Sainz duro con Renault: "Non andiamo in Q3 perché ci manca potenza. Honda invece è migliorata..."

condivisioni
commenti
Sainz duro con Renault:
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
Co-autore: Jonathan Noble
09 ott 2018, 13:23

Carlos Sainz Jr, pilota del team Renault, parla della mancanza di potenza del motore francese, frutto anche della mancata introduzione della Spec-C. "Non miglioreremo, mentre Honda ha mostrato che si può...".

Da numerose stagioni ormai Red Bull critica Renault per mancanza di potenza e di affidabilità delle power unit francesi. Gli attacchi ai V6 transalpini sono sempre arrivati da team che ricevono la fornitura dalla Renault.

Lo scorso fine settimana, però, è arrivata per la prima volta una critica dura all'interno del team ufficiale. L'autore porta il nome di Carlos Sainz Jr, che dopo Suzuka ha fotografato perfettamente la situazione nel team Renault Sport F1.

"Penso che ci sia stata un agrande battuta d'arresto per quanto riguarda il nostro motore", ha dichiarato Sainz Jr. a Motorsport.com. "Non ci aspettavamo che Ferrari e Mercedes facessero un passo avanti così grande nel corso della stagione".

"Pensavamo che la versione B del nostro motore potesse essere abbastanza, ma abbiamo visto ora che non lo è. Abbiamo portato aggiornamenti per il telaio, e probabilmente questo non è poi così male, ma nelle velocità di punta non siamo dove vorremmo essere".

Renault ha rinunciato a far esordire la versione C della propria power unit a causa di mancanza d'affidabilità. Da questo punto di vista Sainz ha affermato di essere d'accordo con le decisioni del team.

"Non sarei d'accordo nell'introdurre forzatamente la versione C qualora questa non fosse affidabile. Il team è sicuro che con la benzina che abbiamo la versione C della power unit non sarebbe così affidabile. Dunque sposo ogni decisione presa dal team".

Sainz ha poi citato la Honda, ex motorista della McLaren, ovvero il team a cui approderà lo spagnolo nella prossima stagione. "Penso solo che abbiamo bisogno di più potenza, cosa che non abbiamo, e non l'avremo. Per entrare in Q3 nel GP del Giappone avremmo avuto bisogno di più potenza e Honda ha mostrato che questo è possibile".

"Credo che molte squadre abbiano fatto un grande sviluppo nel corso della stagione. Ho visto Renault fare tanti sforzi per portare parti nuove a ogni gara. Abbiamo portato davvero tanti pezzi nuovi nel corso della stagione, ma probabilmente non abbiamo trovato tanta performance come invece hanno trovato i nostri rivali. Abbiamo bisogno di capire perché, di fare analisi della situazione. Ora siamo troppo lontani dai nostri concorrenti per entrare in Q3 a ogni gara".

Prossimo articolo Formula 1
Ferrari: per la FIA la perdita di competitività non dipenda dal doppio sensore

Articolo precedente

Ferrari: per la FIA la perdita di competitività non dipenda dal doppio sensore

Prossimo Articolo

Vettel ammette: "La Ferrari ha reso le cose troppo facili per la Mercedes"

Vettel ammette: "La Ferrari ha reso le cose troppo facili per la Mercedes"
Carica commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Piloti Carlos Sainz Jr. Acquista adesso
Team Renault F1 Team
Autore Giacomo Rauli
Tipo di articolo Ultime notizie