Mercedes: ecco come Bottas ha sorpreso Hamilton a Imola

Quando Lewis era ormai convinto di aver colto la pole position nel GP dell'Emilia Romagna, il leader del mondiale ha dovuto subire lo scacco portato da Valtteri che gli ha soffiato la partenza al palo cambiando l'approccio alle due curve della Rivazza: "Frenavo troppo tardi e portavo poca velocità in uscita - ammette il finlandese - domani sarà importante portare energia alle gomme medie: non voglio rivivere quelo che è successo in Portogallo".

Mercedes: ecco come Bottas ha sorpreso Hamilton a Imola

Sembrava un copione ben noto: Bottas leader della Q1 e della Q2, poi al momento che conta, ovvero la Q3, ecco che sale in cattedra Lewis Hamilton.

Valtteri ha dovuto incassare questo colpo diverse volte, ed in alcuni casi per pochi ma cruciali millesimi, il che sotto certi aspetti rende ancora più duro accettare il tutto.

Sembrava un copione noto perché anche oggi ad Imola Hamilton è salito in cattedra nella sessione Q3 dopo che Bottas si era confermato leader nei due turni precedenti, conquistando la pole provvisoria con un margine di 31 millesimi sul compagno di squadra.

Nel primo ‘run’ della Q3 Bottas si è confermato più veloce nei primi due settori, ma nel terzo ha pagato 0”138 a Hamilton. Insieme al suo ingegnere Riccardo Musconi (che a Imola ci è nato…) ha capito dove poteva limare quel margine necessario per l’assalto alla pole.
“Nelle ultime due curve (alla Rivazza) frenavo troppo tardi, perdendo poi velocità in uscita – ha spiegato Bottas – d’altronde oggi abbiamo girato poco e il programma di lavoro è stato più compatto rispetto al solito”.

Nell’ultimo giro il finlandese ha dato tutto, recuperando 0”154 nel settore incriminato e piazzando il colpo che sapeva di avere in tasca.
“Sono contento di esserci riuscito – ha poi commentato Bottas – avevo una sola ultima opportunità, ed è andata bene. Il mio non è stato un giro perfetto, ma non credo che oggi qualcuno lo abbia fatto considerando il poco tempo che abbiamo passato in pista, e per di più su un circuito sul quale non avevamo mai girato con una Formula 1”.

C’è chi ha scherzato sulla pole di Bottas, sottolineando che forse non si è reso conto che oggi era sabato e non venerdì, giornata in cui spesso lascia la pista con il miglior tempo.

E un po' a sorpresa, Bottas ha risposto alla… Hamilton, anche con i media:
“Non presto attenzione alle persone che mi giudicano, è un’area sbagliata su cui concentrarsi. A volte veniamo criticati, nella vita succede, ci sono persone che cercano di tirarti giù, ma io provo a trasformare tutto questo in energia positiva. Mi sto solo concentrando sulla mia guida, cercando di ottenere le pole e cercando di ottenere vittorie, questo è il mio lavoro ed è ciò che mi piace fare”.

Poi Bottas, parlando in vista della gara, si è soffermato su un aspetto che ha condizionato in negativo la sua gara di Portimao, ovvero la temperatura delle gomme posteriori.
“Dobbiamo cercare di mettere più energia ed ottenere più calore sulle gomme rispetto allo scorso weekend – ha spiegato – spero che quanto accaduto a Portimao sia stato legato alla leggera pioggia che è caduta nelle fasi iniziali".

"So che domani non sarà facile nei primi giri con le gomme medie, ma è indubbiamente la scelta migliore in vista del primo stint di gara, ed è per quello che le abbiamo scelte. La partenza? Onestamente non so se ci sarà più grip sul lato desto o sinistro della griglia di partenza, ma di sicuro l’asfalto non sarà pulito come su altre piste, ho visto che ci sono anche diversi tipi di superfice in alcuni punti, quindi… sarà un po' alla cieca, lo scopriremo domani”.

condivisioni
commenti
Fotogallery F1: le qualifiche del GP dell'Emilia Romagna
Articolo precedente

Fotogallery F1: le qualifiche del GP dell'Emilia Romagna

Prossimo Articolo

Ferrari: ecco perché Binotto salterà il GP della Turchia

Ferrari: ecco perché Binotto salterà il GP della Turchia
Carica commenti
La top 10 delle Williams più famose della storia Prime

La top 10 delle Williams più famose della storia

Williams è una delle squadre più leggendarie della Formula 1, in cui ha una storia ricchissima. Come tributo a Sir Frank Williams, tristemente scomparso all’età di 79 anni, Motorsport ripercorre la storia del marchio attraverso le 10 monoposto più importanti.

Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi Prime

Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi

Il tempismo al limite delle capacità umane in cui i meccanici di Formula 1 riescono a completare un pit stop è uno degli aspetti più interessanti del circus iridato. Ecco come si arriva a tali risultati

La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1 Prime

La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1

Una forza mentale incredibile. Questo è quello che appare ascoltando il racconto di Robert Kubica a Ben Anderson sulle sfide che ha dovuto affrontare per tornare al volante di una monoposto di F1.

Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1 Prime

Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1

Si fa presto a criticare una strategia stando comodamente sul proprio divano, lontano dallo stress di un muretto box in gara. Ecco come nascono e come vengono studiate le strategie di Formula 1, con parametri incredibili che non lasciano davvero nulla al caso

Formula 1
28 nov 2021
Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse! Prime

Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse!

In questo nuovo video di Motorsport.com, andiamo ad analizzare le occasioni perse di Max Verstappen nel combattutissimo duello contro Lewis Hamilton nel mondiale 2021. Forse, senza di quelle, avremmo già un campione del mondo?

Formula 1
27 nov 2021
Video F1 | Hamilton, quante occasioni perse! Prime

Video F1 | Hamilton, quante occasioni perse!

Andiamo ad analizzare insieme le occasioni perse da Lewis Hamilton nel corso del mondiale 2021 di Formula 1. In questo video, riassumiamo gli errori dell'inglese durante l'anno e le occasioni nelle quali ha performato al di sotto delle sue potenzialità, ottenendo risultati che alla fine dell'ultimo GP potrebbero decretarne la sconfitta iridata

Formula 1
26 nov 2021
F1 | Ceccarelli: "Alonso si sente integro e vuole dimostrarlo" Prime

F1 | Ceccarelli: "Alonso si sente integro e vuole dimostrarlo"

In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine analizzano la figura del "giovanotto" Fernando Alonso, reo di aver conquistato un podio in Formula 1 dopo sette anni. Eppure, nonostante l'età, ha ancora tanta voglia di dimostrare il suo valore...

Formula 1
24 nov 2021
F1 | Quando la lotta sportiva diventa peggio di Forum Prime

F1 | Quando la lotta sportiva diventa peggio di Forum

In Qatar abbiamo assistito all'ennesima, stucchevole situazione in cui i toni dei contendenti al titolo iridato si sono alzati in maniera esagerata. Oltre a quello, situazione che avevamo preso in esame, all'indice va messo il comportamento di chi governa il Circus iridato, più simile a quello di sceneggiatori alle prese con una serie tv anziché con una pagina clamorosa di storia dello sport.

Formula 1
23 nov 2021