ELMS, Red Bull Ring: Sargeant conquista la pole al debutto

Il pilota americano ha stupito al debutto nella categoria conquistando la pole in Austria e rifilando a Ferdinand Habsburg ben 4 decimi di gap. In GTE è poker Ferrari.

ELMS, Red Bull Ring: Sargeant conquista la pole al debutto

E’ stato Logan Sargeant il grande protagonista di giornata al Red Bull Ring. Il pilota americano, al suo debutto nell’ELMS, è riuscito a conquistare la pole alla prima apparizione al volante di una LMP2.

Il Racing Team Turkey ha potuto celebrare questo risultato per la prima volta grazie al crono di 1’20’’596 firmato da Sargeant quando al termine del turno mancavano pochi minuti. L’americano ha da subito fatto vedere di avere un buon feeling con la vettura segnando il miglior riferimento ad inizio sessione, per poi migliorarsi ulteriormente dopo aver cambiato gomme beffando così Habsburg.

Il pilota austriaco, che corre in team con Diego Menchaca e Richard Bradley, ha fermato il cronometro sul tempo di 1’20’’753 ma 4 decimi lo hanno relegato al secondo posto in classifica.

La seconda fila vedrà scattare la vettura dello United Autosport grazie al terzo tempo ottenuto da Nicolas Jamin in 1’20’’877, mentre al suo fianco prenderà il via la G-Drive Racing #25 affidata a Roberto Merhi autore del crono di 1’20’’953.

Soltanto quinto tempo per la vettura del team WRT vincitrice del round inaugurale di Barcellona. Louis Deletraz, infatti, non è riuscito a scendere sotto il muro dell’1’21’’ fermandosi sul tempo di 1’21’’037.

Delusione per Nyck de Vries, autore della pole a Bacellona, oggi soltanto settimo, mentre la top ten si è completata con Phil Hanson, Ben Hanley e Will Stevens.

In LMP3 pole per Laurents Hoerr. Il pilota del DKR Engineering ha commesso un errore nel primo tentativo è ha ottenuto il tempo di 1’32’’365 per poi migliorarsi notevolmente al secondo run e fermare il cronometro sull’1’29’’243.

Il tedesco era stato in grado, successivamente, di abbassare ulteriormente il limite ma il suo tempo è stato cancellato per track limits. Stessa sorte toccata anche a Wayne Boyde autore poi del secondo riferimento con un gap di due decimi dalla vetta. Terzo crono per Duncan Tappy davanti a Damiano Fioravanti e Garrett Grist.

In GTE è stata una qualifica firmata Ferrari. Alessio Rovera ha ottenuto la pole di classe in 1’27’’200 precedendo di due decimi Michelle Gatting. Alle loro spalle prenderanno il via le altre due vetture dell’Iron Lynx con Ruberti autore dal terzo riferimento di categoria davanti a Miguel Molina, autore del crono di 1’27’’753.

La prima Porsche in classifica è quella del Proton Competition affidata a Lietz, quinto con il crono di 1:27.948 davanti alla Aston del TF Sport.

condivisioni
commenti
ELMS: 1AIM Villorba Corse ci riprova alla 4h del Red Bull Ring
Articolo precedente

ELMS: 1AIM Villorba Corse ci riprova alla 4h del Red Bull Ring

Prossimo Articolo

ELMS: a Kubica-WRT la 4h del Red Bull Ring, festa Ferrari in GTE

ELMS: a Kubica-WRT la 4h del Red Bull Ring, festa Ferrari in GTE
Carica commenti