Tanak a sorpresa afferma: "Anche senza la foratura probabilmente non avrei vinto a Monte-Carlo!"

L'estone della Toyota ha vinto più speciali di tutti a Monte-Carlo, ben 7 sulle 15 disputate, ma una foratura lo ha rallentato. Strepitosa poi la rimonta che lo ha portato a chiudere sul podio.

Tanak a sorpresa afferma: "Anche senza la foratura probabilmente non avrei vinto a Monte-Carlo!"

Toyota ha chiuso il Rallye Monte-Carlo come vettura che ha vinto il maggior numero di speciali nell'edizione numero 87 della prestigiosa gara che si svolge nei pressi del Principato, eppure la vittoria non solo non è arrivata, ma non è mai stata realmente un'opportunità per i tre piloti ufficiali del team giapponese.

Kris Meeke ha dovuto fare i conti con la rottura di 3 cerchi nel corso dei primi 2 giorni di gara. Jari-Matti Latvala ha sbagliato scelta di gomme e di assetto ed è finito lontano dai primi 2, mentre Ott Tanak ha mostrato di avere il passo per lottare per la vittoria, ma una foratura gli ha tolto tutto questo spedendolo a oltre 3 minuti dai primi.

Tanak ha vinto 7 delle 15 speciali disputate al Rallye Monte-Carlo 2019, mostrando di avere un passo competitivo specialmente a partire dalla giornata di sabato, ma ormai la gara era stata compromessa dalla foratura. Alla fine della gara, Tanak ha candidamente ammesso che, nonostante la sua velocità, probabilmente non sarebbe riuscito a lottare con i primi 2. Eppure il cronometro ha detto l'esatto contrario...

"Non so se posso dire di essere davvero contento. E' stato un buon evento per noi, ma alla fine devo dire che venerdì abbiamo faticato molto. Non sono sicuro che saremmo riusciti a ottenere molto di più di quanto abbiamo centrato a Monte-Carlo, anche senza la foratura".

"Sébastien e Thierry sono andati fortissimo nonostante le condizioni molto difficili in più abbiamo forato e le cose sono iniziate ad andare male. Fortunatamente sabato abbiamo avuto un buon passo e avevo un ottimo feeling con la Yaris. Il team ha fatto davvero un grande lavoro e la vettura era fantastica. Non abbiamo fatto nulla di sbagliato nel weekend, ma a volte le cose non vanno perfettamente, mentre in altri giorni vanno benissimo".

Tanak ha poi spiegato come sabato sia riuscito a fare la differenza. Uno dei segreti è aver chiamato uno dei suoi addetti alle comunicazioni legate alle condizioni del fondo. Questo lo ha aiutato nel fare l'azzardo di usare 4 gomme Soft e non le gomme dotate di chiodi. La scelta, nemmeno a dirlo, ha pagato perfettamente, facendolo arrivare a ridosso dei piloti che lottavano per il podio - Loeb e Latvala - e superarli al termine del giro mattutino di domenica.

"Sabato abbiamo fatto la scelta giusta di gomme, avevamo il passo e tutto ha funzionato bene. Nel pomeriggio abbiamo fatto un po' di differenza nei confronti degli altri, ma ormai avevo già oltre 3 minuti dai primi".

"Mi ha aiutato molto chiamare Martin Kangur, che mi ha avvisato: 'Potresti provare qualcosa di diverso... Ci sono 5 chilometri di chiaccio, dunque se sei coraggioso abbastanza puoi gestire la situazione con gomme Soft, senza chiodi'. Avrei potuto fare una scelta più conservativa, ma se il meteo fosse cambiato avrei avuto dei vantaggi. Così è stato e sono riuscito a tornare nelle posizioni che contano mettendo pressione ai miei avversari per il podio".

Ott Tänak, Martin Järveoja, Toyota Gazoo Racing WRT Toyota Yaris WRC
Ott Tänak, Martin Järveoja, Toyota Gazoo Racing WRT Toyota Yaris WRC
1/25

Foto di: McKlein / Motorsport Images

Ott Tänak, Toyota Gazoo Racing
Ott Tänak, Toyota Gazoo Racing
2/25

Foto di: McKlein / Motorsport Images

Ott Tänak, Martin Järveoja, Toyota Gazoo Racing WRT Toyota Yaris WRC
Ott Tänak, Martin Järveoja, Toyota Gazoo Racing WRT Toyota Yaris WRC
3/25

Foto di: McKlein / Motorsport Images

Ott Tänak, Martin Järveoja, Toyota Gazoo Racing WRT Toyota Yaris WRC
Ott Tänak, Martin Järveoja, Toyota Gazoo Racing WRT Toyota Yaris WRC
4/25

Foto di: McKlein / Motorsport Images

Ott Tänak, Toyota Gazoo Racing
Ott Tänak, Toyota Gazoo Racing
5/25

Foto di: Toyota Racing

Ott Tänak, Martin Järveoja, Toyota Gazoo Racing WRT Toyota Yaris WRC
Ott Tänak, Martin Järveoja, Toyota Gazoo Racing WRT Toyota Yaris WRC
6/25

