Mekies: "Dobbiamo girare pagina e pensare al futuro"

Il direttore sportivo della Ferrari, Laurent Mekies, non è affatto stupito del pessimo risultato delle Rosse nella prima delle tre gare italiane nel calendario: "La qualifica di Monza non è stata una sorpresa, sapevamo che sarebbe stato complicato e del resto lo avevamo già visto a Spa e anche in precedenza". Il transalpino preferisce non fermarsi all'oggi ma guarda al futuro su come superare questo momento difficile per la Scuderia.

Mekies: "Dobbiamo girare pagina e pensare al futuro"

D’artagnan non ha preso la spada, ma ci ha messo la faccia. Dopo la pessima qualifica nel GP d’Italia è toccato a Laurent Mekies commentare la debacle della Ferrari con Charles Leclerc tredicesimo e Sebastian Vettel diciasettesimo.

Chi pensava che quella di Spa sarebbe stata una tempesta isolata si è sbagliato di grosso, perché il verdetto che emerge dalle qualifiche di Monza è anche peggiore, con le due SF1000 che annaspano lungo i rettilinei del “tempio della velocità”.

Il direttore sportivo del Cavallino non cerca scuse, ma analizza con fredda lucidità una situazione drammatica che non ha eguali riscontri nella storia della Scuderia sullo Stradale…

“È sicuramente difficile, lo sappiamo. La qualifica di Monza non è stata una sorpresa, sapevamo che sarebbe stata complicata, del resto lo avevamo già visto a Spa e anche in precedenza”.

“Il nostro focus è di trovare delle soluzioni per costruire un futuro che ci permetta di uscire da questo periodo. È questo quello che pensiamo. Oggi nessuno è ovviamente soddisfatto di dove siamo, ma l’attenzione non è tanto su come sta andando, quanto sul come uscirne”.

A Spa si era detto che era una questione legata alla pista, visto che non siete riusciti a usare bene le gomme, mentre per Monza non sembra esserci una giustificazione particolare…
“Diciamo che le nostre difficoltà si vedono anche su piste diverse. È per questo che crediamo sia arrivato il momento di girare pagina per concentrarci sul futuro, per capire come realizzare una macchina più competitiva nel futuro”.

Certo, però c’è anche un presente nel quale Leclerc è 13esimo e Vettel 17esimo. Come affronterete la gara? C’è un qualcosa a cui potete aggrapparvi?
“La macchina è quello che è ed è rappresentata dalla posizione in griglia, ma quando si arriva al sabato sera si cercano tutte le soluzioni possibili per fare meglio: che sia un’opportunità di gestione gomme o di strategia lo vedremo con i piloti e gli ingegneri per fare il meglio possibile per la gara. Se ci porterà a guadagnare dei punti lo scopriremo domani”.

Punterete sul passo gara e magari su una gomma diversa dagli altri?
“E’ il compito sul quale ci dovremo concentrare per sperare di fare qualcosa meglio degli altri nella gestione delle gomme usando anche la strategia più adatta”.

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
1/12

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
2/12

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Ferrari SF1000, dettaglio dell'ala frontale
Ferrari SF1000, dettaglio dell'ala frontale
3/12

Foto di: Giorgio Piola

Charles Leclerc, Ferrari con la sua ragazza Charlotte Siné arrivano in pista
Charles Leclerc, Ferrari con la sua ragazza Charlotte Siné arrivano in pista
4/12

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
5/12

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
6/12

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000, ai box durante le prove
Sebastian Vettel, Ferrari SF1000, ai box durante le prove
7/12

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Team Ferrari sul pit wall
Team Ferrari sul pit wall
8/12

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
9/12

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Ferrari SF1000, dettaglio dell'ala posteriore
Ferrari SF1000, dettaglio dell'ala posteriore
10/12

Foto di: Giorgio Piola

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
11/12

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
12/12

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Hamilton: "In Pole grazie al rischio preso alla Ascari"

Articolo precedente

Hamilton: "In Pole grazie al rischio preso alla Ascari"

Prossimo Articolo

Sainz: "Ho rischiato tanto e l'azzardo ha pagato!"

