Le DS Virgin subito OK a New York, Lucas Di Grassi in difficoltà

condivisioni
commenti
Le DS Virgin subito OK a New York, Lucas Di Grassi in difficoltà
Di:
, Motorsport.com Switzerland

Alex Lynn e Sam Bird hanno staccato i migliori crono nella prima sessione di prove a Brooklyn davanti alla Mahindra di Felix Rosenqvist. Grande prestazione anche per Nicolas Prost, quarto, mentre ha vacillato il brasiliano dell'Audi.

Alex Lynn, DS Virgin Racing
Alex Lynn, DS Virgin Racing
Sam Bird, DS Virgin Racing
Sam Bird, DS Virgin Racing
Felix Rosenqvist, Mahindra Racing
Felix Rosenqvist, Mahindra Racing

La Formula E arriva a New York con due grandi assenti. Mancheranno, infatti, il leader del campionato Sébastien Buemi (Renault e.dams) e José María López (DS Virgin).

L’ePrix statunitense potrà quindi essere una grande opportunità per Lucas Di Grassi di ridurre il gap di 32 punti che lo separa dallo svizzero. 

 

Dopo pochissimi minuti dall’inizio della prima sessione di prove libere a Brooklyn alza subito bandiera bianca Tom Dillmann con la sua Venturi, la vettura è in un brutto punto della pista e i commissari sono costretti a sventolare bandiera rossa.

Alla ripartenza Lucas Di Grassi è uno dei primi a scendere in pista, ma a stampare il miglior tempo ci pensa Nicolas Prost, che ha il compito di difendere Sébastien Buemi dagli assalti proprio del brasiliano.

Il tracciato americano sembra essere molto angusto e i piloti dovranno fare ben attenzione ad essere molto precisi nella guida onde evitare incidenti.

In queste prime prove libere la testa della classifica non sembra avere un vero e proprio padrone, ma il figlio d'arte francese e la sua Renault Z.E. 16 sembrano essere quelli con il miglior ritmo senza dubbio.

In grande difficoltà, invece, Felix Rosenqvist. Lo svedese della Mahindra, assoluto protagonista all’ePrix di Berlino, non sembra amare molto il nuovo tracciato di New York. 

 

Tra i piloti più in forma di giornata da segnalare anche Sam Bird, che con la sua DS Virgin è stato insieme a Nicolas Prost costantemente tra i migliori in pista.

Ottima prestazione anche per il giovanissimo Alex Lynn della DS Virgin, che a metà sessione si è issato al primo posto con un buon 1’07”348.

Nel finale rischio pauroso per Mitch Evans, che la cui Jaguar i-Type 1 appoggia praticamente le ruote al muro prima di stampare il miglior tempo, subito però limato da un pimpante Nicolas Prost. 

 

Alle sue spalle continuano ad impressionare le due DS Virgin, che su questo tracciato hanno un gran ritmo.

A 4 minuti dalla fine grande spavento per Jean-Eric Vergne della Techeetah, che va lungo e per poco non finisce a muro. Finale decisamente convulso, con tanti piloti a scambiarsi provvisoriamente il ruolo di leader nella classifica di sessione. 

 

Alla fine a staccare il miglior crono ci pensa Alex Lynn con la DS Virgin, alle sue spalle il compagno di squadra Sam Bird.

Scatto nel finale di Lucas Di Grassi, che conquista un dignitoso quinto posto al volante della ABT Schaeffler FE02.

L’impressione è che per la pole position se la giocheranno il duo della DS Virgin e Nicolas Prost, che ha chiuso sì in quarta posizione, ma ha dimostrato per tutta la sessione di avere un gran passo e di trovarsi a meraviglia tra le curve statunitensi.

Prove Libere 1: 

Cla#PilotaTeamGiriTempoGapDistaccokm/h
1 37 united_kingdom Alex Lynn  united_kingdom Virgin Racing 28 1'05.977     0.000
2 2 united_kingdom Sam Bird  united_kingdom Virgin Racing 26 1'06.149 0.172 0.172 0.000
3 19 sweden Felix Rosenqvist  india Mahindra Racing 28 1'06.237 0.260 0.088 0.000
4 8 france Nicolas Prost  france DAMS 28 1'06.418 0.441 0.181 0.000
5 66 germany Daniel Abt  germany Audi Sport Team ABT 27 1'06.447 0.470 0.029 0.000
6 11 brazil Lucas Di Grassi  germany Audi Sport Team ABT 28 1'06.452 0.475 0.005 0.000
7 7 belgium Jérôme D'Ambrosio  united_states Dragon Racing 24 1'06.495 0.518 0.043 0.000
8 20 new_zealand Mitch Evans  united_kingdom Jaguar Racing 26 1'06.521 0.544 0.026 0.000
9 27 netherlands Robin Frijns  united_states Andretti Autosport 25 1'06.636 0.659 0.115 0.000
10 47 united_kingdom Adam Carroll  united_kingdom Jaguar Racing 26 1'06.778 0.801 0.142 0.000
11 25 france Jean-Éric Vergne  china Techeetah 23 1'06.810 0.833 0.032 0.000
12 6 france Loïc Duval  united_states Dragon Racing 21 1'06.820 0.843 0.010 0.000
13 28 portugal António Félix Da Costa  united_states Andretti Autosport 24 1'06.859 0.882 0.039 0.000
14 3 brazil Nelson Piquet Jr.  china NEXTEV TCR Formula E Team 21 1'06.993 1.016 0.134 0.000
15 4 france Tom Dillmann  monaco Venturi 21 1'06.999 1.022 0.006 0.000
16 88 united_kingdom Oliver Turvey  china NEXTEV TCR Formula E Team 26 1'07.056 1.079 0.057 0.000
17 9 france Pierre Gasly  france DAMS 29 1'07.312 1.335 0.256 0.000
18 23 germany Nick Heidfeld  india Mahindra Racing 25 1'07.678 1.701 0.366 0.000
19 33 france Stéphane Sarrazin  china Techeetah 26 1'07.879 1.902 0.201 0.000
20 5 germany Maro Engel  monaco Venturi 32 1'07.945 1.968 0.066 0.000

 

Ecco la programmazione TV del doppio ePrix di New York

Articolo precedente

Ecco la programmazione TV del doppio ePrix di New York

Prossimo Articolo

Rosenqvist illumina Brooklyn, Di Grassi invece si... spegne

Rosenqvist illumina Brooklyn, Di Grassi invece si... spegne
Carica commenti