Foto di: Toyota Racing

Ott Tänak, Martin Järveoja, Toyota Gazoo Racing WRT Toyota Yaris WRC
Ott Tänak, Martin Järveoja, Toyota Gazoo Racing WRT Toyota Yaris WRC
7/25

Foto di: Toyota Racing

Ott Tänak, Martin Järveoja, Toyota Gazoo Racing WRT Toyota Yaris WRC
Ott Tänak, Martin Järveoja, Toyota Gazoo Racing WRT Toyota Yaris WRC
8/25

Foto di: Toyota Racing

Ott Tänak, Martin Järveoja, Toyota Gazoo Racing WRT Toyota Yaris WRC
Ott Tänak, Martin Järveoja, Toyota Gazoo Racing WRT Toyota Yaris WRC
9/25

Foto di: Toyota Racing

Ott Tänak, Martin Järveoja, Toyota Gazoo Racing WRT Toyota Yaris WRC
Ott Tänak, Martin Järveoja, Toyota Gazoo Racing WRT Toyota Yaris WRC
10/25

Foto di: Toyota Racing

Ott Tänak, Martin Järveoja, Toyota Gazoo Racing WRT Toyota Yaris WRC
Ott Tänak, Martin Järveoja, Toyota Gazoo Racing WRT Toyota Yaris WRC
11/25

Foto di: Toyota Racing

Podio: i vincitori Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën World Rally Team Citroen C3 WRC, al secondo posto Thierry Neuville, Nicolas Gilsoul, Hyundai Motorsport Hyundai i20 Coupe WRC, al terzo posto Ott Tänak, Martin Järveoja, Toyota Gazoo Racing WRT Toyota Yaris WRC
Podio: i vincitori Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën World Rally Team Citroen C3 WRC, al secondo posto Thierry Neuville, Nicolas Gilsoul, Hyundai Motorsport Hyundai i20 Coupe WRC, al terzo posto Ott Tänak, Martin Järveoja, Toyota Gazoo Racing WRT Toyota Yaris WRC
12/25

Foto di: Citroën Communication

Podio: i vincitori Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën World Rally Team Citroen C3 WRC, al secondo posto Thierry Neuville, Nicolas Gilsoul, Hyundai Motorsport Hyundai i20 Coupe WRC, al terzo posto Ott Tänak, Martin Järveoja, Toyota Gazoo Racing WRT Toyota Yaris WRC
Podio: i vincitori Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën World Rally Team Citroen C3 WRC, al secondo posto Thierry Neuville, Nicolas Gilsoul, Hyundai Motorsport Hyundai i20 Coupe WRC, al terzo posto Ott Tänak, Martin Järveoja, Toyota Gazoo Racing WRT Toyota Yaris WRC
13/25

Foto di: Citroën Communication

Ott Tänak, Martin Järveoja, Toyota Gazoo Racing WRT Toyota Yaris WRC
Ott Tänak, Martin Järveoja, Toyota Gazoo Racing WRT Toyota Yaris WRC
14/25

Foto di: Toyota Racing

Ott Tänak, Martin Järveoja, Toyota Gazoo Racing WRT Toyota Yaris WRC
Ott Tänak, Martin Järveoja, Toyota Gazoo Racing WRT Toyota Yaris WRC
15/25

Foto di: Toyota Racing

Ott Tänak, Martin Järveoja, Toyota Gazoo Racing WRT Toyota Yaris WRC
Ott Tänak, Martin Järveoja, Toyota Gazoo Racing WRT Toyota Yaris WRC
16/25

Foto di: Toyota Racing

Ott Tänak, Martin Järveoja, Toyota Gazoo Racing WRT Toyota Yaris WRC
Ott Tänak, Martin Järveoja, Toyota Gazoo Racing WRT Toyota Yaris WRC
17/25

Foto di: Toyota Racing

Ott Tänak, Martin Järveoja, Toyota Gazoo Racing WRT Toyota Yaris WRC
Ott Tänak, Martin Järveoja, Toyota Gazoo Racing WRT Toyota Yaris WRC
18/25

Foto di: Toyota Racing

Ott Tänak, Martin Järveoja, Toyota Gazoo Racing WRT Toyota Yaris WRC
Ott Tänak, Martin Järveoja, Toyota Gazoo Racing WRT Toyota Yaris WRC
19/25

Foto di: Toyota Racing

Ott Tänak, Martin Järveoja, Toyota Gazoo Racing WRT Toyota Yaris WRC
Ott Tänak, Martin Järveoja, Toyota Gazoo Racing WRT Toyota Yaris WRC
20/25

Foto di: Toyota Racing

Ott Tänak, Martin Järveoja, Toyota Gazoo Racing WRT Toyota Yaris WRC
Ott Tänak, Martin Järveoja, Toyota Gazoo Racing WRT Toyota Yaris WRC
21/25

Foto di: Toyota Racing

Ott Tänak, Martin Järveoja, Toyota Gazoo Racing WRT Toyota Yaris WRC
Ott Tänak, Martin Järveoja, Toyota Gazoo Racing WRT Toyota Yaris WRC
22/25

