Leclerc: "E' triste vedere la Ferrari così in basso"

Il monegasco ha chiuso 15esimo le Libere 2 a Spa. La Ferrari ha guai con il bilanciamento della SF1000 e lo stesso Leclerc non si aspetta miracoli per questo fine settimana.

Leclerc: "E' triste vedere la Ferrari così in basso"

Desolante. Non ci sono altre parole per definire la giornata odierna della Ferrari, dove la miglior Rossa in classifica al termine delle Libere 2 del Gran Premio del Belgio è stata la numero 16 di Charles Leclerc, relegata addirittura in 15esima posizione.

Ai box del team di Maranello sono state sperimentate diverse soluzioni. Tra queste anche qualcosa di estremo, ma non ha funzionato. Leclerc, infatti, ha preferito fare un passo indietro e ripartire da dove aveva iniziato, senza però trovare il bandolo della matassa.

"Probabilmente è una sorpresa essere così indietro nella classifica dei tempi, soprattutto nelle Prove Libere 2. Abbiamo provato un sacco di cose. All'inizio ho provato qualcosa di abbastanza aggressivo a livello di deportanza ma non ha funzionato e siamo tornati indietro".

La situazione prestazionale della Ferrari è così insolita e frustrante che lo stesso Leclerc è parso più sfiduciato del solito e le sue parole non sono state che la conferma di questo comprensibile stato d'animo.

"Al momento non abbiamo un ritmo adeguato. Dobbiamo lavorare sodo per recuperare, ma non mi aspetto miracoli per questo fine settimana. Non è certo una bella sensazione ed è triste vedere la Ferrari così in basso".

"Come sempre il nostro lavoro da piloti è quello di dare il meglio di noi stessi ed è esattamente quello che sto cercando di fare, ma anche quello che sta cercando di fare Seb con questa macchina".

Leclerc ha infine parlato del problema più importante riscontrato questo pomeriggio sulla sua SF1000, ossia il bilanciamento. "Per ora stiamo faticando molto con il bilanciamento della macchina. Normalmente con la pioggia il bilanciamento non fa che peggiorare e i problemi che si hanno con l'asciutto peggiorano con l'asfalto bagnato. Sarà difficile se non riusciremo a trovare una soluzione per i problemi di bilanciamento che abbiamo avuto oggi".

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
1/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
2/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
3/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
4/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
5/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
6/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
7/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
8/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
9/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
10/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
11/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000, dettaglio dell'ala posteriore
Charles Leclerc, Ferrari SF1000, dettaglio dell'ala posteriore
12/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
13/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
14/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
15/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
16/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
17/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
18/22

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
19/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
20/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
21/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Scintille volano dall'auto di Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Scintille volano dall'auto di Charles Leclerc, Ferrari SF1000
22/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Ferrari: quando il troppo (brutto), stroppia!

Articolo precedente

Ferrari: quando il troppo (brutto), stroppia!

Prossimo Articolo

Vettel deluso: "Stiamo ancora cercando l'assetto ideale"

Vettel deluso: "Stiamo ancora cercando l'assetto ideale"
Carica commenti
Ceccarelli: “A Sochi aspettiamoci un’altra ruotata” Prime

Ceccarelli: “A Sochi aspettiamoci un’altra ruotata”

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina firmato Doctor F1. In questa puntata, Franco Nugnes ed il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine ci parlano di come l'asticella della tensione sia orma alta tra Hamilton e Verstappen alla luce di quanto successo a Monza. Ed in quel di Sochi, è più che lecito attendersi un altro capitolo del duello.

BRM P201: una vettura sorprendente dal potenziale sprecato Prime

BRM P201: una vettura sorprendente dal potenziale sprecato

Nonostante un podio ottenuto al debutto, la BRM P201 non è mai più riuscita a replicare questo risultato ed ha vanificato tutto il potenziale inespresso.

Formula 1
21 set 2021
Ferrari: sul motore Superfast prestazioni più di affidabilità Prime

Ferrari: sul motore Superfast prestazioni più di affidabilità

La power unit del prossimo anno sembra che risponda ai target di potenza cercati da Zimmermann per colmare il gap dal motore Mercedes, mentre c'è ancora del lavoro da fare sul fronte dell'affidabilità. A Maranello hanno deciso di prendere dei rischi, portando in pista soluzioni innovative che accusano ancora dei problemi di gioventù. Ma c'è tempo per raggiungere i target di durata.

Formula 1
18 set 2021
F1: Zhou in Alfa Romeo sarebbe un boomerang per Alpine? Prime

F1: Zhou in Alfa Romeo sarebbe un boomerang per Alpine?

Il cinese sembra ormai vicino a prendere il posto di Antonio Giovinazzi in Alfa Romeo, ma il suo arrivo in F1 potrebbe rivelarsi un boomerang per la Academy Alpine che ne ha sostenuto la carriera negli ultimi anni.

Formula 1
18 set 2021
Ferrari: ecco le differenze tra SF1000 ed SF21 Prime

Ferrari: ecco le differenze tra SF1000 ed SF21

Andiamo a conoscere nel dettaglio le differenze tra la SF21 e la SF1000, grazie alle quali la Rossa è tornata nelle parti alte della classifica

Formula 1
18 set 2021
Raikkonen: il momento giusto per dire addio alla Formula 1 Prime

Raikkonen: il momento giusto per dire addio alla Formula 1

Il campione del mondo 2007 ha annunciato l'addio alla F1 al termine di questa stagione. Kimi mancherà a tutti i suoi fan ed agli amanti di questo sport e verrà ricordato per essere stato in grado di lottare ad armi pari con i mostri sacri della Formula 1.

Formula 1
17 set 2021
Gli imbrogli più famosi in F1: terza parte Prime

Gli imbrogli più famosi in F1: terza parte

Terza ed ultima puntata in cui andiamo a ripercorrere gli inganni, gli imbrogli o i momemnti più "tricky" della storia della Formula 1

Formula 1
17 set 2021
Fittipaldi: il campione di F1 diventato re negli USA Prime

Fittipaldi: il campione di F1 diventato re negli USA

Emerson Fittipaldi non è stato soltanto uno dei più grandi talenti mai apparsi in Formula 1, ma ha scritto pagine di storia indelebili anche in IndyCar. Nigel Roebuck ne ripercorre la carriera attraverso le parole del brasiliano.

Formula 1
16 set 2021