Raikkonen: "Non guardiamo la Mercedes, pensiamo a noi"

Kimi Raikkonen ottiene il miglior tempo nell'ultima giornata di test a Barcellona con la Ferrari SF16-H che disponeva delle gomme a mescola Ultra soft. Per il finlandese una lunga sosta per sostituire i radiatori della Rossa.

Cinquantotto giri nel turno del mattino, ventidue nel pomeriggio. Il tutto condito con il miglior tempo di giornata (1’23”477) ottenuto con gomme a mescola ultra soft. Queste sono le cifre della seconda giornata in pista del 2016 di Kimi Raikkonen, ma quello che i numeri non dicono è che dopo la pausa pranzo il box di Maranello è rimasto chiuso per oltre due ore per la sostituzione dei radiatori.

Che giornata è stata Kimi?
“E' stato un normalissimo test, con vari tipi di gomme, ma è sempre tutto molto diverso rispetto a quando si è in gara”.

La vettura potrebbe accusare qualche problema di gioventù più del previsto?
“Non credo. E’ solo una macchina nuova, e come avviene sempre in questi casi, ci sono tante cose da provare quando si muovono i primi passi in pista. I tecnici devono verificare tanti parametri e c’è bisogno di tempo”.

Dai riscontri che hai visto in queste prove, credi che la Ferrari possa giocarsela con la Mercedes a Melbourne?
“Non so se questa sarà una buona macchina, nessuno può dirlo, ma sembra averne le potenzialità. Anche se ci sono ancora molte cose da provare. Non guardiamo a cosa stanno facendo le altre squadre, pensiamo a noi stessi e cerchiamo di prepararci al meglio, perché dipenderà solo da noi se vogliamo trovarci poi in buona posizione. Il potenziale è buono ma possiamo migliorare”.

Ti sei posto degli obiettivi stagionali?
“Far bene, come team e come pilota”.

In queste prove uno dei verdetti chiari è il grande chilometraggio percorso dalla Mercedes…
“Non credo che al momento nel team dobbiamo preoccuparci di questo aspetto, ma pensare al nostro lavoro. Ovviamente avremmo voluto completare qualche giro in più, ma i contrattempi fanno parte dei test. Può succedere che ci sia qualche inconveniente o qualche componente da sostituire, come accaduto oggi”.

Cosa vedi di positivo in questo vostro primo test?
“Il buon approccio con la monoposto. Un feeling che dal mio punto di vista è stato subito migliore rispetto alle sensazioni che avevo con il pacchetto tecnico del 2015. Ma ripeto: siamo davvero ai primi giorni della stagione, ci vuole tempo”.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento Barcellona, test di febbraio
Sub-evento Giovedì
Circuito Circuit de Barcelona-Catalunya
Piloti Kimi Raikkonen
Team Ferrari
Articolo di tipo Intervista