Poncharal: "Espargaró è sicuro di poter sfidare Marquez”

Herve Poncharal, che ha già lavorato con Pol Espargaró in MotoGP nel team Yamaha Tech 3, pensa che il catalano possa essere all’altezza di Marc Márquez in Honda.

Poncharal: "Espargaró è sicuro di poter sfidare Marquez”
Carica lettore audio

In attesa che venga ufficializzato l’accordo di Pol Espargaró e Repsol Honda farà diventare il pilota compagno di squadra di Marc Márquez a partire dal 2021 ed i due saranno nuovamente nello stesso team, come quando erano adolescenti.

I due spagnoli avevano già lottato per i titoli di 125cc nel 2010 e di Moto2 nel 2012. Dopo aver vinto il titolo nella classe di mezzo nel 2013, Espargaró è passato in MotoGP l’anno seguente con il team  Yamaha Tech 3, dove ha corso per tre stagioni in cui non ha conquistato podi ed un sesto posto è stato il suo miglior risultato.

Nel 2017, il pilota di Granollers è passato il KTM. Allora, le RC16 si trovavano costantemente in fondo alla griglia, ma nei tre anni insieme, il progetto con la Casa austriaca non ha smesso di crescere e lo scorso anno è stato regolarmente in top 10 e ha chiuso il campionato in 11esima posizione.

Polyccio ora affronterà l’impresa di competere contro Marquez nello stesso team e con la stessa moto a partire dal 2021. Herve Poncharal, che ha lavorato con Espargaró, pensa che il passaggio da KTM a Honda sia giusto. A Crash.net ha spiegato: “Con Yamaha non è andato molto bene perché è un pilota aggressivo e la M1 bisogna guidarla con dolcezza. Ma sinceramente siamo stati molto bene con lui. Ha imparato molto e sono stato tanto contento di vederlo diventare pilota ufficiale in KTM. Non sapevo cosa pensare quando è arrivato la prima volta, ma era già molto contento di quel ruolo. Penso che KTM debba molto a Pol”.

Pol Espargaro

Nach vier Jahren wird Pol Espargaro KTM verlassen

Foto: KTM

Lo stile di guida aggressivo di Pol Espargaró, simile a quello di Marquez, non è passato inosservato ad Alberto Puig e sulla carta il nuovo pilota HRC si adatterebbe meglio alle caratteristiche della RC213V. Poncharal afferma: “Sarà interessante vederlo in Honda. Non voglio dire che sia una moto simile alla KTM, ma è molto vicina in quanto a specifiche tecniche e stile di guida. Se Pol va lì non è per ritirarsi. Marc è il numero uno, ma Pol è sicuro di poter sfidare Marc. Bisognerà aspettare il 2021, ma sarà interessante”.

“È una bella storia, hanno un passato in comune. Ha cominciato a correre con Marc quando erano piccoli, quindi lo conosce bene. Si sono sfidati durante tutta la carriera fino alla MotoGP. Ora li vedremo sulla stessa moto, nello stesso team e con uno stile simile”.

condivisioni
commenti
Binder: “Petrucci in KTM sarà molto importante”
Articolo precedente

Binder: “Petrucci in KTM sarà molto importante”

Prossimo Articolo

Ezpeleta: “L’accordo fra Espargaró e HRC non mi sorprende”

Ezpeleta: “L’accordo fra Espargaró e HRC non mi sorprende”
Carica commenti
Video | Ceccarelli: “Marquez sarà in forma in un paio di mesi” Prime

Video | Ceccarelli: “Marquez sarà in forma in un paio di mesi”

In compagnia di Franco Nugnes e del Dottor Riccardo Ceccarelli, andiamo a fare il punto della situazione sulla stagione motoristica 2022 che si appresta a cominciare. Ad essere al centro del mirino è Marc Marquez: lo spagnolo dovrebbe essere sulla via della risoluzione delle sue problematiche legate alla vista, mentre per le condizioni fisiche generali in circa due mesi di duro allenamento dovrebbe tornare al top della forma

MotoGP
19 gen 2022
Le migliori gare del 2021: il grande saluto al "Dottore" a Valencia Prime

Le migliori gare del 2021: il grande saluto al "Dottore" a Valencia

La gara di Valencia resterà uno spartiacque nella storia della MotoGP, perché è stata quella dell'addio di Valentino Rossi dopo 26 anni di straordinaria carriera. Un weekend dall'alto contenuto emotivo che si è concluso con una grande festa per il "Dottore".

MotoGP
6 gen 2022
Le migliori gare del 2021: Quartararo vince a casa delle Ducati Prime

Le migliori gare del 2021: Quartararo vince a casa delle Ducati

Dovendo scegliere uno dei cinque successi del campione del mondo della MotoGP, il più pesante è stato probabilmente quello al Mugello, in casa dei nemici della Ducati e in un weekend segnato dalla tragica scomparsa di Jason Dupasquier.

MotoGP
4 gen 2022
Le migliori gare del 2021: finalmente la prima di Bagnaia ad Aragon Prime

Le migliori gare del 2021: finalmente la prima di Bagnaia ad Aragon

Pecco Bagnaia sembrava quasi colpito da una maledizione: continuava a sfiorare la prima vittoria in MotoGP, ma non riusciva mai a concretizzarla. Il Gran Premio di Aragon ha rappresentato un evidente punto di svolta per la stagione del pilota della Ducati. Lo sarà anche per la sua carriera?

MotoGP
1 gen 2022
Le migliori gare del 2021: il ritorno del "vero" Marquez in Germania Prime

Le migliori gare del 2021: il ritorno del "vero" Marquez in Germania

La gara del Sachsenring era vista come una sorta di prova del nove sulla possibilità di tornare a rivedere i lampi di classe del vero Marquez anche dopo l'infortunio e Marc non ha tradito le aspettative, centrando la sua 11° vittoria di fila sul saliscendi tedesco.

MotoGP
31 dic 2021
Pagelle MotoGP | Aprilia, il marchio più cresciuto nel 2021 Prime

Pagelle MotoGP | Aprilia, il marchio più cresciuto nel 2021

2021 positivo per Aprilia: la casa di Noale è tra i team che sono più cresciuti nel confronto anno-su-anno. Con Aleix Espargaro si è sempre dimostrata veloce e presenza fissa nella Top 10. L'arrivo di Vinales, soprattutto in chiave 2022, potrebbe rappresentare il definitivo salto di qualità

MotoGP
30 dic 2021
Pagelle MotoGP | KTM, un passo indietro da non ripetere Prime

Pagelle MotoGP | KTM, un passo indietro da non ripetere

KTM non riesce a ripetere il bel 2020. La casa austriaca ha vissuto una stagione iniziata non nel migliore dei modi e "aggiustata" in corso d'opera. Miguel Oliveira è il punto di riferimento del team, ma era lecito aspettarsi qualcosa in più. Capitolo a parte in Tech 3, invece...

MotoGP
23 dic 2021
MotoGP | E' arrivato il momento di guardare al futuro senza Rossi Prime

MotoGP | E' arrivato il momento di guardare al futuro senza Rossi

Il motociclismo ha perso il più grande showman della sua storia, con Valentino Rossi che ha concluso la sua strepitosa carriera a due ruote. Tra i suoi successori, che hanno avuto quasi tutti il "Dottore" come loro ispirazione, c'è chi può ancora tenere tutti incollati ai Gran Premi.

MotoGP
22 dic 2021