Crash di Vettel: per la Ferrari si è rotto un cerchio dopo l'impatto con un detrito

condivisioni
commenti
Crash di Vettel: per la Ferrari si è rotto un cerchio dopo l'impatto con un detrito
Di:
28 feb 2019, 09:37

L'incidente che ieri ha bloccato Sebastian Vettel a metà mattinata ha una spiegazione ufficiale: secondo i tecnici della Ferrari sulla SF90 ha ceduto il cerchio anteriore sinistro che pochi secondi prima dell'uscita di strada era stato danneggiato da un detrito presente in pista.

L'indagine è stata lunga e per niente facile, perchè l'impatto contro le protezioni è stato violento e i danni che si sono riscontrati nella parte anteriore della SF90 di Sebastian Vettel sono stati importanti. La Ferrari ha ufficializzato pochi minuti fa che l'incidente occorso al campione tedesco durante il suo 48esimo giro è stato causato dal cedimento del cerchio anteriore sinistro.

L'ufficio stampa del Cavallino ha spiegato anche che la ruota, pochi secondi prima dell'uscita di strada alla Curva 3, era stata danneggiata da un detrito che si trovava in pista. La Scuderia, quindi, ha sciolto il "giallo" su cosa avrebbe causato il brutto crash che ha impedito alla SF90 di girare con regolarità ieri.

“Stavo approcciando curva 3 – ha spiegato Vettel - e ho avuto di colpo la sensazione di un problema al lato anteriore sinistro, e da quel momento sono diventato un passeggero, non c’era nulla cha avrei potuto fare per evitare l’impatto. Stiamo cercando di capire, ovviamente abbiamo un’idea, ma sarebbe stato più semplice arrivare all’origine del problema se non ci fosse stato l’urto, perché con la monoposto molto danneggiata si complica l’analisi. Fortunatamente non mi sono fatto nulla e alla fine della giornata, grazie al gran lavoro dei meccanici, siamo addirittura riusciti a rimettere la monoposto in pista”.

L’impatto è avvenuto a oltre 20 g, vale a dire una forza che fa accendere la luce azzurra del sensore FIA montato nell’abitacolo che segnala ai soccorritori che il pilota deve essere trasferito al Centro Medico anche se esce dall’abitacolo con i suoi mezzi.

La dinamica dell'incidente di Seb ricorda quanto è accaduto a Heikki Kovalainen proprio sul circuito di Barcellona nel 2008, quando al volante della McLaren vide esplodere il cerchio anteriore sinistro all'approccio della curva Campsa per poi andare a sbattere contro le barriere.

Prossimo Articolo
Statistiche test F1: Mercedes distanzia Ferrari di due GP nei primi sei giorni

Articolo precedente

Statistiche test F1: Mercedes distanzia Ferrari di due GP nei primi sei giorni

Prossimo Articolo

Fotogallery F1: la terza giornata del Test 2 di Barcellona

Fotogallery F1: la terza giornata del Test 2 di Barcellona
Carica commenti
Be first to get
breaking news