WRC, Mikkelsen: "Voglio tornare. I team sanno quanto valgo"

Il norvegese, ora tester Pirelli per le gomme 2021 del WRC, prova a mettersi in mostra per trovare un impiego a tempo pieno per il prossimo anno dopo essere rimasto a piedi al termine della stagione passata.

WRC, Mikkelsen: "Voglio tornare. I team sanno quanto valgo"

Andreas Mikkelsen ha impiegato poco a trovare un nuovo impiego dopo essere stato scaricato da Hyundai Motorsport al termine della stagione passata. Il norvegese, complici prestazioni al di sotto delle aspettative, non si è visto rinnovare il contratto dalla Casa coreana.

Dopo non essere riuscito a trovare un altro impiego, Mikkelsen è diventato tester ufficiale di Pirelli. In questi giorni ha provato le coperture 2021 che le vetture WRC Plus calzeranno tutte dalla prossima stagione.

Andreas è tornato al volante della Citroen C3 con cui aveva fatto molto bene in un breve tratto della sua carriera, nel 2017. In quella stagione corse qualche gara con Citroen Racing, mostrando di aver trovato da subito grande feeling con la vettura transalpina, specialmente sull'asfalto.

Il suo passaggio in Hyundai sembrava essere il trampolino di lancio definitivo per la sua carriera, invece si è trasformato nell'esperienza più difficile a causa di un feeling mai sbocciato con la i20 Coupé WRC Plus.

"Negli ultimi 2 anni ho faticato su asfalto con la Hyundai, faticavo a trovare grip. Con la Citroen andai molto bene in Germania nel 2017. Ho cercato di ritrovare lo stesso feeling che mi è mancato per tanti anni. L'ho trovato e mi sono sentito molto bene", ha dichiarato Mikkelsen.

"Credo sia abbastanza chiaro che nel 2017 fossi forte sull'asfalto. In Germania con Citroen ero al comando e ho chiuso secondo. 3-4 mesi più tardi in Spagna con Hyundai ero drammaticamente ultimo".

"Questo penso sia la prova che indica come la Hyundai non sia una macchina adatta a me e al mio stile di guida. Non funzionavamo assieme".

L'obiettivo di Andreas per i prossimi mesi è chiaro: trovare un impiego a tempo pieno nel WRC e cercare di mostrare quale sia il suo vero talento. Non sarà facile, perché avrà quasi certmente le porte chiuse in Hyundai e Toyota sembra intenzionata a confermare i tre equipaggi attuali.

"Non voglio lasciar perdere, voglio tornare a tempo pieno nel WRC. Credo che i boss dei team sappiano quanto sono forte quando trovo una macchina in cui mi sento bene. L'ho già dimostrato più volte in passato".

condivisioni
commenti
WRC: Loubet svela il suo programma nel WRC 2020

Articolo precedente

WRC: Loubet svela il suo programma nel WRC 2020

Prossimo Articolo

WRC: Pirelli torna in Sardegna per il secondo test 2021

WRC: Pirelli torna in Sardegna per il secondo test 2021
Carica commenti
Pagelle WRC: In Grecia Rovanpera perfetto, Hyundai per...niente Prime

Pagelle WRC: In Grecia Rovanpera perfetto, Hyundai per...niente

Se da un parte il Rally dell'Acropoli ha regalato a Kalle Rovanpera la seconda - e strepitosa - vittoria in carriera, dall'altra ha generato una contrapposizione di emozioni: con Hyundai in difficoltà, Ogier conquista un bronzo che vale oro. Ecco le pagelle stilate e commentate da Beatrice Frangione e Giacomo Rauli.

WRC
15 set 2021
Ora è Hyundai il riferimento prestazionale del WRC Prime

Ora è Hyundai il riferimento prestazionale del WRC

Toyota e Ogier dominano le classifiche Mondiali del WRC, ma i dati che abbiamo in mano devono essere interpretati. Ecco perché Hyundai non ha solo recuperato il gap prestazionale dalla Casa giapponese, ma l'ha addirittura superata.

WRC
18 ago 2021
Pagelle WRC Belgio: Neuville perfetto, Ogier irriconoscibile Prime

Pagelle WRC Belgio: Neuville perfetto, Ogier irriconoscibile

Andiamo a dare i voti alla tappa belga del Mondiale WRC in compagnia di Giacomo Rauli e Beatrice Frangione. Thierry Neuville ritrova la vittoria sul suolo di casa, un successo che al portacolori Hyundai mancava dal Rally di. onte Carlo 2020. Ogier, invece, conquista un'insufficienza...

WRC
17 ago 2021
WRC 2022: il cooling dell'ibrido aiuterà il recupero di downforce Prime

WRC 2022: il cooling dell'ibrido aiuterà il recupero di downforce

Le vetture Rally1 ibride 2022 non avranno più il diffusore e saranno meno raffinate dal punto di vista aerodinamico. I team lavorano per recuperare carico al posteriore sfruttando il raffreddamento delle batterie del motore elettrico da 100 kW. Ecco come.

WRC
12 ago 2021
WRC, mercato piloti 2022: tutti i dubbi di Toyota e M-Sport Prime

WRC, mercato piloti 2022: tutti i dubbi di Toyota e M-Sport

Giunti a metà stagione 2021, facciamo il punto sul mercato piloti per la stagione WRC 2022. Solo Hyundai si è assicurata top driver. Toyota attende le mosse future di Ogier, M-Sport le occasioni migliori.

WRC
24 lug 2021
WRC: Rovanpera fa la storia, ma ora arriva la parte difficile Prime

WRC: Rovanpera fa la storia, ma ora arriva la parte difficile

Al Rally Estonia Kalle Rovanpera è diventato il pilota più giovane ad aver vinto un rally Mondiale, togliendo il record al suo attuale team principal Jari-Matti Latvala. Ora, per il finnico, arriva la parte difficile: confermarsi e migliorare ancora.

WRC
21 lug 2021
Pagelle WRC: In Estonia Tanak padrone di casa senza chiavi Prime

Pagelle WRC: In Estonia Tanak padrone di casa senza chiavi

Il Rally Estonia ha regalato tanti promossi, tanti bocciati e...tante sorprese. Le pagelle stilate e commentate da Giacomo Rauli e Beatrice Frangione.

WRC
20 lug 2021
WRC: come e perché M-Sport ha scelto la Puma come Rally1 Prime

WRC: come e perché M-Sport ha scelto la Puma come Rally1

Analizziamo la nuova arma del team M-Sport Ford per il WRC 2022, la Puma Rally1 ibrida. Differenze e peculiarità con la Fiesta WRC Plus, ma anche novità dettate dal regolamento e dalla necessità di ritrovare il carico aerodinamico perso.

WRC
11 lug 2021