Leclerc: "Sono dove volevo essere, il momento è duro"

"Era il massimo che potessi fare" sono state le laconiche parole del monegasco al rientro dal 13° posto ottenuto in Q2 con una SF1000 che a Monza si conferma in serissima difficoltà.

Leclerc: "Sono dove volevo essere, il momento è duro"

Qualifiche del Gran Premio d'Italia da dimenticare in casa Ferrari, con Charles Leclerc che alla fine è il migliore delle Rosse, ma solamente 13°.

Era già chiaro che Monza sarebbe stata indigesta all'impresentabile SF1000, tant'è che al termine del Q2, durante il giro di rientro, il monegasco via radio ha sussurrato un laconico "Era il meglio che potessi fare".

Non si può certamente essere felici a Maranello e Leclerc lo sottolinea, visto che 12 mesi fa in Brianza centrò un fantastico successo, che ora pare un miraggio perché già in Q1 il rischio di essere eliminati è stato altissimo.

"Da parte mia è andata bene in termini di strategia, avevamo pianificato fin dalle Libere 1 di ieri l'utilizzo della scia in Qualifica e alla fine sono dove volevo essere", dice Leclerc nel post-sessione accettando la situazione.

"Sapevamo che Spa e Monza sarebbero state le piste peggiori per noi. Tutto sommato posso dire che è andata bene, anche nei termini del distacco dai primi. Il mio giro è stato pulito e buono, poi è ovvio che non sia contento della 13a posizione, ma è due gare che soffriamo e si cerca di tirare fuori tutto quello che c'è dalla vettura".

Essendo fuori dalla Top10, nella gara di domani si potrà scegliere quale mescola di gomme Pirelli montare per provare la rimonta sulla strategia.

"Sì, può essere una cosa che ci aiuterà, ma davanti a noi ci saranno altre due macchine che potranno fare come noi e se non troveremo un treno con la scia per superare sarà molto difficile recuperare".

Infine Leclerc cerca di dare una carezza alla Scuderia, in uno dei momenti più bui della sua storia.

“Sicuramente andare così qui fa ancor più male perché siamo in casa, ma la situazione è questa. Non abbiamo ancora trovato le soluzioni per crescere, ma dobbiamo rimanere motivati e concentrati nel lavoro, con la speranza che al Mugello si possa fare meglio e vedere la luce in fondo al tunnel".

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
1/20

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari
Charles Leclerc, Ferrari
2/20

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
3/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
4/20

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000, Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Sebastian Vettel, Ferrari SF1000, Charles Leclerc, Ferrari SF1000
5/20

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
6/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000, Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000, Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
7/20

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
8/20

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
9/20

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
10/20

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
11/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
12/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
13/20

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
14/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
15/20

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
16/20

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari con la sua ragazza Charlotte Siné arrivano in pista
Charles Leclerc, Ferrari con la sua ragazza Charlotte Siné arrivano in pista
17/20

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari con la sua ragazza Charlotte Siné arrivano in pista
Charles Leclerc, Ferrari con la sua ragazza Charlotte Siné arrivano in pista
18/20

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari con la sua ragazza Charlotte Siné arrivano in pista
Charles Leclerc, Ferrari con la sua ragazza Charlotte Siné arrivano in pista
19/20

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
20/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

condivisioni
commenti
 F1, Monza: Hamilton straccia anche il record della pista
Articolo precedente

F1, Monza: Hamilton straccia anche il record della pista

Prossimo Articolo

Vettel: "Siamo scesi in pista nel momento sbagliato"

Vettel: "Siamo scesi in pista nel momento sbagliato"
Carica commenti
Video F1 | Lewis e Max mostrano i limiti di Masi Prime

Video F1 | Lewis e Max mostrano i limiti di Masi

Michael Masi è ancora una volta protagonista di questa puntata de Il Primo degli Ultimi. Il Direttore Gara della F1 ha mostrato tutti i propri evidenti limiti nela conduzione di un infuocato GP dell'Arabia Saudita, con Hamilton e Verstappen che certamente non gli hanno reso la vita facile, ma che hanno cotribuito a mettere in mostra tutte le problematiche di un arbitro che pare sempre più inadeguato al ruolo che ricopre

Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato" Prime

Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato"

Nella domenica saudita a far discutere, ancora una volta, è Michael Masi. Un atteggiamento discutibile e che mette in evidenza la difficoltà nel gestire il dentro e il fuori la pista di un mondiale che si deciderà ad Abu Dhabi. Ecco l'analisi di Franco Nugnes e Gian Carlo Minardi, in questo nuovo video di Motorsport.com.

Formula 1
6 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max"

Max Verstappen e Lewis Hamilton hanno offerto uno spettacolo al limite della sportività. L'inglese, tuttavia, è stato più accorto e scaltro dell'olandese, che in un'altra epoca della F1 avrebbe rischiato grosso una volta raggiunto il parco chiuso

Formula 1
6 dic 2021
Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione Prime

Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione

OPINIONE: La pressione è tutta su Red Bull e Mercedes mentre la stagione 2021 di Formula 1 si prepara alla sua doppietta finale. Il consulente tecnico di Motorsport.com ed ex ingegnere McLaren F1 Tim Wright spiega come le rispettive squadre affronteranno quello che sarà un fattore cruciale nell'esito del campionato piloti e costruttori.

Formula 1
5 dic 2021
F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori Prime

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori

Vincere il titolo Costruttori comporta un vantaggio da un punto di vista economico, ma con le nuove regole introdotte dalla F1 i team meglio piazzati devono scontare limitazioni in galleria del vento e al CFD.

Formula 1
5 dic 2021
Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto? Prime

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto?

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas monopolizzano la prima fila del Gran Premio dell'Arabia Saudita di Formula 1. Il tanto decantato super motore Mercedes, tuttavia, non ha consentito ai due il boost sperato, con Max Verstappen che sarebbe stato in pole senza l'errore nel suo ultimo crono

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi"

Max Verstappen getta alle ortiche una pole position che sembrava scritta nelle stelle. L'olandese, per troppa cronica ingordigia, non si è voluto accontentare preferendo strafare nel suo ultimo tentativo cronometrato. Risultato? RB16B a muro e terza posizione sulla griglia. Cambio permettendo...

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Formula 1
3 dic 2021