Todt non vede candidati "solidi" per un nuovo team di F1

condivisioni
commenti
Todt non vede candidati "solidi" per un nuovo team di F1
Di:
, NobleF1
24 set 2019, 16:42

Il presidente della FIA, Jean Todt, ha minimizzato le voci secondo cui alcuni nuovi team sono pronti ad unirsi alla griglia di partenza della Formula 1 già nel 2021, dopo aver suggerito di non vedere all'orizzonte dei candidati abbastanza "solidi".

Sebbene al momento non vi siano piani formali per aumentare la capienza della griglia a più di 10 team, negli ultimi giorni hanno preso piede voci legate ad una nuova squadra seriamente intenzionata a partecipare.

La Panthera Team Asia, guidata da Benjamin Durand, ex managing director della SMP Racing, ha detto a Motorsport.com che vorrebbe candidarsi a partecipare dal 2021.

Parlando in occasione del Gran Premio di Singapore, tuttavia, Todt ha detto che, sebbene ci siano già state delle speculazioni in tal senso da parte dei media, la FIA non è ancora in contatto con nessun candidato sufficientemente solido da giustificare la riapertura delle iscrizioni.

"Al momento, la cosa buona è che abbiamo 10 squadre forti e che questo da valore ad ognuna di essere. Questo è importante" ha spiegato Todt.

"Investono, ma hanno un asset importante nelle loro mani. Quindi si tratta di nuovo di una questione di opportunità".

"Al momento non abbiamo ancora visto nessuna candidatura al livello di quella della Haas, per esempio, che è stata l'ultima squadra nuova. Ci sono anche altre possibilità, come quando la Racing Point ha deciso di acquistare la Force India. Quindi tutto dipende dalle opportunità".

"Al momento siamo felici di avere dieci squadre. Il tempo dirà se le cose cambieranno in futuro, sapendo che l'ottimo è essere compresi tra 10 e 12 squadre".

Quando gli è stato domandato di approfondire l'argomento, facendo proprio il nome del Panthera Team Asia, Todt ha risposto: "Sarò cauto. Non prendo in considerazione pettegolezzi, gossip o cose del genere. Io sono una persona concreta".

"Al momento ho solo sentito alcuni siti internet parlare di nuovi team, ma non sono mai stato contattato da un team solido interessato ad unirsi alla Formula 1".

Il mese scorso Ross Brawn, che cura gli aspetti sportivi della Formula 1 per la Libery Media, aveva suggerito che sarebbe sbagliato per la Formula 1 aprire la porta a nuovi team prima che vengano stabilite definitivamente le regole 2021.

"Dobbiamo imparare dalla storia, quando c'erano tante piccole squadre che andavano e venivano, ma non si sono aggiunte in pianta stabile alla F1" ha detto.

"Quindi penso che dobbiamo stabilizzare prima le regole che introdurremo nel 2021, poi capire se possono essere un'opportunità per i nuovi team".

Informazioni aggiuntive di Frankie Mao

Prossimo Articolo
Racing Point: Perez fermato in tempo, il motore è salvo

Articolo precedente

Racing Point: Perez fermato in tempo, il motore è salvo

Prossimo Articolo

Wolff: "La rivalità tra Vettel e Leclerc può avere un'escalation"

Wolff: "La rivalità tra Vettel e Leclerc può avere un'escalation"
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Autore Jonathan Noble