Rossi: "Passare in Yamaha fu da pazzi, ma che soddisfazione"

Valentino Rossi, intervistato da Alex Zanardi nel programma "Non Mollare Mai", ha cercato di ripercorrere la propria carriera e i momenti più importanti di essa.

Rossi: "Passare in Yamaha fu da pazzi, ma che soddisfazione"

Valentino Rossi ha avuto sinora una carriera lunga e ricca di successi. Il ragazzino che nel 1996 si affacciò per la prima volta nel Motomondiale naturalmente mai si sarebbe immaginato un giorno di diventare il simbolo di quel campionato che tanto aveva sognato sin da bambino.

Ospite del programma "Non Mollare Mai", condotto da Alex Zanardi, il #46 ha proprio raccontato quei momenti di grande incertezza: "Io sognavo di vincere, di diventare campione del mondo, poi sinceramente non sapevo nemmeno io cosa aspettarmi. Alla fine sono riuscito a fare più di ciò che avevo immaginato e sono contento".

Valentino ha poi continuato: "Nella prima parte di carriera ho vinto tantissimo e quello è stato davvero bellissimo. Negli anni più difficili però, quando ho cominciato ad avere più delusioni, ci sono state giornate in cui ho vinto e quei successi mi hanno dato più gusto di quelli ottenuti quando magari vincevo 10-11 gare l'anno".

Dello stesso autore, leggi anche:

La chiacchierata è poi scivolata anche sui singoli episodi, in particolare i due campioni hanno parlato di una chicane che è entrata nella storia di entrambi: il Cavatappi a Laguna Seca. Zanardi, infatti, nel 1996, durante una gara di IndyCar, operò un sorpasso ai danni di Bryan Herta all'ultimo giro in quella discesa mettendo le ruote sull'erba, proprio come ha fatto 12 anni dopo poi il rider di Tavullia.

Rossi, infatti, ha ammesso: "L'ho copiato da te 12 anni dopo, quindi diciamo che non mi sono inventato niente. Penso sia stato uno dei più belli della mia carriera. Tutti ricordano quel sorpasso, però in quella gara io e Casey ci siamo superati a vicenda moltissime volte".

Infine, l'intervista non poteva che scivolare anche su una delle decisioni più importanti nella carriera del "Dottore": il passaggio alla Yamaha. "Rivedendolo ora è stata una cosa da pazzi, però è stato bellissimo. In molti hanno sognato e si sono immedesimati in me con quel passaggio. Quella è stata la soddisfazione più grande della mia carriera. La Honda non ci credeva quando ha capito che sarei andato lì. Ho dimostrato a tutti che non vincevo grazie alla moto. Diciamo che volendo fare un parallelo con la F1 è come se oggi Hamilton decidesse di lasciare la Mercedes per passare alla McLaren".

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
1/15

Foto di: Yamaha Motor Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
2/15

Foto di: Yamaha Motor Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
3/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
4/15

Foto di: Yamaha Motor Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
5/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
6/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
7/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
8/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
9/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
10/15

Foto di: Yamaha Motor Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
11/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
12/15

Foto di: Yamaha Motor Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
13/15

Foto di: Yamaha Motor Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
14/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
15/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Ducati: c'è l'accordo con Jorge Martin per il 2021 con Pramac
Articolo precedente

Ducati: c'è l'accordo con Jorge Martin per il 2021 con Pramac

Prossimo Articolo

Pol Espargaro lascerà KTM per la Honda Repsol nel 2021!

Pol Espargaro lascerà KTM per la Honda Repsol nel 2021!
Carica commenti
Pagelle MotoGP | Ducati moto migliore, ora è pronto anche Bagnaia Prime

Pagelle MotoGP | Ducati moto migliore, ora è pronto anche Bagnaia

Annata quasi perfetta per Ducati, che conquista ogni corona iridata in MotoGP tranne quella del mondiale piloti. Moto da 9 che, nelle mani di Pecco Bagnaia, si candida come seria pretendente alla corona di Fabio Quartararo per il 2022.

MotoGP
2 dic 2021
MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022 Prime

MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022

La stagione 2021 della MotoGP è appena terminata, ma i preparativi per il 2022 hanno già preso il via con due giorni di test a Jerez la scorsa settimana. La Ducati sembra aver colpito nel segno, mentre la mancanza di progressi della Yamaha ha creato qualche perplessità nel campione del mondo Fabio Quartararo. C'è già aria di sorpasso?

MotoGP
26 nov 2021
Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha Prime

Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha

Andiamo a dare i voti ai protagonisti del Motomondiale 2021 ed iniziamo con il team che ha portato al trionfo Fabio Quartararo. In Yamaha, però, non è tutto rose e fiori perché, a giudicare dal rendimento degli altri piloti dei tre diapason, il lavoro da fare è ancora tanto per stare al passo della concorrenza.

MotoGP
25 nov 2021
Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento” Prime

Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento”

Con il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine andiamo ad analizzare lìultimo week end da pilota MotoGP di Valentino Rossi. Il pilota di Tavullia ha messo sul piatto a Valencia una gara valida: non ha avuto importanza la decima posizione finale, ma la sua costanza nel fine settimana è stata encomiabile. Costanza mancata durante il 2021.

MotoGP
17 nov 2021
Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati Prime

Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati

In questo nuovo video di Motorsport.com, Lorenza D'Adderio e Matteo Nugnes commentano il Gran Premio di Valencia, ultimo appuntamento del Motomondiale che ha regalato tanti promossi e tanti bocciati...

MotoGP
16 nov 2021
Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori? Prime

Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori?

Le pressioni psicologiche cui sono sottoposti i ragazzini che ambiscono ad un posto nel campionato del mondo sono alla base delle manovre spesso aggressive viste in questa stagione. Imporre il divieto di ingresso nel mondiale prima dei 18 anni sarà la soluzione giusta?

MotoGP
10 nov 2021
MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia” Prime

MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia”

Riccardo Ceccarelli e Franco Nugnes ci parlano della volontà di piloti affermati e campioni che si circondano di coach dal palmarés mondiale per andare a migliorare ulteriormente le proprie performance, come nel caso della diretta richiesta di Pecco Bagnaia a Ducati per avere al proprio fianco Casey Stoner

MotoGP
10 nov 2021
Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia Prime

Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia

Il Gran Premio dell'Algarve di MotoGP si chiude con sorprese, conferme e delusioni. Ecco le pagelle dell'appuntamento portoghese stilate e commentate in questo nuovo video di Motorsport.com da Matteo Nugnes e Lorenza D'Adderio.

MotoGP
9 nov 2021