Racing Point: Perez fermato in tempo, il motore è salvo

condivisioni
commenti
Racing Point: Perez fermato in tempo, il motore è salvo
Di:
Tradotto da: Matteo Nugnes
24 set 2019, 14:56

La Racing Point ritiene di aver salvato la power unit di Sergio Perez, fermandolo in tempo quando ha accusato una perdita d'olio in occasione del GP di Singapore. Dunque, il messicano non dovrebbe scontare penalità in griglia in Russia.

Perez ha accusato una perdita d'olio che gli ingegneri della Mercedes stavano monitorando da vicino, che alla fine ha portato al messaggio con cui gli è stato chiesto di fermare la vettura nel corso del 43esimo giro della gara di Marina Bay, innescando la seconda Safety Car.

Perez ha montato la Spec 3 del motore Mercedes in occasione del weekend di Spa-Francorchamps, ma ha accusato un guasto durante le prove libere. Non essendo ancora a disposizione i ricambi necessari, è stato costretto a tornare alla specifica precedente, che gli ha fatto accusare un leggero calo di prestazioni rispetto agli altri piloti motorizzati Mercedes.

"Abbiamo accusato una perdita d'olio ed abbiamo dovuto fermare la macchina" ha detto il team principal Otmar Szafnauer a Motorsport.com. "L'abbiamo fermata in tempo. I ragazzi della Mercedes ci avevano seguito durante la gara, ma a volte purtroppo bisogna fermarsi".

"Dato che si trattava di una perdita lenta, sono stati in grado di rintracciarla e dirci quando era il momento di fermarsi per evitare una penalità".

 

A Singapore la Racing Point ha introdotto una serie di aggiornamenti aerodinamici, che hanno permesso a Perez di qualificarsi 11esimo. Tuttavia, il messicano ha perso cinque posizioni in griglia a causa della sostituzione del cambio, ma era sulla buona strada per fare dei punti prima del ritiro.

Il compagno di squadra Lance Stroll invece non è riuscito a superare la Q1, rimanendo bloccato nel traffico, ma anche lui stava riuscendo a fare una buona corsa, rovinata poi da una foratura che lo ha relegato al 13esimo posto.

Nel complesso, dunque il weekend di Singapore è stato deludente, anche se il nuovo pacchetto ha mostrato un buon potenziale secondo Szafnauer.

"Abbiamo avuto un buon passo nei long run, penso che fossimo la quarta o la quinta squadra da quel punto di vista, e questo ci fa sperare per il nuovo pacchetto. Purtroppo abbiamo avuto delle difficoltà sul giro secco: Lance è rimasto bloccato nel traffico. Sergio è rimasto fuori dalla Q3 solo per 40 millesimi, pur non avendo l'ultima specifica del motore. Non è male".

"Penso che Checo avrebbe potuto finire settimo o ottavo, nonostante fosse partito da indietro. Lance invece ha forato toccando un muretto: alla ripartenza Vettel ha raggruppato tutti e in una pista così stretta può succedere".

"Inoltre è stata la prima volta che abbiamo portato il pacchetto definitivo, quindi c'erano cose da imparare a da configurare, che potremmo anche fare meglio. Sono abbastanza convinto che ora ci manca solo cercare di ottimizzarlo e poi potremo fare delle belle gare".

Sergio Perez, Racing Point RP19, leads Lance Stroll, Racing Point RP19

Sergio Perez, Racing Point RP19, leads Lance Stroll, Racing Point RP19

Photo by: Glenn Dunbar / LAT Images

Prossimo Articolo
Leclerc: "Curioso di vedere se le novità funzioneranno anche a Sochi"

Articolo precedente

Leclerc: "Curioso di vedere se le novità funzioneranno anche a Sochi"

Prossimo Articolo

Todt non vede candidati "solidi" per un nuovo team di F1

Todt non vede candidati "solidi" per un nuovo team di F1
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Evento GP di Singapore
Sotto-evento Gara
Piloti Sergio Perez Acquista adesso
Team Racing Point
Autore Adam Cooper