Oliveira: "Ho perso troppo da Marc quando pioveva"

Il pilota della KTM ha centrato il terzo podio consecutivo al Sachsenring, ma forse avrebbe potuto lottare per la vittoria con Marquez fino alla fine se non si fosse trovato nel traffico quando ha cominciato a piovere, mentre Marc con pista libera ha creato il gap decisivo.

Oliveira: "Ho perso troppo da Marc quando pioveva"
Carica lettore audio

Miguel Oliveira è probabilmente il pilota più in forma di questa fase della stagione della MotoGP. Da quando la KTM ha introdotto un nuovo telaio ed un nuovo carburante al Mugello, il portoghese non ha sbagliato un colpo: secondo nel GP d'Italia, vincitore in Catalogna e oggi in Germania si è inchinato solo ad un mastodontico Marc Marquez.

Di 75 punti messi a disposizione nelle ultime gare, Miguel ne ha portati a casa 65, anche se oggi c'è il piccolo rammarico di essersi trovato in un certo senso nel posto sbagliato in quei due o tre giri nei quali è caduta qualche goccia di pioggia sul Sachsenring. Mentre lui era bloccato nel traffico, infatti, Marc ha aperto quel buco di un paio di secondi che poi si è rivelato decisivo.

"Quando ha cominciato a piovere è stato il momento più critico della gara, perché Marc ha potuto creare un gap, mentre io ero ancora nel gruppo e Aleix ha rallentato troppo davanti. In quei due o tre giri ho perso troppo", ha detto Oliveira ai microfoni di Sky Sport MotoGP HD.

"Peccato perché poi avevo lo stesso ritmo di Marc. Anzi, in alcuni punti ero anche più veloce. Quando però sono arrivato vicino a lui non avevo più gomme e lui ne ha approfittato per fare ancora uno strappetto. A quel punto, ho deciso di accontentarmi del secondo posto", ha aggiunto.

Leggi anche:

Pur sottolineando le grandi capacità di Marquez in queste condizioni, Oliveira ha sottolineato che non è stata una questione di coraggio a dettare la sua fuga, ma anche il traffico.

"Il coraggio di spingere lo avevo anche io, solo che ero un po' più lontano e lui non aveva nessuno davanti. Ma sappiamo che lui è molto bravo a capire le condizioni del grip e quando ha iniziato a piovere ha capito che non c'era bisogno di rallentare troppo. Si è preso questo rischio, che gli ha permesso di avere un po' di margine per consumare meno le gomme".

Dentro di lui non c'è stata neanche troppo la speranza che il rivale della Honda potesse accusare un calo fisico nel finale.

"Pensavo solo che c'era un pilota davanti a me. Magari su un altro circuito avrei creduto che con la pressione potesse rallentare un po' per un calo fisico. Ma lui stesso ha detto che qui non ha avuto problemi dal punto di vista fisico, quindi sapevo che davanti c'era un pilota veloce che poteva vincere la gara".

Infine, Miguel non sembra avere troppo rammarico per l'inizio difficile di stagione, perché tanto è una cosa a cui non ha modo di rimediare, quindi l'unica cosa da fare è guardare con ottimismo al futuro.

"Bisogna sempre guardare avanti. Abbiamo avuto un inizio di stagione molto difficile e in particolare io non riuscivo a finire la gare. Ora che ho fatto tre podi consecutivi è chiaro che sono più ottimista quando vengo in pista".

"Però penso che sia presto per pensare al campionato: mancano ancora tante gare e non sappiamo se ci saranno ancora delle modifiche al calendario, quindi bisogna provare a dare sempre il massimo per capitalizzare ogni opportunità", ha concluso.

Miguel Oliveira, Red Bull KTM Factory Racing MotoGP
Miguel Oliveira, Red Bull KTM Factory Racing MotoGP
1/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Miguel Oliveira, Red Bull KTM Factory Racing MotoGP
Miguel Oliveira, Red Bull KTM Factory Racing MotoGP
2/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Miguel Oliveira, Red Bull KTM Factory Racing MotoGP
Miguel Oliveira, Red Bull KTM Factory Racing MotoGP
3/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Miguel Oliveira, Red Bull KTM Factory Racing
Miguel Oliveira, Red Bull KTM Factory Racing
4/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Podio: il vincitore della gara Marc Marquez, Repsol Honda Team, secondo classificato Miguel Oliveira, Red Bull KTM Factory Racing, terzo classificato Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
Podio: il vincitore della gara Marc Marquez, Repsol Honda Team, secondo classificato Miguel Oliveira, Red Bull KTM Factory Racing, terzo classificato Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
5/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Miguel Oliveira, Red Bull KTM Factory Racing MotoGP
Miguel Oliveira, Red Bull KTM Factory Racing MotoGP
6/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Miguel Oliveira, Red Bull KTM Factory Racing
Miguel Oliveira, Red Bull KTM Factory Racing
7/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Miguel Oliveira, Red Bull KTM Factory Racing
Miguel Oliveira, Red Bull KTM Factory Racing
8/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Miguel Oliveira, Red Bull KTM Factory Racing
Miguel Oliveira, Red Bull KTM Factory Racing
9/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Miguel Oliveira, Red Bull KTM Factory Racing
Miguel Oliveira, Red Bull KTM Factory Racing
10/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Miguel Oliveira, Red Bull KTM Factory Racing
Miguel Oliveira, Red Bull KTM Factory Racing
11/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Miguel Oliveira, Red Bull KTM Factory Racing
Miguel Oliveira, Red Bull KTM Factory Racing
12/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Miguel Oliveira, Red Bull KTM Factory Racing
Miguel Oliveira, Red Bull KTM Factory Racing
13/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Miguel Oliveira, Red Bull KTM Factory Racing
Miguel Oliveira, Red Bull KTM Factory Racing
14/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Miguel Oliveira, Red Bull KTM Factory Racing
Miguel Oliveira, Red Bull KTM Factory Racing
15/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Miguel Oliveira, Red Bull KTM Factory Racing
Miguel Oliveira, Red Bull KTM Factory Racing
16/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Miguel Oliveira, Red Bull KTM Factory Racing
Miguel Oliveira, Red Bull KTM Factory Racing
17/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Miguel Oliveira, Red Bull KTM Factory Racing
Miguel Oliveira, Red Bull KTM Factory Racing
18/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Miguel Oliveira, Red Bull KTM Factory Racing
Miguel Oliveira, Red Bull KTM Factory Racing
19/19

