F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola
Topic

F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola

Ferrari: ecco il diffusore 2021 con le paratie più corte!

Ecco la prima immagine del diffusore posteriore della Ferrari SF1000: la soluzione che è stata portata in Algarve è una prefigurazione dell'estrattore che le monoposto di F1 dovranno adottare nel 2021 con il taglio di 50 mm dal piano di riferimento delle paratie verticali. A Maranello non stanno con le mani in mano e cercando di recuperare il tempo perduto in funzione della prossima stagione.

Ferrari: ecco il diffusore 2021 con le paratie più corte!

Non solo il fondo privo degli slot e con il marciapiede guarda alle regole aerodinamiche 2021, ma anche le modifiche al diffusore della SF1000 testimoniano che i tecnici della Ferrari stanno lavorando a tempo pieno per il prossimo anno.

La fotografia che vi proponiamo mostra in modo inoppugnabile come le paratie verticali sotto all'estrattore siano più corte di quelle che abbiamo visto fino a ieri: dal 2021, infatti, dovranno essere 50 mm più alte dal piano di riferimento, visto che la FIA ha deciso di ridurre il carico aerodinamico del 10% per preservare le gomme Pirelli che saranno le stesse che sono state introdotte nel 2019 e continuano a essere utilizzate quest'anno.

Ferrari SF1000, dettaglio del nuovo fondo con le paratie più corte con le frange

Ferrari SF1000, dettaglio del nuovo fondo con le paratie più corte con le frange

Photo by: Giorgio Piola

Ferrari SF1000, dettaglio del fondo vecchio con le paratie verticali più lunghe

Ferrari SF1000, dettaglio del fondo vecchio con le paratie verticali più lunghe

Photo by: Giorgio Piola

Visti i risultati tutt'altro che confortanti della Rossa in questo campionato molto deludente (la squadra di Maranello è sesta nel mondiale Costruttori) , i tecnici capeggiati da Simone Resta e Enrico Cardile hanno deciso di scommettere sul futuro, portando in pista in Portogallo delle soluzioni che verranno buone nel 2021, facendo una sperimentazione che confermi l'orientamento delle scelte verso la strada del miglioramento delle prestazioni.

Leggi anche:

Il diffusore, infatti, mostra tre deviatori di flusso verticali in luogo dei soliti due e, per ovviare alla perdita di carico dovuta alle derive più corte, abbiamo visto apparire delle frange nella parte più bassa dei due elementi per lato più interni. La seconda paratia ha un bordo d'uscita a forma di elle rovesciata, mentre le altre non mostrano scalini.

La Scuderia, dunque, si lancia nel futuro, magari riducendo un po' di resistenza all'avanzamento che ha pesantemente condizionato la Rossa quest'anno...

condivisioni
commenti
Vettel: "Anno difficile, ma non dipende da come va Leclerc"
Articolo precedente

Vettel: "Anno difficile, ma non dipende da come va Leclerc"

Prossimo Articolo

Mercedes: perché Hamilton non firma il rinnovo?

Mercedes: perché Hamilton non firma il rinnovo?
Carica commenti
Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto? Prime

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto?

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas monopolizzano la prima fila del Gran Premio dell'Arabia Saudita di Formula 1. Il tanto decantato super motore Mercedes, tuttavia, non ha consentito ai due il boost sperato, con Max Verstappen che sarebbe stato in pole senza l'errore nel suo ultimo crono

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi"

Max Verstappen getta alle ortiche una pole position che sembrava scritta nelle stelle. L'olandese, per troppa cronica ingordigia, non si è voluto accontentare preferendo strafare nel suo ultimo tentativo cronometrato. Risultato? RB16B a muro e terza posizione sulla griglia. Cambio permettendo...

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche"

Andiamo a commentare le prime prove libere del GP d'Arabia Saudita in compagnia di Giorgio Piola e Franco Nugnes. Il tracciato di Jeddah, che non spicca per selettività, si prefigura come potenzialmente ricco di safety car

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche"

Viviamo l'antipasto del Gran Premio dell'Arabia Saudita in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola. La prima volta della F1 a Jeddah sarà su un tracciato cittadino ultra-rapido, con medie previste superiori ai 250 km/h e con i muretti ben presenti ai bordi della pista

Formula 1
2 dic 2021
Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton Prime

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton

Per il sette volte campione del mondo la lotta per il titolo del 2021 si sta rivelando davvero dura. Verstappen è un rivale feroce e alcuni fattori esterni hanno condizionato la rincorsa all'ottavo iride del pilota Mercedes.

Formula 1
1 dic 2021
Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica" Prime

Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica"

Un atleta è come una macchina: ogni componente deve essere perfettamente funzionante per rendere al meglio. In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine affrontano l'importanza dell'allenamento psico-fisico.

Formula 1
1 dic 2021
Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo Prime

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo

Negli ultimi due appuntamenti la Red Bull ha subìto la superiorità Mercedes, ma il team di Milton Keynes è sembrato non riuscire a sfruttare appieno il potenziale della RB16B. A Jeddah e Abu Dhabi sarà fondamentale non commettere gli stessi errori.

Formula 1
30 nov 2021