Foto di: Toyota Racing

Ott Tänak, Martin Järveoja, Toyota Gazoo Racing WRT Toyota Yaris WRC
Ott Tänak, Martin Järveoja, Toyota Gazoo Racing WRT Toyota Yaris WRC
23/25

Foto di: Toyota Racing

Ott Tänak, Martin Järveoja, Toyota Gazoo Racing WRT Toyota Yaris WRC
Ott Tänak, Martin Järveoja, Toyota Gazoo Racing WRT Toyota Yaris WRC
24/25

Foto di: Toyota Racing

Ott Tänak, Martin Järveoja, Toyota Gazoo Racing WRT Toyota Yaris WRC
Ott Tänak, Martin Järveoja, Toyota Gazoo Racing WRT Toyota Yaris WRC
25/25

Foto di: Toyota Racing

condivisioni
commenti
La FIA introduce nella Hall of Fame del motorsport i 17 campioni del mondo WRC
Articolo precedente

La FIA introduce nella Hall of Fame del motorsport i 17 campioni del mondo WRC

Prossimo Articolo

Hyundai: Loeb fa un incidente e capotta nei test in Svezia. Il team ha dovuto ricostruire la i20!

Hyundai: Loeb fa un incidente e capotta nei test in Svezia. Il team ha dovuto ricostruire la i20!
Carica commenti
WRC, cos'ha messo in pericolo la vittoria di Neuville in Spagna? Prime

WRC, cos'ha messo in pericolo la vittoria di Neuville in Spagna?

Thierry Neuville ha dominato il Rally di Spagna, ma ha rischiato di perdere tutto a causa di un problema verificatosi prima della Power Stage. Ecco di cosa si tratta.

WRC
21 ott 2021
Pagelle WRC: Ogier e Tanak (ancora) dietro la lavagna Prime

Pagelle WRC: Ogier e Tanak (ancora) dietro la lavagna

Dal Rally di Spagna, il mondiale WRC ne esce con tanti promossi, tanti bocciati e... due titoli ancora da assegnare. In questo nuovo video di Motorsport.com, Beatrice Frangione e Giacomo Rauli commentano le prestazioni dei protagonisti della tappa spagnola.

WRC
18 ott 2021
Pagelle WRC: Ogier bocciato, manca la zampata del campione Prime

Pagelle WRC: Ogier bocciato, manca la zampata del campione

Il Rally di Finlandia ha riaperto un mondiale che sembrava già chiuso. Merito del "ritorno" di Evans; mentre chi avrebbe dovuto tirare la zampata finale, come Ogier, porta a casa una prova totalmente incolore. Ecco le pagelle della tappa finlandese di Motorsport.com con Giacomo Rauli e Beatrice Frangione.

WRC
5 ott 2021
Pagelle WRC: In Grecia Rovanpera perfetto, Hyundai per...niente Prime

Pagelle WRC: In Grecia Rovanpera perfetto, Hyundai per...niente

Se da un parte il Rally dell'Acropoli ha regalato a Kalle Rovanpera la seconda - e strepitosa - vittoria in carriera, dall'altra ha generato una contrapposizione di emozioni: con Hyundai in difficoltà, Ogier conquista un bronzo che vale oro. Ecco le pagelle stilate e commentate da Beatrice Frangione e Giacomo Rauli.

WRC
15 set 2021
Ora è Hyundai il riferimento prestazionale del WRC Prime

Ora è Hyundai il riferimento prestazionale del WRC

Toyota e Ogier dominano le classifiche Mondiali del WRC, ma i dati che abbiamo in mano devono essere interpretati. Ecco perché Hyundai non ha solo recuperato il gap prestazionale dalla Casa giapponese, ma l'ha addirittura superata.

WRC
18 ago 2021
Pagelle WRC Belgio: Neuville perfetto, Ogier irriconoscibile Prime

Pagelle WRC Belgio: Neuville perfetto, Ogier irriconoscibile

Andiamo a dare i voti alla tappa belga del Mondiale WRC in compagnia di Giacomo Rauli e Beatrice Frangione. Thierry Neuville ritrova la vittoria sul suolo di casa, un successo che al portacolori Hyundai mancava dal Rally di. onte Carlo 2020. Ogier, invece, conquista un'insufficienza...

WRC
17 ago 2021
WRC 2022: il cooling dell'ibrido aiuterà il recupero di downforce Prime

WRC 2022: il cooling dell'ibrido aiuterà il recupero di downforce

Le vetture Rally1 ibride 2022 non avranno più il diffusore e saranno meno raffinate dal punto di vista aerodinamico. I team lavorano per recuperare carico al posteriore sfruttando il raffreddamento delle batterie del motore elettrico da 100 kW. Ecco come.

WRC
12 ago 2021
WRC, mercato piloti 2022: tutti i dubbi di Toyota e M-Sport Prime

WRC, mercato piloti 2022: tutti i dubbi di Toyota e M-Sport

Giunti a metà stagione 2021, facciamo il punto sul mercato piloti per la stagione WRC 2022. Solo Hyundai si è assicurata top driver. Toyota attende le mosse future di Ogier, M-Sport le occasioni migliori.

WRC
24 lug 2021