Formula 1
G
GP del Bahrain
28 mar
Prove Libere 1 in
26 giorni
09 mag
Prossimo evento tra
66 giorni
G
GP dell'Azerbaijan
06 giu
Gara in
98 giorni
G
GP del Canada
13 giu
Gara in
105 giorni
G
GP di Francia
24 giu
Prossimo evento tra
115 giorni
01 lug
Prossimo evento tra
122 giorni
G
GP di Gran Bretagna
15 lug
Prossimo evento tra
136 giorni
G
GP d'Ungheria
29 lug
Prossimo evento tra
150 giorni
G
GP del Belgio
26 ago
Prossimo evento tra
178 giorni
02 set
Prossimo evento tra
185 giorni
09 set
Prossimo evento tra
192 giorni
G
GP della Russia
23 set
Prossimo evento tra
206 giorni
G
GP di Singapore
30 set
Prossimo evento tra
213 giorni
G
GP del Giappone
07 ott
Prossimo evento tra
220 giorni
G
GP degli Stati Uniti
21 ott
Prossimo evento tra
234 giorni
G
GP del Messico
28 ott
Prossimo evento tra
241 giorni
G
GP dell'Arabia Saudita
03 dic
Prossimo evento tra
277 giorni
G
GP di Abu Dhabi
12 dic
Prossimo evento tra
286 giorni

Leclerc risponde a Vettel: "Il sorpasso non era azzardato"

Il monegasco ha chiarito l'episodio della prima curva che l'ha visto infilare di prepotenza (ma dove c'era anche spazio) il suo compagno di squadra, che via radio si è lamentato molto. Il problema vero è che la Ferrari chiude prendendo un solo punto in Bahrain proprio con Charles...

condivisioni
commenti
Leclerc risponde a Vettel: "Il sorpasso non era azzardato"

Charles Leclerc conclude il GP del Bahrain prendendo un punticino in extremis, grazie al ritiro a 2 tornate dal termine da parte di Sérgio Perez.

Come si temeva, la Ferrari ha faticato molto e il monegasco aveva avvertito tutti che si sarebbe dovuto sperare in un miracolo per raggranellare qualcosa.

Oggi i miracoli (per fortuna) si sono materializzati soprattutto in Haas per l'incidente che ha visto Romain Grosjean uscire sulle sue gambe dal tremendo rogo del via,per il quale Leclerc ha sudato freddissimo.

"Ho visto l'incidente negli specchietti e ho chiesto subito via radio cosa fosse accaduto perché ero preoccupatissimo per Romain. Nessuno mi ha risposto ed ero già alla curva 9, ma avevo notato le fiamme, quindi ho temuto il peggio", spiega il ferrarista.

"Alla fine per fortuna sta bene, o quantomeno è una cosa incredibile che sia riuscito ad uscire sulle sue gambe dalla macchina. Riviste le immagini, ho faticato a credere che fosse possibile tutto ciò, quindi complimenti a chi ha lavorato sulla sicurezza delle nostre F1".

Alla ripartenza, Leclerc ha mostrato la sua aggressività nel tentare di recuperare posizioni e a farne le spese è stato il suo compagno di squadra Sebastian Vettel, che via radio si è lamentato con il muretto di Maranello per l'episodio.

Leggi anche:

"Onestamente non mi pare di essere stato troppo aggressivo, c'era lo spazio e mi ci sono infilato. Adesso riguarderò le immagini, ma dal mio punto di vista non mi sento di aver azzardato nulla".

Alla fine, come detto sopra, la Top10 è arrivata per il rotto della cuffia e con una buona dose di fortuna perché anche a Sakhir la SF1000 ha tenuto il passo del... gambero rosso.

"Una volta che ho avuto le informazioni su Romain sono stato libero di tornare a pensare solo alla gara ma si è trattato di una corsa difficile per noi perché non eravamo abbastanza veloci. Sono partito molto bene ma poi la mia gara si è messa in salita. Credo che oggi la decima posizione fosse tutto quello che si poteva portare a casa. Ci sono altre due gare prima della conclusione della stagione e non abbiamo alcuna intenzione di mollare".

Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
1/19

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000, Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000, Charles Leclerc, Ferrari SF1000
2/19

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
3/19

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
4/19

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
5/19

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
6/19

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
7/19

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000, Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C39, Lance Stroll, Racing Point RP20, Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35, Kevin Magnussen, Haas VF-20, e Sebastian Vettel, Ferrari SF1000

Charles Leclerc, Ferrari SF1000, Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C39, Lance Stroll, Racing Point RP20, Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35, Kevin Magnussen, Haas VF-20, e Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
8/19

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000, Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20

Charles Leclerc, Ferrari SF1000, Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20
9/19

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000, Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20, e Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35

Charles Leclerc, Ferrari SF1000, Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20, e Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
10/19

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
11/19

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
12/19

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL35, Pierre Gasly, AlphaTauri AT01, Sebastian Vettel, Ferrari SF1000, Charles Leclerc, Ferrari SF1000, Lance Stroll, Racing Point RP20, e Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C39, alla ripartenza

