Sainz: "Ho rischiato tanto e l'azzardo ha pagato!"

Lo spagnolo ha chiuso le qualifiche di Monza con il terzo tempo ad 8 decimi dalla Mercedes, ma è stato il migliore degli altri prendendosi qualche rischio di troppo alla Parabolica ed alla Ascari.

Sainz: "Ho rischiato tanto e l'azzardo ha pagato!"

Un giro perfetto che lo ha incoronato a sorpresa il migliore degli altri. Carlos Sainz ha chiuso la sessione di qualifiche di Monza con un inatteso terzo tempo in 1’19’’695 che domani gli consentirà di scattare dalla seconda fila alle spalle delle due imprendibili Mercedes di Hamilton e Bottas.

Lo spagnolo è stato autore di un ultimo tentativo quasi perfetto che gli ha consentito di precedere nella classifica dei tempi Sergio Perez per appena 25 millesimi.

Sainz è apparso decisamente soddisfatto durante le interviste di rito ed ha voluto sottolineare come il feeling con la sua McLaren sia stato subito ottimale dai primi giri percorsi in pista sin dal venerdì.

“Onestamente mi sono sentito a mio agio con la vettura sin dalle Libere. Sono riuscito a fare un gran bel giro da subito e poi ho cercato di raggiungere il 19’’6 che mi avrebbe garantito di partire tra i primi cinque e ci sono riuscito”.

L’ultimo tentativo di Sainz, però, non è stato immacolato. Lo spagnolo, infatti, ha commesso una piccola sbavatura alla Lesmo 1 che avrebbe potuto pregiudicare il risultato finale, ma il pilota della McLaren ha dato il massimo negli ultimi due settori per mettere una pezza all’errore compiuto all’inizio.

“Ho fatto un piccolo errore alla Lesmo 1 ed ho quasi perso il controllo della vettura. Sto ancora tremando per l’adrenalina perché alla Ascari ed alla Parabolica ho dovuto davvero volare”.

Carlos ha capito di dover chiedere il massimo alla sua McLaren per ottenere il terzo tempo ed ha rischiato non poco per mettere la sua vettura in seconda fila.

“Nel secondo tentativo della Q3 mi sono trovato nella posizione giusta. Non avevo iniziato il giro nel migliore dei modi ed avevo bisogno di affrontare in maniera perfetta le ultime curve. Ho rischiato tanto e l’azzardo ha pagato. Quando sono entrato alla Ascari ho capito che stavo chiudendo un gran bel giro”.

Dopo le belle performance viste nelle Libere riuscirà il pilota spagnolo a confermare il terzo posto anche in gara? Sainz si è mostrato piuttosto scettico da questo punto di vista…

“Non credo di avere il passo per il terzo posto, ma terremo duro. Pensavo che le Renualt ci sarebbero state davanti in qualifica ed invece sono alle nostre spalle”.

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
1/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
2/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
3/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL35, Max Verstappen, Red Bull Racing RB16, and Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
Lando Norris, McLaren MCL35, Max Verstappen, Red Bull Racing RB16, and Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
4/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
5/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
6/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
7/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
8/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
9/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
10/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
11/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
12/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
13/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
14/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
15/22

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
16/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
17/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
18/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
19/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
20/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
21/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
22/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Mekies: "Dobbiamo girare pagina e pensare al futuro"
Articolo precedente

Mekies: "Dobbiamo girare pagina e pensare al futuro"

Prossimo Articolo

Mercedes: no party (mode), no problem

Mercedes: no party (mode), no problem
Carica commenti
Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione Prime

Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione

OPINIONE: La pressione è tutta su Red Bull e Mercedes mentre la stagione 2021 di Formula 1 si prepara alla sua doppietta finale. Il consulente tecnico di Motorsport.com ed ex ingegnere McLaren F1 Tim Wright spiega come le rispettive squadre affronteranno quello che sarà un fattore cruciale nell'esito del campionato piloti e costruttori.

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori Prime

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori

Vincere il titolo Costruttori comporta un vantaggio da un punto di vista economico, ma con le nuove regole introdotte dalla F1 i team meglio piazzati devono scontare limitazioni in galleria del vento e al CFD.

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto? Prime

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto?

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas monopolizzano la prima fila del Gran Premio dell'Arabia Saudita di Formula 1. Il tanto decantato super motore Mercedes, tuttavia, non ha consentito ai due il boost sperato, con Max Verstappen che sarebbe stato in pole senza l'errore nel suo ultimo crono

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi"

Max Verstappen getta alle ortiche una pole position che sembrava scritta nelle stelle. L'olandese, per troppa cronica ingordigia, non si è voluto accontentare preferendo strafare nel suo ultimo tentativo cronometrato. Risultato? RB16B a muro e terza posizione sulla griglia. Cambio permettendo...

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche"

Andiamo a commentare le prime prove libere del GP d'Arabia Saudita in compagnia di Giorgio Piola e Franco Nugnes. Il tracciato di Jeddah, che non spicca per selettività, si prefigura come potenzialmente ricco di safety car

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche"

Viviamo l'antipasto del Gran Premio dell'Arabia Saudita in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola. La prima volta della F1 a Jeddah sarà su un tracciato cittadino ultra-rapido, con medie previste superiori ai 250 km/h e con i muretti ben presenti ai bordi della pista

Formula 1
2 dic 2021
Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton Prime

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton

Per il sette volte campione del mondo la lotta per il titolo del 2021 si sta rivelando davvero dura. Verstappen è un rivale feroce e alcuni fattori esterni hanno condizionato la rincorsa all'ottavo iride del pilota Mercedes.

Formula 1
1 dic 2021