Russell: "Incredibile chiudere a 1 decimo e mezzo da Leclerc"

Il pilota della Williams ha stupito ancora una volta in qualifica conquistando l'ottavo tempo e riuscendo a mettersi alle spalle piloti del calibro di Carlos Sainz, Sebastian Vettel e Fernando Alonso.

Russell: "Incredibile chiudere a 1 decimo e mezzo da Leclerc"

Al termine della qualifica di ieri, in tanti si sono posti la stessa domanda: cosa aspetta la Mercedes ad annunciare George Russell al posto di Valtteri Bottas per la prossima stagione?

Il talento inglese, anche nella anomala qualifica del venerdì, è riuscito ancora una volta a mostrare tutto il suo immenso potenziale consentendo alla Williams di approdare in Q3 per il secondo appuntamento di fila.

Se in Austria, però, George era riuscito ad ottenere un inatteso nono crono, a Silverstone il pilota di casa ha compiuto qualcosa di incredibile firmando l’ottavo tempo in 1’26’’971. L’impresa di Russell assume maggior significato se si guardano i nomi dei piloti e delle monoposto che è riuscito a mettere alle sue spalle: Carlos Sainz, Sebastian Vettel e Fernando Alonso.

Al termine di un venerdì che resterà a lungo impresso nella sua memoria, Russell si è concesso ai microfoni di Sky Sport F1 HD e non ha nascosto l’emozione per un risultato che vale quanto una pole considerando il mezzo a disposizione.

“Fare la nostra miglior qualifica a Silverstone, davanti ai fan tornati in pista, è un qualcosa di straordinario. Li ho visti esultare ed è stata una sensazione mai provata in precedenza. Sono davvero felice di aver fatto un bel lavoro”.

Il miracolo compiuto da Russell assume ancora più significato se si guarda al gap pagato dall’inglese nei confronti di uno specialista del giro secco come Charles Leclerc ed è stato lo stesso pilota della Williams a sottolineare questo aspetto.

“Abbiamo chiuso a un decimo e mezzo dal quarto tempo ottenuto da Leclerc. È un qualcosa di incredibile, non so cos’altro dire. Sono davvero felice, ma già guardo alla Sprint Qualifyng”.

Russell ha poi spiegato la grande progressione compiuta nel corso dell’intera sessione. Il britannico ha rischiato l’eliminazione in Q1 chiudendo con il 14° crono in 1’27’’671 per poi migliorarsi in Q2 ed ottenere il 7° riferimento in 1’27’’080 ed infine firmare l’ottavo tempo in 1’26’’971.

“Non è la prima volta che miglioro più di quanto dovrei durante una sessione. Credo che dipenda dal fatto che mi piace capire cosa sta facendo la vettura prima di sapere come estrarne il massimo potenziale ed è quello che è accaduto in Q2. Il primo giro è andato bene, ma niente di eccezionale, mentre col secondo ho fatto un passo avanti enorme”.

Oggi tutti i piloti dovranno affrontare le incognite della Sprint Qualifying che determinerà la griglia di partenza della gara di domani. Russell si è detto consapevole della grande occasione che rappresenta la corsa di questo pomeriggio ed ha dichiarato che andrà all’attacco per tutti e 100 i chilometri previsti.

“Non so come andrà. In Formula 1 siamo abituati a partire col massimo carico di carburante, mentre sabato correremo con un terzo del serbatoio. Questo fattore cambierà le cose? I piloti saranno più cauti? Non lo so. So soltanto che io sarò aggressivo e cercherò di puntare al massimo”.

condivisioni
commenti
Bobbi: "Verstappen non ha letto il cambiamento della pista"

Articolo precedente

Bobbi: "Verstappen non ha letto il cambiamento della pista"

Prossimo Articolo

Mercedes: il perché dello strepitoso recupero sulla Red Bull

Mercedes: il perché dello strepitoso recupero sulla Red Bull
Carica commenti
Piola: "Il caldo torrido ha riservato delle sorprese" Prime

Piola: "Il caldo torrido ha riservato delle sorprese"

Il primo giorno in pista ha regalato qualche inaspettata sospesa. Colpa del caldo che, a quanto pare ha giocato qualche brutto scherzo a chi pensava di far bene. Franco Nugnes e Giorgio Piola, in questo nuovo video, analizzano le prove libere del Gran Premio d'Ungheria.