Sainz: "Ho rischiato tanto e l'azzardo ha pagato!"
Carica commenti
Ferrari: sul motore Superfast prestazioni più di affidabilità Prime

Ferrari: sul motore Superfast prestazioni più di affidabilità

La power unit del prossimo anno sembra che risponda ai target di potenza cercati da Zimmermann per colmare il gap dal motore Mercedes, mentre c'è ancora del lavoro da fare sul fronte dell'affidabilità. A Maranello hanno deciso di prendere dei rischi, portando in pista soluzioni innovative che accusano ancora dei problemi di gioventù. Ma c'è tempo per raggiungere i target di durata.

Formula 1
18 set 2021
F1: Zhou in Alfa Romeo sarebbe un boomerang per Alpine? Prime

F1: Zhou in Alfa Romeo sarebbe un boomerang per Alpine?

Il cinese sembra ormai vicino a prendere il posto di Antonio Giovinazzi in Alfa Romeo, ma il suo arrivo in F1 potrebbe rivelarsi un boomerang per la Academy Alpine che ne ha sostenuto la carriera negli ultimi anni.

Formula 1
18 set 2021
Ferrari: ecco le differenze tra SF1000 ed SF21 Prime

Ferrari: ecco le differenze tra SF1000 ed SF21

Andiamo a conoscere nel dettaglio le differenze tra la SF21 e la SF1000, grazie alle quali la Rossa è tornata nelle parti alte della classifica

Formula 1
18 set 2021
Raikkonen: il momento giusto per dire addio alla Formula 1 Prime

Raikkonen: il momento giusto per dire addio alla Formula 1

Il campione del mondo 2007 ha annunciato l'addio alla F1 al termine di questa stagione. Kimi mancherà a tutti i suoi fan ed agli amanti di questo sport e verrà ricordato per essere stato in grado di lottare ad armi pari con i mostri sacri della Formula 1.

Formula 1
17 set 2021
Gli imbrogli più famosi in F1: terza parte Prime

Gli imbrogli più famosi in F1: terza parte

Terza ed ultima puntata in cui andiamo a ripercorrere gli inganni, gli imbrogli o i momemnti più "tricky" della storia della Formula 1

Formula 1
17 set 2021
Fittipaldi: il campione di F1 diventato re negli USA Prime

Fittipaldi: il campione di F1 diventato re negli USA

Emerson Fittipaldi non è stato soltanto uno dei più grandi talenti mai apparsi in Formula 1, ma ha scritto pagine di storia indelebili anche in IndyCar. Nigel Roebuck ne ripercorre la carriera attraverso le parole del brasiliano.

Formula 1
16 set 2021
Federica Masolin: "Amore per lo sport grazie alla...gelosia" Prime

Federica Masolin: "Amore per lo sport grazie alla...gelosia"

In questa nuova puntata de "Il Rosa dei Motori", Beatrice Frangione intervista Federica Masolin, giornalista e presentatrice della Formula 1 di Sky Sport. Federica si racconta, ripercorrendo gli anni di una carriera in giro per il mondo, di una vita piena di passioni e viaggi. Da piccola, il suo desiderio era diventare una rockstar. Poi, l'amore per lo sport le ha fatto cambiare idea...

Formula 1
16 set 2021
Ceccarelli: “Fra Max e Lewis vedremo altri contatti” Prime

Ceccarelli: “Fra Max e Lewis vedremo altri contatti”

Torna la rubrica del mercoledì mattina firmata Motorsport.com. In quest puntata di Doctor F1, Franco Nugnes ed il Dottor Riccardo Ceccarelli tornano a parlare di quanto successo a Monza tra Lewis Hamilton e Max Verstappen. Non è la prima volta che i due vanno a contatto e non sarà nemmeno l'ultima, secondo Ceccarelli...

Formula 1
15 set 2021