Verstappen scagionato dai commissari: nessuna sanzione

Le immagini e la telemetria hanno mostrato che il pilota della Red Bull ha rallentato non appena si è reso conto della bandiera rossa nelle libere 2, ma la differenza di velocità tra lui e l'Aston Martin di Lance Stroll (150 km/h) gli ha impedito di evitare di completare il sorpasso. Secondo i commissari quindi non ci sono gli estremi per procedere con una sanzione.

Verstappen scagionato dai commissari: nessuna sanzione

Max Verstappen può tirare un sospiro di sollievo: il collegio dei commissari ha deciso di non intraprendere alcuna azione nei suoi confronti per il sorpasso effettuato ai danni dell'Aston Martin di Lance Stroll nella seconda sessione di prove libere, quando era appena stata esposta la bandiera rossa.

La direzione gara aveva appena sospeso la sessione, perché la Mercedes di Lewis Hamilton era rimasta ferma lungo il tracciato a causa di un problema alla power unit. Il pilota della Red Bull era impegnato in un giro lanciato, mentre quello dell'Aston Martin stava procedendo lentamente e fuori traiettoria.

I commissari hanno analizzato l'accaduto insieme al pilota olandese, osservando le immagini e la telemetria della sua Red Bull, giungendo alla conclusione che i tempi di reazione di Verstappen sono stati congrui alla situazione e che sia stato il delta di velocità tra le due vetture ad innescare questa situazione.

Leggi anche:

Il comunicato dei commissari infatti spiega che quando Max è transitato davanti al pannello luminoso numero 14 questo non era ancora illuminato. Poi l'indicazione della bandiera rossa è arrivata sul dashboard della sua monoposto e si è attivato anche sul pannello 15, ma ormai Verstappen era vicinissimo alla monoposto che lo precedeva.

La telemetria mostra che in quel momento Verstappen ha alzato il piede, ma la sua velocità era di 260 km/h contro i 110 km/h di Stroll, quindi il delta di 150 km/h ha reso impossibile per lui evitare la manovra di sorpasso. Questo ha portato quindi alla decisione di non procedere oltre, perché secondo i commissari Verstappen ha fatto tutto ciò che era nelle sue possibilità per agire in maniera sicura.

condivisioni
commenti
LIVE Formula 1, Gran Premio d'Olanda: Libere 3

Articolo precedente

LIVE Formula 1, Gran Premio d'Olanda: Libere 3

Prossimo Articolo

F1, Zandvoort, Libere 3: Verstappen in fuga, Sainz sbatte

F1, Zandvoort, Libere 3: Verstappen in fuga, Sainz sbatte
Carica commenti
Ferrari: sul motore Superfast prestazioni più di affidabilità Prime

Ferrari: sul motore Superfast prestazioni più di affidabilità

La power unit del prossimo anno sembra che risponda ai target di potenza cercati da Zimmermann per colmare il gap dal motore Mercedes, mentre c'è ancora del lavoro da fare sul fronte dell'affidabilità. A Maranello hanno deciso di prendere dei rischi, portando in pista soluzioni innovative che accusano ancora dei problemi di gioventù. Ma c'è tempo per raggiungere i target di durata.

Formula 1
18 set 2021
F1: Zhou in Alfa Romeo sarebbe un boomerang per Alpine? Prime

F1: Zhou in Alfa Romeo sarebbe un boomerang per Alpine?

Il cinese sembra ormai vicino a prendere il posto di Antonio Giovinazzi in Alfa Romeo, ma il suo arrivo in F1 potrebbe rivelarsi un boomerang per la Academy Alpine che ne ha sostenuto la carriera negli ultimi anni.

Formula 1
18 set 2021
Ferrari: ecco le differenze tra SF1000 ed SF21 Prime

Ferrari: ecco le differenze tra SF1000 ed SF21

Andiamo a conoscere nel dettaglio le differenze tra la SF21 e la SF1000, grazie alle quali la Rossa è tornata nelle parti alte della classifica

Formula 1
18 set 2021
Raikkonen: il momento giusto per dire addio alla Formula 1 Prime

Raikkonen: il momento giusto per dire addio alla Formula 1

Il campione del mondo 2007 ha annunciato l'addio alla F1 al termine di questa stagione. Kimi mancherà a tutti i suoi fan ed agli amanti di questo sport e verrà ricordato per essere stato in grado di lottare ad armi pari con i mostri sacri della Formula 1.

Formula 1
17 set 2021
Gli imbrogli più famosi in F1: terza parte Prime

Gli imbrogli più famosi in F1: terza parte

Terza ed ultima puntata in cui andiamo a ripercorrere gli inganni, gli imbrogli o i momemnti più "tricky" della storia della Formula 1

Formula 1
17 set 2021
Fittipaldi: il campione di F1 diventato re negli USA Prime

Fittipaldi: il campione di F1 diventato re negli USA

Emerson Fittipaldi non è stato soltanto uno dei più grandi talenti mai apparsi in Formula 1, ma ha scritto pagine di storia indelebili anche in IndyCar. Nigel Roebuck ne ripercorre la carriera attraverso le parole del brasiliano.

Formula 1
16 set 2021
Federica Masolin: "Amore per lo sport grazie alla...gelosia" Prime

Federica Masolin: "Amore per lo sport grazie alla...gelosia"

In questa nuova puntata de "Il Rosa dei Motori", Beatrice Frangione intervista Federica Masolin, giornalista e presentatrice della Formula 1 di Sky Sport. Federica si racconta, ripercorrendo gli anni di una carriera in giro per il mondo, di una vita piena di passioni e viaggi. Da piccola, il suo desiderio era diventare una rockstar. Poi, l'amore per lo sport le ha fatto cambiare idea...

Formula 1
16 set 2021
Ceccarelli: “Fra Max e Lewis vedremo altri contatti” Prime

Ceccarelli: “Fra Max e Lewis vedremo altri contatti”

Torna la rubrica del mercoledì mattina firmata Motorsport.com. In quest puntata di Doctor F1, Franco Nugnes ed il Dottor Riccardo Ceccarelli tornano a parlare di quanto successo a Monza tra Lewis Hamilton e Max Verstappen. Non è la prima volta che i due vanno a contatto e non sarà nemmeno l'ultima, secondo Ceccarelli...

Formula 1
15 set 2021