Leclerc: "Bene con le soft, più veloci della Renault"

Il ferrarista ha chiuso al quinto posto ad Imola, ma secondo lui la nota positiva di giornata è soprattutto l'essere riusciti a sfruttare le gomme soft, visto che quelle con la banda rossa erano state il punto debole della SF1000 al Nurburgring. I passi avanti quindi proseguono.

Leclerc: "Bene con le soft, più veloci della Renault"

Una Safety Car a pochi giri dal termine aveva reso il podio alla portata di Charles Leclerc e della Ferrari proprio a Imola, sulla pista intitolata al suo fondatore Enzo ed al figlio Dino. Un risultato che avrebbe dato ulteriore spinta alla risalita del Cavallino, ma che il monegasco non è riuscito a concretizzare.

Per guadagnare la quarta posizione, Charles era rimasto in pista con gomme dure piuttosto usate e alle sue spalle aveva un bel trenino di piloti che invece montavano delle soft nuove.

In queste condizioni, cedere solo la quarta posizione all'AlphaTauri di Daniil Kvyat, resistendo invece al ritorno della Racing Point di Sergio Perez con l'annesso quinto posto è stato quasi un successo per il ferrarista.

Il bilancio che ha tracciato Leclerc dopo la gara quindi sembra essere positivo, soprattutto in rapporto al modo in cui la SF1000 è riuscita a gestire le gomme soft nel primo stint, nel quale è risultata più veloce della Renault di Daniel Ricciardo, anche se alla fine l'australiano gli ha chiuso davanti, in terza posizione.

"Avevamo tanti punti interrogativi sul passo con le soft, perché al Nurburgring non era andato bene. Oggi invece è andata abbastanza bene, perché eravamo più forti di Daniel sul primo stint" ha detto Leclerc ai microfoni di Sky Sport F1 HD.

Leggi anche:

"Questo è importante per il futuro. In questa gara non siamo stati perfetti e analizzeremo le cose per essere migliori alla prossima. Vorremmo essere più in alto, ma c'è del positivo. Soprattutto il run con le gomme soft, che ci ha fatto capire che possiamo sfruttare anche queste gomme quando facciamo bene il nostro lavoro" ha aggiunto.

La sosta per passare dalle gomme soft alle gomme dure è stata piuttosto anticipata, forse proprio per tentare un undercut su Ricciardo, anche se il monegasco non ha saputo dare spiegazioni.

"Non lo so, devo ancora guardare bene i dati. Avevo la sensazione di avere ancora qualcosina nelle gomme. Alla fine però abbiamo deciso di fare il pit stop, ma non so bene perché".

Alla ripartenza, con le gomme dure usate l'unica cosa da fare era provare a difendersi. Attaccare Ricciardo sarebbe stato molto complicato.

"Sì, però Ricciardo ce l'ha fatta e io un po' meno, anche se eravamo in una situazione un po' diversa. Avendo Daniel subito davanti era più difficile gestire le gomme fredde, però alla fine sono abbastanza soddisfatto della performance, soprattutto all'inizio della gara".

Infine, quando gli è stato domandato se forse questa volta abbiamo visto una Ferrari migliore in gara che in qualifica, ha concluso: "Ieri eravamo tutti molto vicini e oggi abbiamo gestito bene le gomme. Forse è andata un po' meglio in gara, ma credo che comunque siamo lì, perché ieri non eravamo lontanissimi dalla quinta posizione".

Charles Leclerc, Ferrari
Charles Leclerc, Ferrari
1/22

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
2/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
3/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
4/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
5/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
6/22

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
7/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
8/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
9/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
10/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
11/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
12/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
13/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari nel parco chiuso
Charles Leclerc, Ferrari nel parco chiuso
14/22

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
15/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
16/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
17/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
18/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000, Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11
Charles Leclerc, Ferrari SF1000, Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11
19/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
20/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari in conferenza stampa
Charles Leclerc, Ferrari in conferenza stampa
21/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
22/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Hamilton: "Orgoglioso di aver contribuito al 7° titolo"
Articolo precedente

Hamilton: "Orgoglioso di aver contribuito al 7° titolo"

Prossimo Articolo

Vettel: "Peccato il pit, non era il risultato che meritavamo"

Vettel: "Peccato il pit, non era il risultato che meritavamo"
Carica commenti
Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo Prime

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo

Negli ultimi due appuntamenti la Red Bull ha subìto la superiorità Mercedes, ma il team di Milton Keynes è sembrato non riuscire a sfruttare appieno il potenziale della RB16B. A Jeddah e Abu Dhabi sarà fondamentale non commettere gli stessi errori.

La top 10 delle Williams più famose della storia Prime

La top 10 delle Williams più famose della storia

Williams è una delle squadre più leggendarie della Formula 1, in cui ha una storia ricchissima. Come tributo a Sir Frank Williams, tristemente scomparso all’età di 79 anni, Motorsport ripercorre la storia del marchio attraverso le 10 monoposto più importanti.

Formula 1
29 nov 2021
Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi Prime

Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi

Il tempismo al limite delle capacità umane in cui i meccanici di Formula 1 riescono a completare un pit stop è uno degli aspetti più interessanti del circus iridato. Ecco come si arriva a tali risultati

Formula 1
29 nov 2021
La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1 Prime

La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1

Una forza mentale incredibile. Questo è quello che appare ascoltando il racconto di Robert Kubica a Ben Anderson sulle sfide che ha dovuto affrontare per tornare al volante di una monoposto di F1.

Formula 1
28 nov 2021
Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1 Prime

Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1

Si fa presto a criticare una strategia stando comodamente sul proprio divano, lontano dallo stress di un muretto box in gara. Ecco come nascono e come vengono studiate le strategie di Formula 1, con parametri incredibili che non lasciano davvero nulla al caso

Formula 1
28 nov 2021
Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse! Prime

Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse!

In questo nuovo video di Motorsport.com, andiamo ad analizzare le occasioni perse di Max Verstappen nel combattutissimo duello contro Lewis Hamilton nel mondiale 2021. Forse, senza di quelle, avremmo già un campione del mondo?

Formula 1
27 nov 2021
Video F1 | Hamilton, quante occasioni perse! Prime

Video F1 | Hamilton, quante occasioni perse!

Andiamo ad analizzare insieme le occasioni perse da Lewis Hamilton nel corso del mondiale 2021 di Formula 1. In questo video, riassumiamo gli errori dell'inglese durante l'anno e le occasioni nelle quali ha performato al di sotto delle sue potenzialità, ottenendo risultati che alla fine dell'ultimo GP potrebbero decretarne la sconfitta iridata

Formula 1
26 nov 2021
F1 | Ceccarelli: "Alonso si sente integro e vuole dimostrarlo" Prime

F1 | Ceccarelli: "Alonso si sente integro e vuole dimostrarlo"

In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine analizzano la figura del "giovanotto" Fernando Alonso, reo di aver conquistato un podio in Formula 1 dopo sette anni. Eppure, nonostante l'età, ha ancora tanta voglia di dimostrare il suo valore...

Formula 1
24 nov 2021