WEC | Grande carica per AF Corse all'esordio in LMP2

La squadra piacentina fa il salto nella categoria prototipi con la Oreca di Perrodo/Nielsen/Rovera e a Sebring il primo impegno è di altissimo livello. Del trio #83, il varesino è davanti ad un'altra novità, che però non lo spaventa.

WEC | Grande carica per AF Corse all'esordio in LMP2
Carica lettore audio

Una delle grandi novità della stagione 2022 del FIA World Endurance Championship sarà l'esordio in Classe LMP2 di AF Corse.

La squadra di Amato Ferrari fa il salto nella categoria dei prototipi per la prima volta, in preparazione al grandissimo impegno che la vedrà al fianco della Ferrari con la Hypercar dal 2023.

Intanto, grazie all'impegno e alla passione di François Perrodo, inizia questa nuova avventura con la Oreca #83 che vedremo combattere per il primato in Pro/Am.

Perrodo ha vinto l'anno scorso la LMGTE Am con la Ferrari assieme a Nicklas Nielsen ed Alessio Rovera, piloti ufficiali del Cavallino Rampante che ha voluto con sè sulla 07-Gibson, per la quale ripropone la livrea cromata vista nel 2021 sulla 488 GTE.

In questi mesi il team ha provato girando tra Barcellona e Portimão per prendere confidenza con il mezzo e presentarsi alla 1000 Miglia di Sebring preparata ad una sfida che la vedrà incrociare le armi con ben 15 rivali LMP2, 3 dei quali facenti anch'essi parte della Pro/Am.

Già in questo fine settimana si comincia a lavorare nei due giorni di test collettivi organizzati dal campionato in Florida e uno dei più carichi per il Prologo è proprio Rovera, che dopo tantissimi anni di vittorie nel GT torna a cambiare mezzo, salendo su un prototipo.

#83 AF Corse Ferrari 488 GTE EVO: Francois Perrodo, Nicklas Nielsen, Alessio Rovera

#83 AF Corse Ferrari 488 GTE EVO: Francois Perrodo, Nicklas Nielsen, Alessio Rovera

Photo by: Ferrari

“Il momento del Prologo si avvicina ed è emozionante esordire su un altro circuito storico come Sebring, ma soprattutto fondamentale proseguire con efficacia il lavoro iniziato sul prototipo nei pochi test effettuati quest'inverno", spiega il varesino, nuovamente in pista dopo gli impegni di Daytona e Kyalami.

"Nella guida credo che tutto l'equipaggio abbia raggiunto un buon livello sulla Oreca e fremo nell'attesa di guidarla per la prima volta in gara alla 1000 Miglia della prossima settimana, ma dobbiamo ancora rifinire dei particolari e soprattutto adattare gli assetti secondo le necessità".

Per Rovera, oltre alla novità Sebring, la stagione sarà la prima da portacolori ufficiale del Cavallino Rampante, cosa che lo carica molto oltre che ricoprirlo di una responsabilità molto particolare.

"Ci attende una stagione iridata molto serrata e con tante novità, personalmente mi sono ben allenato fisicamente e ho studiato molto Sebring al simulatore. Pista splendida e 'old style' che spicca per unicità con i vari cambi di fondo tra asfalto e cemento, un tracciato da ben interpretare e molto più da guidare rispetto a Daytona".

"I test pre-WEC sono l'occasione ideale per prepararci bene insieme a tutta la squadra, che è sempre molto coesa e questo è senza dubbio un nostro punto di forza. Parto per gli Stati Uniti con ottimismo, incrociamo le dita".

condivisioni
commenti
WEC | Audi 'congela' per alcuni mesi il programma LMDh
Articolo precedente

WEC | Audi 'congela' per alcuni mesi il programma LMDh

Prossimo Articolo

Hollywood ancora alla 24h di Le Mans: nel 2022 corre Fassbender

Hollywood ancora alla 24h di Le Mans: nel 2022 corre Fassbender