quinto a poca distanza dal suo capitano e leader del mondiale.

Dietro ai tre top team è spuntato Esteban Ocon con la "nuova" Force India: il francese che rischia di restare a piedi dopo la "rivoluzione" degli abitacoli estiva ha portato la VJM11 a 1'45"786 precedendo di pochi millesimi la Renault di Nico Hulkenberg. Il tedesco è rimasto chiuso nella morsa delle Force India, visto che Sergio Perez è nono, mentre Carlos Sainz con la seconda R.S.18 è il pilota che ha chiuso la top ten.

Bene Pierre Gasly con la Toro Rosso-Honda: il transalpino è 11esimo, mentre il compagno di squadra Brandon Hartley è solo 15esimo con un distacco di circa sei decimi dal pilota che si è meritato la promozione alla Red Bull nel 2019.

Romain Grosjean con la Haas è 12esimo di un decimo davanti all'ottimo Charles Leclerc con la Sauber. Il monegasco ha fatto meglio di appena 3 millesimi su Marcus Ericsson a suo agio sul difficile tracciato belga.

Lance Stroll con la migliore Williams è 16esimo davanti a Kevin Magnussen con la Haas. Da segnalare il debutto di Lando Norris in un weekend di GP con la McLaren lasciata libera da Fernando Alonso: il pupillo di Zak Brown, 18esimo, ha messo il muso della sua MCL33 davanti a quella di Stoffel Vandoorne. Il belga è in piena crisi e non è certo che lo si veda a Monza...

Cla # Pilota Chassis Motore Giri Tempo Gap Distacco km/h
1 5 Germany Sebastian Vettel  Ferrari Ferrari 19 1'44.358     241.614
2 33 Netherlands Max Verstappen  Red Bull TAG 20 1'44.509 0.151 0.151 241.265
3 44 United Kingdom Lewis Hamilton  Mercedes Mercedes 22 1'44.676 0.318 0.167 240.880
4 7 Finland Kimi Raikkonen  Ferrari Ferrari 17 1'44.718 0.360 0.042 240.783
5 77 Finland Valtteri Bottas  Mercedes Mercedes 25 1'44.724 0.366 0.006 240.770
6 3 Australia Daniel Ricciardo  Red Bull TAG 4 1'45.558 1.200 0.834 238.867
7 31 France Esteban Ocon  Force India Mercedes 22 1'45.786 1.428 0.228 238.352
8 27 Germany Nico Hulkenberg  Renault Renault 19 1'45.951 1.593 0.165 237.981
9 11 Mexico Sergio Perez  Force India Mercedes 21 1'46.169 1.811 0.218 237.493
10 55 Spain Carlos Sainz Jr.  Renault Renault 19 1'46.210 1.852 0.041 237.401
11 10 France Pierre Gasly  Toro Rosso Honda 25 1'46.300 1.942 0.090 237.200
12 8 France Romain Grosjean  Haas Ferrari 20 1'46.387 2.029 0.087 237.006
13 16 Monaco Charles Leclerc  Sauber Ferrari 20 1'46.554 2.196 0.167 236.634
14 9 Sweden Marcus Ericsson  Sauber Ferrari 19 1'46.557 2.199 0.003 236.628
15 28 New Zealand Brendon Hartley  Toro Rosso Honda 23 1'46.932 2.574 0.375 235.798
16 18 Canada Lance Stroll  Williams Mercedes 25 1'46.965 2.607 0.033 235.725
17 20 Denmark Kevin Magnussen  Haas Ferrari 21 1'47.012 2.654 0.047 235.622
18 47 United Kingdom Lando Norris  McLaren Renault 26 1'47.364 3.006 0.352 234.849
19 35 Russian Federation Sergey Sirotkin  Williams Mercedes 23 1'47.367 3.009 0.003 234.843
20 2 Belgium Stoffel Vandoorne  McLaren Renault 13 1'47.452 3.094 0.085 234.657
Prossimo Articolo
Mercedes: al posteriore ci sono degli inediti cerchi ventilanti e... radianti

Articolo precedente

Mercedes: al posteriore ci sono degli inediti cerchi ventilanti e... radianti

Prossimo Articolo

GP del Belgio LIVE, Prove Libere 2

GP del Belgio LIVE, Prove Libere 2
Carica commenti