Bobbi: "RB16B di Max sottosterzante, bilanciamento da rivedere" Prime

Bobbi: "RB16B di Max sottosterzante, bilanciamento da rivedere"

In questa puntata di Piloti Top Secret, Matteo Bobbi e Marco Congiu ci parlano ed analizzano le prove libere del venerdì del Gran Premio di Ungheria. Max Verstappen, partito coi favori del pronostico, non ha letto il mutare delle temperature e delle gomme che ha influito sulle performance della RB16B, al contrario di quanto fatto dagli uomini Mercedes

Chinchero: "Il caldo ha sorpreso tutti, tranne Bottas" Prime

Chinchero: "Il caldo ha sorpreso tutti, tranne Bottas"

In questa nuova podcast di Motorsport.com, Roberto Chinchero e Giacomo Rauli commentato il venerdì di prove libere del Gran Premio d'Ungheria. Buon ascolto!

Piola: "L'estrattore AlphaTauri è fatto da due pelli separate" Prime

Piola: "L'estrattore AlphaTauri è fatto da due pelli separate"

La Formula 1 arriva in Ungheria. In questo nuovo video, Franco Nugnes e Giorgio Piola analizzano le novità portate dai team sullo storico tracciato dell'Hungaroring. Siamo solo a giovedì, ma qualcuno ha già svelato qualche particolare dettaglio...

Formula 1
29 lug 2021
Minardi: "Auguri Alonso, meritavi altri mondiali" Prime

Minardi: "Auguri Alonso, meritavi altri mondiali"

Compie quarant'anni Fernando Alonso. L'asturiano, due volte campione del mondo, è un pilota capace di vincere due titoli mondiali ancora in giovane età per poi raccogliere meno di quanto il suo talento gli avrebbe consentito per i motivi più svariati. Insieme a Gian Carlo Minardi ricordiamo i suoi esordi in Formula 1...

Formula 1
29 lug 2021
F1: i segnali che indicano come la serie goda di ottima salute Prime

F1: i segnali che indicano come la serie goda di ottima salute

Non c'è solo il duello tra Verstappen e Hamilton per la conquista del titolo iridato ad attirare l'attenzione sulla Formula 1. Molti sponsor tecnologici stanno investendo nei team e questo è un segno di un ritrovato interesse che fa ben sperare per il futuro.

Formula 1
28 lug 2021
Ceccarelli: “Si va in Ungheria con un clima surriscaldato” Prime

Ceccarelli: “Si va in Ungheria con un clima surriscaldato”

In questa puntata del Doctor F1, Franco Nugnes e il Dottor Riccardo Ceccarelli ci parlano del clima in vista del Gran Premio d'Ungheria di Formula 1, dove tanto Mercedes quanto Red Bull arriveranno a nervi tesi. Più che i piloti, a tenere elevata la tensione sono i team principal

Formula 1
28 lug 2021
Condizionamenti F1: Wolff e Horner, attenti a quei due! Prime

Condizionamenti F1: Wolff e Horner, attenti a quei due!

Lewis Hamilton e Max Verstappen se le sono suonate in pista a Silverstone, mentre Toto Wolff e Christian Horner continuano a beccarsi a livello mediatico. I due team principal stanno alimentando la rivalità sportiva con comportamenti e dichiarazioni che andrebbero misurati. Quali saranno gli effetti in Ungheria di questi atteggiamenti aggressivi e utilitaristici?

Formula 1
27 lug 2021