Lando Norris, McLaren MCL35, Pierre Gasly, AlphaTauri AT01, Sebastian Vettel, Ferrari SF1000, Charles Leclerc, Ferrari SF1000, Lance Stroll, Racing Point RP20, e Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C39, alla ripartenza
13/19

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Alex Albon, Red Bull Racing RB16, Lando Norris, McLaren MCL35, Charles Leclerc, Ferrari SF1000, Esteban Ocon, Renault F1 Team R.S.20, e Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20

Alex Albon, Red Bull Racing RB16, Lando Norris, McLaren MCL35, Charles Leclerc, Ferrari SF1000, Esteban Ocon, Renault F1 Team R.S.20, e Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20
14/19

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Alex Albon, Red Bull Racing RB16, Lando Norris, McLaren MCL35, Charles Leclerc, Ferrari SF1000, Esteban Ocon, Renault F1 Team R.S.20, e Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20

Alex Albon, Red Bull Racing RB16, Lando Norris, McLaren MCL35, Charles Leclerc, Ferrari SF1000, Esteban Ocon, Renault F1 Team R.S.20, e Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20
15/19

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
16/19

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35, in battaglia con Charles Leclerc, Ferrari SF1000

 Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35, in battaglia con Charles Leclerc, Ferrari SF1000
17/19

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
18/19

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000, Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20

Charles Leclerc, Ferrari SF1000, Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20
19/19

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Video Grosjean: ma cosa ha causato il terribile crash?

Articolo precedente

Video Grosjean: ma cosa ha causato il terribile crash?

Prossimo Articolo

Podcast: analisi del pazzo GP del Bahrain di F1

Podcast: analisi del pazzo GP del Bahrain di F1
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Evento GP del Bahrain
Sotto-evento Gara
Location Bahrain International Circuit
Piloti Charles Leclerc
Team Ferrari , Scuderia Ferrari
Autore Francesco Corghi
Verstappen: un basso profilo per sorprendere nel 2021? Prime

Verstappen: un basso profilo per sorprendere nel 2021?

L'olandese non si è voluto sbilanciare in occasione del filming day della Red Bull circa le reali potenzialità della RB16B. Pretattica o forse Max è rimasto scottato troppe volte negli anni passati?

Alfa Romeo: si sacrifica il 2021 per puntare tutto sul 2022 Prime

Alfa Romeo: si sacrifica il 2021 per puntare tutto sul 2022

Già dalla presentazione si è capito che l'Alfa Romeo deciderà di sacrificare il 2021 e portare pochi sviluppi per puntare tutto sul 2022 e cercare di risalire la china sfruttando il cambiamento regolamentare.

F1 Stories: Da Tyrrell a Mercedes, il filo inglese del destino Prime

F1 Stories: Da Tyrrell a Mercedes, il filo inglese del destino

Cos'hanno in comune la Tyrrell e la Mercedes? Molto più di quel che sembra. Infatti, un semplice cambio di residenza della Casa di Stoccarda, ha generato un filo conduttore tra tante squadre diverse tra loro. Un viaggio nella storia della Formula 1 che parte dagli anni Settanta.

Gasly: i pro e i contro della permanenza in AlphaTauri Prime

Gasly: i pro e i contro della permanenza in AlphaTauri

Il pilota francese proseguirà la sua esperienza con AlphaTauri anche nel 2021 ed avrà il compito di essere la guida del team di Faenza. Il mancato ritorno in Red Bull dopo un 2020 spettacolare, però, potrebbe segnare il suo futuro.

Formula 1
26 feb 2021
I team di Formula 1 potranno aggirare il budget cap? Prime

I team di Formula 1 potranno aggirare il budget cap?

Il 2021 vedrà alcune modifiche tecniche e regolamentari che potrebbero avere un grande impatto sullo show in pista. Rodi Basso ha analizzato i pro e i contro, con una particolare attenzione alle zone grigie del budget cap.

Formula 1
26 feb 2021
Top 5: le cinque migliori McLaren della storia Prime

Top 5: le cinque migliori McLaren della storia

Andiamo a scoprire quali sono state le migliori 5 monoposto di Formula 1 realizzate da McLaren

Formula 1
26 feb 2021
Ricciardo: un triennale con McLaren che sa di scelta obbligata Prime

Ricciardo: un triennale con McLaren che sa di scelta obbligata

Il 2021 rappresenterà la stagione dell'ennesimo cambiamento per Daniel Ricciardo dopo aver concluso una sterile avventura in Renault, ma la scelta della McLaren è stata obbligata per mancanza reale di alternative al vertice?

Formula 1
25 feb 2021
La storia di... Lewis Hamilton Prime

La storia di... Lewis Hamilton

Con sette titoli iridati, è amato quanto temuto per la sua impeccabile bravura al volante nell'era moderna dei motori mondiali. Lui è Lewis Hamilton, un personaggio figlio del suo tempo, icona e leggenda vivente della Formula 1 e portabandiera di ideali e messaggi positivi. Ripercorriamo la sua storia

Formula 1
25 feb 2021