Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia
Ultime notizie

F1 | Pirelli: tris di gomme morbide per Imola, Monaco e Canada

Pirelli ha comunicato le gomme scelte per i tre appuntamenti che seguiranno il Gran Premio di Miami, ovvero Imola, Monte Carlo e Montréal. Per tutti e tre i weekend di gara il costruttore italiano ha deciso di portare la medesima selezione, puntando sulle mescole più soffici della gamma. Per Imola sarà una novità, al contrario di Monaco e Canada.

Pneumatici Pirelli nel paddock

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Dopo Miami, la Formula 1 tornerà nel Vecchio Continente per le prime tappe europee della stagione. A metà maggio, infatti, il Circus si sposterà a Imola per il Gran Premio dell’Emilia-Romagna, che torna nel calendario dopo un anno di assenza a causa dell’alluvione che colpì la regione.

Dopo la tappa italiana arriverà uno degli appuntamenti più prestigiosi dell’intero mondiale, complice la sua storia e il suo fascino, ovvero il Gran Premio di Monaco tra le stradine del Principato. Dopo il ritorno in Europa, però, la Formula 1 volerà nel Nuovo continente, oltreoceano, per quello che sarà il primo GP nel Nord America, ovvero la tappa in Canada, nel suo classico slot di giugno.

Due di questi tracciati hanno in comune la natura cittadina, con muretti stretti e poche vi di fuga, in cui il feeling del pilota con la vettura diventa fondamentale, ma anche Imola aggiunge sfide esaltanti. Non è un caso, infatti, che i piloti abbiano sempre speso parole al miele per i sali-scendi del tracciato in riva al Santerno, grazie un layout che offre emozioni a chi si trova dietro il volante.

Pneumatici Pirelli

Pneumatici Pirelli

Foto di: Lionel Ng / Motorsport Images

Pirelli ha comunicato alle squadre e alla FIA la selezione delle mescole per prossimi tre appuntamenti, identiche tra loro. Il costruttore milanese ha optato per le tre soluzioni più morbide dell’intera gamma, ovvero la C3 come hard, la C4 come media e la C5 come soft, ovvero il compound più tenere del range.

Rispetto allo scorso anno non ci sono cambiamenti, anche perché le mescole sono rimaste inalterate dato che non sono state apportate modifiche nonostante fosse stata provata una C4 con alcune novità verso la fine della scorsa stagione. Tuttavia, si è poi deciso di non alterare la gamma, lasciando tutto nel medesimo stato, motivo il quale i team avranno poche sorprese.

Nei fatti, però, il tris più morbido a Imola non venne messo alla prova proprio perché l’evento fu cancellato all’ultimo minuto. Nel 2022, l’unico precedente delle Pirelli da 18 pollici all’Autodromo Enzo e Dino Ferrari, furono utilizzate la C2 come Hard, la C3 come Medium e la C4 come Soft: quindi, Pirelli ha deciso di portare pneumatici di uno step più soffici rispetto al passato, il che si sposa con una scelta di portare gomme tendenzialmente più morbide per garantire maggiore azione sul piano tattico.

L’obiettivo è infatti quello di offrire un ventaglio di opzioni strategiche più ampio su un tracciato dove i sorpassi sono notoriamente piuttosto complicati. Per Monaco e Montreal, due circuiti cittadini caratterizzati da un asfalto molto liscio, la selezione è stata naturalmente orientata verso le mescole più morbide, sperimentate ampiamente nel passato negli scorsi anni.

Leggi anche:

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente F1 | Quando dare più... punti diventa solo un rammendo
Prossimo Articolo Senna. Le verità: gli incubi notturni di chi ha guidato la safety car

Top Comments

Non ci sono ancora commenti. Perché non ne scrivi uno?

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia