Formula 1
10 ott
-
13 ott
Evento concluso
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
28 nov
-
01 dic
Evento concluso

F1 Interlagos, Libere 3: spuntano Hamilton e Verstappen

condivisioni
commenti
F1 Interlagos, Libere 3: spuntano Hamilton e Verstappen
Di:
16 nov 2019, 16:15

La Mercedes di Lewis precede la Red Bull di Verstappen nella terza sessione di prove libere del GP del Braasile di 26 millesimi. Più staccate le Ferrari di Leclerc e Vettel perché hanno cercato il giro secco in anticipo per avere il tempo di fare un buon mini long-run. Delude Bottas sesto dietro ad Albon.

Lewis Hamilton nel giro secco esalta le qualità della Mercedes nella terza sessione di prove libere del GP del Brasile. Dal fresco di ieri, a Interlagos è arrivato il caldo sebbene il cielo sia rimasto coperto: si è arrivati a 43 gradi di asfalto mentre il turno era iniziato con appena 29 gradi.

Hamilton con le gomme soft ha ottenuto un buon 1'08"320 (un tempo comunque nove decimi più lento dello scorso anno) che gli è bastato per tenere Max Verstappen a 26 millesimi di secondo. L'olandese nella sua prestazione con la Red Bull ha potuto beneficiare di una scia che gli ha permesso di portarsi a un soffio dal campione del mondo con il motore Honda già in grado di esprimere tutto il suo potenziale. Max ha sostituito un paio di ali anteriori con evidenti difficoltà di serraggio: entrambe le soluzioni avevano il "naso" con la narice aperta.

E le Ferrari? Hanno concluso a quasi tre decimi dalla freccia d'argento. Ma i tifosi del Cavallino non devono mettersi in allarme perché le Rosse hanno fatto il secondo tentativo in largo anticipo, quando la pista non era ancora gommata come per gli avversari. La ragione? Semplice: i tecnici del Cavallino hanno chiesto ai piloti di effettuare un mini long-run per verificare se le modifiche apportate nella notte alla SF90 hanno permesso di migliorare il passo gara.

Alla fine Charles Leclerc è terzo, capace di 1'08"611. Il monegasco ha tenuto a soli 53 millesimi la SF90 del tedesco. Il giovane del Cavallino ha usufruito anche lui di una buona scia che gli ha permesso di toccare la più alta velocità massima (341 km/h, 14 in più del compagno di squadra). La sensazione è che la Ferrari sia a posto per la qualifica (la mappatura del motore non era ancora spinta), mentre non abbia ancora trovato la quadra per quanto riguarda la simulazione di gara, con Sebastian autore di qualche bloccaggio in frenata.

Questi quattro hanno fatto il vuoto, mentre Alexander Albon è quinto con la Red Bull ma con 1'09"136 è staccato di otto decimi da Verstappen, un margine importante. Ha deluso Valtteri Bottas solo sesto, ma nei due tentativi non ha trovato un giro pulito finendo largo alla prima curva a causa di un fastidioso sottosterzo che non ha palesato Hamilton.

Fra gli altri si segnala Daniil Kvyat con la Toro Rosso: il russo ieri aveva cotto (come Pierre Gasly) un motore Honda a fine chilometraggio e oggi ha colto un eccellente settimo posto davanti ad Antonio Giovinazzi che nel finale del turno ha trovato la zampata per portare l'Alfa Romeo all'ottavo posto.

La top ten è completata dalle due McLaren: la sorpresa è che Lando Norris è davanti a Carlos Sainz per tre millessimi, il nulla!

Kimi Raikkonen è 11esimo con l'altra C38 dotata di una nuova ala anteriore, mentre Pierre Gasly con la Toro Rosso ha controllato la migliore Renault che è quella di Nico Hulkenberg 13esima. Le due Haas di Kevin Magnussen e Romain Grosjean hanno messo a sandwich la R.S.19 di Daniel Ricciardo.

Deludono le due Racing Point di Sergio Perez e Lance Stroll davanti (di poco) alle Williams di George Russell e Robert Kubica che ha avuto la sua FW42 ricostruita dopo il botto di ieri che ha richiesto anche una scocca nuova...

Cla Pilota Giri Tempo Gap Distacco km/h
1 United Kingdom Lewis Hamilton 17 1'08.320     227.055
2 Netherlands Max Verstappen 18 1'08.346 0.026 0.026 226.968
3 Monaco Charles Leclerc 20 1'08.611 0.291 0.265 226.092
4 Germany Sebastian Vettel 22 1'08.664 0.344 0.053 225.917
5 Thailand Alexander Albon 17 1'09.136 0.816 0.472 224.375
6 Finland Valtteri Bottas 20 1'09.201 0.881 0.065 224.164
7 Russian Federation Daniil Kvyat 22 1'09.415 1.095 0.214 223.473
8 Italy Antonio Giovinazzi 20 1'09.462 1.142 0.047 223.322
9 United Kingdom Lando Norris 18 1'09.585 1.265 0.123 222.927
10 Spain Carlos Sainz Jr. 21 1'09.588 1.268 0.003 222.917
11 Finland Kimi Raikkonen 21 1'09.619 1.299 0.031 222.818
12 France Pierre Gasly 19 1'09.625 1.305 0.006 222.799
13 Germany Nico Hulkenberg 17 1'09.650 1.330 0.025 222.719
14 Denmark Kevin Magnussen 18 1'09.713 1.393 0.063 222.518
15 Australia Daniel Ricciardo 17 1'09.761 1.441 0.048 222.364
16 France Romain Grosjean 20 1'09.798 1.478 0.037 222.247
17 Mexico Sergio Perez 19 1'09.995 1.675 0.197 221.621
18 Canada Lance Stroll 16 1'10.312 1.992 0.317 220.622
19 United Kingdom George Russell 19 1'10.843 2.523 0.531 218.968
20 Poland Robert Kubica 23 1'11.205 2.885 0.362 217.855
Prossimo Articolo
Gomme 2020: ecco perché in F1 non cala la... pressione

Articolo precedente

Gomme 2020: ecco perché in F1 non cala la... pressione

Prossimo Articolo

LIVE F1, GP del Brasile: Qualifiche

LIVE F1, GP del Brasile: Qualifiche
Carica commenti