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Marquez: “Vittoria più importante per il Marc uomo che pilota”
Articolo precedente

Marquez: “Vittoria più importante per il Marc uomo che pilota”

Prossimo Articolo

Viñales durissimo con Yamaha: “C’è una mancanza di rispetto”

Viñales durissimo con Yamaha: “C’è una mancanza di rispetto”
Carica commenti
Video | Ceccarelli: “Marquez sarà in forma in un paio di mesi” Prime

Video | Ceccarelli: “Marquez sarà in forma in un paio di mesi”

In compagnia di Franco Nugnes e del Dottor Riccardo Ceccarelli, andiamo a fare il punto della situazione sulla stagione motoristica 2022 che si appresta a cominciare. Ad essere al centro del mirino è Marc Marquez: lo spagnolo dovrebbe essere sulla via della risoluzione delle sue problematiche legate alla vista, mentre per le condizioni fisiche generali in circa due mesi di duro allenamento dovrebbe tornare al top della forma

MotoGP
19 gen 2022
Le migliori gare del 2021: il grande saluto al "Dottore" a Valencia Prime

Le migliori gare del 2021: il grande saluto al "Dottore" a Valencia

La gara di Valencia resterà uno spartiacque nella storia della MotoGP, perché è stata quella dell'addio di Valentino Rossi dopo 26 anni di straordinaria carriera. Un weekend dall'alto contenuto emotivo che si è concluso con una grande festa per il "Dottore".

MotoGP
6 gen 2022
Le migliori gare del 2021: Quartararo vince a casa delle Ducati Prime

Le migliori gare del 2021: Quartararo vince a casa delle Ducati

Dovendo scegliere uno dei cinque successi del campione del mondo della MotoGP, il più pesante è stato probabilmente quello al Mugello, in casa dei nemici della Ducati e in un weekend segnato dalla tragica scomparsa di Jason Dupasquier.

MotoGP
4 gen 2022
Le migliori gare del 2021: finalmente la prima di Bagnaia ad Aragon Prime

Le migliori gare del 2021: finalmente la prima di Bagnaia ad Aragon

Pecco Bagnaia sembrava quasi colpito da una maledizione: continuava a sfiorare la prima vittoria in MotoGP, ma non riusciva mai a concretizzarla. Il Gran Premio di Aragon ha rappresentato un evidente punto di svolta per la stagione del pilota della Ducati. Lo sarà anche per la sua carriera?

MotoGP
1 gen 2022
Le migliori gare del 2021: il ritorno del "vero" Marquez in Germania Prime

Le migliori gare del 2021: il ritorno del "vero" Marquez in Germania

La gara del Sachsenring era vista come una sorta di prova del nove sulla possibilità di tornare a rivedere i lampi di classe del vero Marquez anche dopo l'infortunio e Marc non ha tradito le aspettative, centrando la sua 11° vittoria di fila sul saliscendi tedesco.

MotoGP
31 dic 2021
Pagelle MotoGP | Aprilia, il marchio più cresciuto nel 2021 Prime

Pagelle MotoGP | Aprilia, il marchio più cresciuto nel 2021

2021 positivo per Aprilia: la casa di Noale è tra i team che sono più cresciuti nel confronto anno-su-anno. Con Aleix Espargaro si è sempre dimostrata veloce e presenza fissa nella Top 10. L'arrivo di Vinales, soprattutto in chiave 2022, potrebbe rappresentare il definitivo salto di qualità

MotoGP
30 dic 2021
Pagelle MotoGP | KTM, un passo indietro da non ripetere Prime

Pagelle MotoGP | KTM, un passo indietro da non ripetere

KTM non riesce a ripetere il bel 2020. La casa austriaca ha vissuto una stagione iniziata non nel migliore dei modi e "aggiustata" in corso d'opera. Miguel Oliveira è il punto di riferimento del team, ma era lecito aspettarsi qualcosa in più. Capitolo a parte in Tech 3, invece...

MotoGP
23 dic 2021
MotoGP | E' arrivato il momento di guardare al futuro senza Rossi Prime

MotoGP | E' arrivato il momento di guardare al futuro senza Rossi

Il motociclismo ha perso il più grande showman della sua storia, con Valentino Rossi che ha concluso la sua strepitosa carriera a due ruote. Tra i suoi successori, che hanno avuto quasi tutti il "Dottore" come loro ispirazione, c'è chi può ancora tenere tutti incollati ai Gran Premi.

MotoGP
22 dic 2021