Leclerc: "E' un quarto posto, ma sono tante le cose positive"

Il monegasco ha portato la Ferrari ai piedi del podio, sfuggito per una bandiera rossa che ha rimescolato le carte nella seconda parte della gara. La Rossa, però, è in netta ascesa rispetto al 2020 e i segnali sono positivi.

Leclerc: "E' un quarto posto, ma sono tante le cose positive"

Si può essere realmente contenti per una quarta posizione? Quasi impossibile, se si vestono i panni di pilota titolare della Scuderia Ferrari di Formula 1. Eppure ci sono anni in cui anche un piazzamento del genere è intriso di significato. Un contenuto più profondo di quanto offerto all'apparenza, che fa guardare al futuro con più serenità.

E' il caso del qurto posto portato a casa oggi da Charles Leclerc al Gran Premio dell'Emilia Romagna, colto dopo una gara tutta all'attacco che, non fosse stato per la bandiera rossa (doverosa) innescata dal terribile incidente tra Russell e Bottas, avrebbe probabilmente permesso alla Ferrari di portare a casa un bel podio, il primo della stagione.

"Abbiamo fatto una brutta partenza e lì abbiamo pagato un caro prezzo oggi. Devo dire che, al di là di quello e ci stiamo lavorando, ci sono tante cose positive", ha subito ammesso il monegasco.

"Il passo era molto buono oggi. Poi sicuramente quando siamo in situazioni di battaglia, difenderci o attaccare, siamo in difficoltà perché facciamo fatica nei rettilinei. Però a parte quello è stata una gara positiva".

"Nella prima parte di gara, con la pioggia, siamo stati abbastanza competitivi. Cosa che non ci aspettavamo per le difficoltà incontrate negli anni passati. Poi il passo era abbastanza buono".

La scelta fatta, quella di avere più carico per affrontare la pioggia, è risultata fatale a Leclerc, incapace di portare a casa un podio che sembrava alla portata a causa di una scelta che, però, ha pagato dividendi con la pioggia, dunque nella prima metà di gara.

"Nell'ultima parte di gara abbiamo pagato il fatto di aver scelto più carico. Però adesso è più facile parlarne. Alla fine ci ha aiutato all'inizio e devo dire che senza la bandiera rossa avremmo potuto chiudere in una posizione differente. Sicuramente ci ha penalizzato alla fine, ma all'inizio ciha aiutato".

"Oggi è un quarto posto e avrei voluto vincere, anche se era difficile. Ma è una giornata positiva visto il passo che abbiamo avuto".

condivisioni
commenti
Russell: "Bottas? Con un altro non si sarebbe difeso così"
Articolo precedente

Russell: "Bottas? Con un altro non si sarebbe difeso così"

Prossimo Articolo

Verstappen: "Sorpreso anche io dalla nostra partenza"

Verstappen: "Sorpreso anche io dalla nostra partenza"
Carica commenti
Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton Prime

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton

Per il sette volte campione del mondo la lotta per il titolo del 2021 si sta rivelando davvero dura. Verstappen è un rivale feroce e alcuni fattori esterni hanno condizionato la rincorsa all'ottavo iride del pilota Mercedes.

Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica" Prime

Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica"

Un atleta è come una macchina: ogni componente deve essere perfettamente funzionante per rendere al meglio. In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine affrontano l'importanza dell'allenamento psico-fisico.

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo Prime

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo

Negli ultimi due appuntamenti la Red Bull ha subìto la superiorità Mercedes, ma il team di Milton Keynes è sembrato non riuscire a sfruttare appieno il potenziale della RB16B. A Jeddah e Abu Dhabi sarà fondamentale non commettere gli stessi errori.

Formula 1
30 nov 2021
La top 10 delle Williams più famose della storia Prime

La top 10 delle Williams più famose della storia

Williams è una delle squadre più leggendarie della Formula 1, in cui ha una storia ricchissima. Come tributo a Sir Frank Williams, tristemente scomparso all’età di 79 anni, Motorsport ripercorre la storia del marchio attraverso le 10 monoposto più importanti.

Formula 1
29 nov 2021
Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi Prime

Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi

Il tempismo al limite delle capacità umane in cui i meccanici di Formula 1 riescono a completare un pit stop è uno degli aspetti più interessanti del circus iridato. Ecco come si arriva a tali risultati

Formula 1
29 nov 2021
La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1 Prime

La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1

Una forza mentale incredibile. Questo è quello che appare ascoltando il racconto di Robert Kubica a Ben Anderson sulle sfide che ha dovuto affrontare per tornare al volante di una monoposto di F1.

Formula 1
28 nov 2021
Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1 Prime

Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1

Si fa presto a criticare una strategia stando comodamente sul proprio divano, lontano dallo stress di un muretto box in gara. Ecco come nascono e come vengono studiate le strategie di Formula 1, con parametri incredibili che non lasciano davvero nulla al caso

Formula 1
28 nov 2021
Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse! Prime

Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse!

In questo nuovo video di Motorsport.com, andiamo ad analizzare le occasioni perse di Max Verstappen nel combattutissimo duello contro Lewis Hamilton nel mondiale 2021. Forse, senza di quelle, avremmo già un campione del mondo?

Formula 1
27 nov 2021