Dovizioso: "So esattamente cosa voglio nel mio futuro"

Il forlivese si gioca la permanenza in Ducati nelle prossime tre gare, quindi sa che a Brno inizia un trittico cruciale per il suo futuro.

Dovizioso: "So esattamente cosa voglio nel mio futuro"

Brno deve essere la pista della svolta per Andrea Dovizioso. Jerez è stata avara di soddisfazioni e, anche con un Marc Marquez a quota zero ed assente, la classifica recita già -24 nei confronti del leader Fabio Quartararo.

Il saliscendi ceco però è congeniale al forlivese ed alla Desmosedici GP: hanno vinto nel 2018 e si sono piazzati secondi nel 2019, proprio alle spalle del campione del mondo della Honda. Ma una gara su una pista amica può essere anche utile per capire la nuova gomma posteriore della Michelin e trovare la strada da seguire a livello di setting. O almeno questo è quello che spera il ducatista.

"Non posso essere troppo felice di come siamo andati a Jerez, ma la nostra posizione in campionato non è neanche tremenda. Sono felice di essere a Brno, perché credo possa essere una buona pista per noi. Però sarà estremamente importante sistemare quelle che sono le mie debolezze. Abbiamo lavorato moltissimo durante questa settimana per cercare di essere pronti per il weekend" ha detto Dovizioso durante la conferenza stampa del giovedì del Gran Premio di Repubblica Ceca.

"Vedremo nelle libere, perché a quel punto potremmo decidere di apportare delle modifiche. Vedremo anche le condizioni del tracciato, perché qui è sempre molto difficile in termini di grip. Abbiamo anche le gomme nuove, quindi tutto funzionerà diversamente. Credo che saranno forti anche le Yamaha, ma mi interessa vedere se lo saranno come a Jerez. Dico solo che sono felice di essere qui a Brno, perché questa pista ci può aiutare a trovare il giusto pacchetto" ha aggiunto.

Inevitabilmente, si parla tanto anche dell'assenza di Marquez, che può creare una grande opportunità per tutti. Il vice-campione del mondo, però, sembra aver già individuato un altro ostacolo temibile nelle Yamaha e quindi sembra concentrato a battere le M1.

Leggi anche:

"Chiaramente, c'è un'occasione per tutti. Marc ha vinto tantissimo e in questo momento non c'è, poi potrebbe mancare per una serie di gare. Però ogni anno fa storia a sé. Le prime due gare ci hanno detto che i piloti della Yamaha sono stati i più veloci, però le temperature erano altissime, quindi le condizioni atipiche. La stagione è lunga, ci saranno tracciati e temperature diverse. Vedremo".

Con Brno e due gare al Red Bull Ring, inizia un trittico particolarmente importante e non solo per il 2020, visto che Dovizioso non ha ancora un contratto per la prossima stagione. Andrea però ha ribadito che è fondamentale guardare ai risultati, perché la firma poi ne sarebbe conseguenza.

"Sì, certo, è importantissimo per tutto. Le prossime tre gare lo saranno per il campionato, perché sulla carta sono delle buone piste per noi, o almeno lo spero. I risultati poi hanno sempre un effetto sul futuro. Non so del mio futuro in questo momento, ma so esattamente cosa voglio. Per adesso però mi concentro sulle gare, perché vogliamo ottenere risultati migliori" ha concluso.

Guarda il Gran Premio Monster Energy di Repubblica Ceca live su DAZN. Attiva ora

Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
1/18

Foto di: Ducati Corse

Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
2/18

Foto di: Ducati Corse

Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
3/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
4/18

Foto di: MotoGP

Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
5/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
6/18

Foto di: MotoGP

Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
7/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
8/18

Foto di: Ducati Corse

Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
9/18

Foto di: Ducati Corse

Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
10/18

Foto di: Ducati Corse

Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
11/18

Foto di: Ducati Corse

Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
12/18

Foto di: MotoGP

Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
13/18

Foto di: Ducati Corse

Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
14/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team, Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Andrea Dovizioso, Ducati Team, Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
15/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team, Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
Andrea Dovizioso, Ducati Team, Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
16/18

Foto di: MotoGP

Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
17/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
18/18

Foto di: Ducati Corse

condivisioni
commenti
Rossi: "Ducati ha spesso rapporti difficili con i piloti"

