F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola
Topic

F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola

Ferrari: ecco il diffusore 2021 con le paratie più corte!

Ecco la prima immagine del diffusore posteriore della Ferrari SF1000: la soluzione che è stata portata in Algarve è una prefigurazione dell'estrattore che le monoposto di F1 dovranno adottare nel 2021 con il taglio di 50 mm dal piano di riferimento delle paratie verticali. A Maranello non stanno con le mani in mano e cercando di recuperare il tempo perduto in funzione della prossima stagione.

Ferrari: ecco il diffusore 2021 con le paratie più corte!

Non solo il fondo privo degli slot e con il marciapiede guarda alle regole aerodinamiche 2021, ma anche le modifiche al diffusore della SF1000 testimoniano che i tecnici della Ferrari stanno lavorando a tempo pieno per il prossimo anno.

La fotografia che vi proponiamo mostra in modo inoppugnabile come le paratie verticali sotto all'estrattore siano più corte di quelle che abbiamo visto fino a ieri: dal 2021, infatti, dovranno essere 50 mm più alte dal piano di riferimento, visto che la FIA ha deciso di ridurre il carico aerodinamico del 10% per preservare le gomme Pirelli che saranno le stesse che sono state introdotte nel 2019 e continuano a essere utilizzate quest'anno.

Ferrari SF1000, dettaglio del nuovo fondo con le paratie più corte con le frange

Ferrari SF1000, dettaglio del nuovo fondo con le paratie più corte con le frange

Photo by: Giorgio Piola

Ferrari SF1000, dettaglio del fondo vecchio con le paratie verticali più lunghe

Ferrari SF1000, dettaglio del fondo vecchio con le paratie verticali più lunghe

Photo by: Giorgio Piola

Visti i risultati tutt'altro che confortanti della Rossa in questo campionato molto deludente (la squadra di Maranello è sesta nel mondiale Costruttori) , i tecnici capeggiati da Simone Resta e Enrico Cardile hanno deciso di scommettere sul futuro, portando in pista in Portogallo delle soluzioni che verranno buone nel 2021, facendo una sperimentazione che confermi l'orientamento delle scelte verso la strada del miglioramento delle prestazioni.

Leggi anche:

Il diffusore, infatti, mostra tre deviatori di flusso verticali in luogo dei soliti due e, per ovviare alla perdita di carico dovuta alle derive più corte, abbiamo visto apparire delle frange nella parte più bassa dei due elementi per lato più interni. La seconda paratia ha un bordo d'uscita a forma di elle rovesciata, mentre le altre non mostrano scalini.

La Scuderia, dunque, si lancia nel futuro, magari riducendo un po' di resistenza all'avanzamento che ha pesantemente condizionato la Rossa quest'anno...

condivisioni
commenti
Vettel: "Anno difficile, ma non dipende da come va Leclerc"

Articolo precedente

Vettel: "Anno difficile, ma non dipende da come va Leclerc"

Prossimo Articolo

Mercedes: perché Hamilton non firma il rinnovo?

Mercedes: perché Hamilton non firma il rinnovo?
Carica commenti
Hakkinen: ecco come il finlandese è sbocciato alla Lotus Prime

Hakkinen: ecco come il finlandese è sbocciato alla Lotus

Nel 1991, mentre Michael Schumacher debuttava in F1 al volante di una Jordan competitiva, Hakkinen faceva il suo esordio alla guida di una Lotus ormai in declino. Mark Gallagher ricorda come il finlandese riuscì ugualmente ad impressionare il paddock.

Formula 1
22 set 2021
Ceccarelli: “A Sochi aspettiamoci un’altra ruotata” Prime

Ceccarelli: “A Sochi aspettiamoci un’altra ruotata”

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina firmato Doctor F1. In questa puntata, Franco Nugnes ed il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine ci parlano di come l'asticella della tensione sia orma alta tra Hamilton e Verstappen alla luce di quanto successo a Monza. Ed in quel di Sochi, è più che lecito attendersi un altro capitolo del duello.

Formula 1
22 set 2021
BRM P201: una vettura sorprendente dal potenziale sprecato Prime

BRM P201: una vettura sorprendente dal potenziale sprecato

Nonostante un podio ottenuto al debutto, la BRM P201 non è mai più riuscita a replicare questo risultato ed ha vanificato tutto il potenziale inespresso.

Formula 1
21 set 2021
Ferrari: sul motore Superfast prestazioni più di affidabilità Prime

Ferrari: sul motore Superfast prestazioni più di affidabilità

La power unit del prossimo anno sembra che risponda ai target di potenza cercati da Zimmermann per colmare il gap dal motore Mercedes, mentre c'è ancora del lavoro da fare sul fronte dell'affidabilità. A Maranello hanno deciso di prendere dei rischi, portando in pista soluzioni innovative che accusano ancora dei problemi di gioventù. Ma c'è tempo per raggiungere i target di durata.

Formula 1
18 set 2021
F1: Zhou in Alfa Romeo sarebbe un boomerang per Alpine? Prime

F1: Zhou in Alfa Romeo sarebbe un boomerang per Alpine?

Il cinese sembra ormai vicino a prendere il posto di Antonio Giovinazzi in Alfa Romeo, ma il suo arrivo in F1 potrebbe rivelarsi un boomerang per la Academy Alpine che ne ha sostenuto la carriera negli ultimi anni.

Formula 1
18 set 2021
Ferrari: ecco le differenze tra SF1000 ed SF21 Prime

Ferrari: ecco le differenze tra SF1000 ed SF21

Andiamo a conoscere nel dettaglio le differenze tra la SF21 e la SF1000, grazie alle quali la Rossa è tornata nelle parti alte della classifica

Formula 1
18 set 2021
Raikkonen: il momento giusto per dire addio alla Formula 1 Prime

Raikkonen: il momento giusto per dire addio alla Formula 1

Il campione del mondo 2007 ha annunciato l'addio alla F1 al termine di questa stagione. Kimi mancherà a tutti i suoi fan ed agli amanti di questo sport e verrà ricordato per essere stato in grado di lottare ad armi pari con i mostri sacri della Formula 1.

Formula 1
17 set 2021
Gli imbrogli più famosi in F1: terza parte Prime

Gli imbrogli più famosi in F1: terza parte

Terza ed ultima puntata in cui andiamo a ripercorrere gli inganni, gli imbrogli o i momemnti più "tricky" della storia della Formula 1

Formula 1
17 set 2021