Hulkenberg: "Non sono un fan del dispositivo Halo. Il rischio deve esistere"

Nico Hulkenberg ha portato la sua Force India al terzo posto nella graduatoria generale del penultimo giorno di test invernali 2016. Il tedesco ha compiuto diversi run su gomme Medium e una simulazione gara nel pomeriggio.

L'ultimo giorno di test per Nico Hulkenberg - che domani, ultimo giorno di prove invernali 2016, cederà il volante della Force India a Sergio Perez - è stato molto produttivo. Il tedesco ha chiuso la penultima giornata di test a Barcellona con il terzo tempo assoluto, ma ha soprattutto portato a termine una simulazione gara e diversi long run con gomme Medium.

Nonostante la giornata positiva, Nico ha rilasciato interessanti dichiarazioni a Motorsport.com riguardo altri aspetti del Circus iridato, in voga negli ultimi giorni. Per cominciare il ventisettenne non ha voluto esimersi dal dare una propria opinione sul nuovo format delle Qualifiche proposto per il Mondiale 2016: "Per quanto riguarda le nuove Qualifiche la situazione è molto confusa, soprattutto tenendo conto che siamo a due settimane dal via del Mondiale 2016. Non credo che vi sia necessariamente bisogno di cambiare il format delle Qualifiche".

"Hulk", dopo la fine dei suoi test, ammette di essere fiducioso per il prologo del Mondiale in Australia. La VJM09 è solida, anche se non ha ancora mostrato tutte le sue potenzialità in termini prestazionali: "Oggi siamo riusciti a fare quanto in programma. Abbiamo un buon pacchetto e vado a Melbourne con fiducia. La vettura si è mostrata affidabile e questo è un aspetto molto importante. Sono fiducioso perché la vettura non ha presentato nessun problema grave. Ora dovremo vedere quanto sarà buona in termini di competitività".

Il tedesco ha proseguito parlando del sistema halo provato dalla Ferrari con Raikkonen, senza risparmiare qualche critica al sistema di protezione: "Per quanto mi riguarda il sistema halo provato oggi dalla Ferrari non so bene quanto possa funzionare. Non sono un grande fan del dispositivo. E' orribile, davvero molto brutto. Credo che tutto ciò sterilizzi questo sport. La pericolosità è sempre stata una sua componente e negli ultimi 20 anni la F.1 ha mostrato di aver fatto passi in aventi enormi per la sicurezza dei piloti. Il rischio che abbiamo posso accettarlo".

"Siamo preparati al massimo. Non avremmo potuto fare di più con il tempo a nostra disposizione. Abbiamo fatto il massimo possibile, completando il programma che ci eravamo prefissati a inizio anno. Penso che in termini di prestazioni saremo più o meno dove eravamo lo scorso anno. Lotteremo con Toro Rosso e Red Bull, tentando di avvicinarci alla Williams", ha concluso Nico.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento Barcellona, test di Marzo
Sub-evento Giovedì
Circuito Circuit de Barcelona-Catalunya
Piloti Nico Hulkenberg
Team Force India
Articolo di tipo Intervista