Articolo precedente

Rossi: "Ducati ha spesso rapporti difficili con i piloti"

Prossimo Articolo

Bagnaia: "Nel 2021 resto in Ducati, ma non so in che team"

Bagnaia: "Nel 2021 resto in Ducati, ma non so in che team"
Carica commenti
KTM coltiva talenti, ma occhio a non bruciarli come Red Bull Prime

KTM coltiva talenti, ma occhio a non bruciarli come Red Bull

La KTM ha messo sotto contratto a lungo termine alcuni dei prospetti più interessanti del panorama del Motomondiale, come Raul Fernandez e Pedro Acosta. Con loro però non deve avere fretta come ne ha avuta con Iker Lecuona, "rottamato" in neanche 13 mesi, a meno che non voglia farsi la nomea di "Red Bull" della MotoGP.

MotoGP
14 ott 2021
Ceccarelli: “Marquez ad Austin in superiorità psico-fisica” Prime

Ceccarelli: “Marquez ad Austin in superiorità psico-fisica”

In questa nuova puntata della rubrica Doctor F1, Franco Nugnes e Riccardo Ceccarelli ci illustrano come mai Marc Marquez sia riuscito a dominare la concorrenza in quel di Austin, in occasione della tappa texana della MotoGP

MotoGP
7 ott 2021
Nakagami: "La RC213V va guidata come fa Marc, lui traccia la via" Prime

Nakagami: "La RC213V va guidata come fa Marc, lui traccia la via"

Takaaki Nakagami ci parla in esclusiva della sua stagione in MotoGP. Dopo un 2020 in cui si è tolto parecchie soddisfazioni, ora che è rientrato quasi a pieno regime Marc Marquez è lo spagnolo - giustamente - il punto di riferimento della casa dell'ala dorata. Ed anche lo sviluppo va seguito di pari passo, se si vuole performare a dovere

MotoGP
6 ott 2021
Pagelle MotoGP: Bastianini sta diventando un top rider Prime

Pagelle MotoGP: Bastianini sta diventando un top rider

Andiamo a dare i voti ai protagonisti del Gran Premio degli Stati Uniti di MotoGP, con Marquez capace di tornare alla vittoria e Quartararo pronto a mettere una seria ipoteca sul titolo iridato

MotoGP
4 ott 2021
MotoGP: la griglia di partenza di Austin Prime

MotoGP: la griglia di partenza di Austin

Scopriamo insieme la griglia di partenza del Gran Premio delle Americhe di MotoGP. Ad Austin, Bagnaia regala la terza pole consecutiva a Borgo Panigale, piazzandosi davanti al favorito al titolo Quartararo. Riuscirà il giovane alfiere Ducati a tenere dietro la Yamaha?

MotoGP
3 ott 2021
Come Ducati è riuscita a essere la moto più versatile in MotoGP? Prime

Come Ducati è riuscita a essere la moto più versatile in MotoGP?

La rilevanza che Ducati dà ai suoi team satellite e l’impegno di Andrea Dovizioso nel migliorare la capacità delle ultime Desmosedici permettono al costruttore di Bologna di avere la moto più versatile della griglia, in grado di salire sul podio anche con cinque piloti diversi.

MotoGP
23 set 2021
Marini: quando è impossibile tener testa alla "Bestia" Prime

Marini: quando è impossibile tener testa alla "Bestia"

Luca Marini è il protagonista di questa puntata de Il Primo degli Ultimi. Il pilota del team Esponsorama è reduce da due gare ben al di sotto delle aspettative e delle possibilità, visto e considerato quanto sia riuscito a conquistare il suo compagno di team, Enea Bastianini

MotoGP
21 set 2021
Pagelle MotoGP: Bastianini è davvero una "Bestia" Prime

Pagelle MotoGP: Bastianini è davvero una "Bestia"

Il Gran Premio di San Marino di MotoGP ha regalato tanti promossi e tanti bocciati. Da un perfetto Bagniaia, un sorprendente Bastianini, fino ad arrivare alla delusione Dovizioso, ecco le pagelle stilate e commentate da Franco Nugnes e Matteo Nugnes.

MotoGP
20 set 2021