Leclerc: "Sono dove volevo essere, il momento è duro"

"Era il massimo che potessi fare" sono state le laconiche parole del monegasco al rientro dal 13° posto ottenuto in Q2 con una SF1000 che a Monza si conferma in serissima difficoltà.

Leclerc: "Sono dove volevo essere, il momento è duro"

Qualifiche del Gran Premio d'Italia da dimenticare in casa Ferrari, con Charles Leclerc che alla fine è il migliore delle Rosse, ma solamente 13°.

Era già chiaro che Monza sarebbe stata indigesta all'impresentabile SF1000, tant'è che al termine del Q2, durante il giro di rientro, il monegasco via radio ha sussurrato un laconico "Era il meglio che potessi fare".

Non si può certamente essere felici a Maranello e Leclerc lo sottolinea, visto che 12 mesi fa in Brianza centrò un fantastico successo, che ora pare un miraggio perché già in Q1 il rischio di essere eliminati è stato altissimo.

"Da parte mia è andata bene in termini di strategia, avevamo pianificato fin dalle Libere 1 di ieri l'utilizzo della scia in Qualifica e alla fine sono dove volevo essere", dice Leclerc nel post-sessione accettando la situazione.

"Sapevamo che Spa e Monza sarebbero state le piste peggiori per noi. Tutto sommato posso dire che è andata bene, anche nei termini del distacco dai primi. Il mio giro è stato pulito e buono, poi è ovvio che non sia contento della 13a posizione, ma è due gare che soffriamo e si cerca di tirare fuori tutto quello che c'è dalla vettura".

Essendo fuori dalla Top10, nella gara di domani si potrà scegliere quale mescola di gomme Pirelli montare per provare la rimonta sulla strategia.

"Sì, può essere una cosa che ci aiuterà, ma davanti a noi ci saranno altre due macchine che potranno fare come noi e se non troveremo un treno con la scia per superare sarà molto difficile recuperare".

Infine Leclerc cerca di dare una carezza alla Scuderia, in uno dei momenti più bui della sua storia.

“Sicuramente andare così qui fa ancor più male perché siamo in casa, ma la situazione è questa. Non abbiamo ancora trovato le soluzioni per crescere, ma dobbiamo rimanere motivati e concentrati nel lavoro, con la speranza che al Mugello si possa fare meglio e vedere la luce in fondo al tunnel".

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
1/20

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari
Charles Leclerc, Ferrari
2/20

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
3/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
4/20

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000, Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Sebastian Vettel, Ferrari SF1000, Charles Leclerc, Ferrari SF1000
5/20

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
6/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000, Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000, Sebastian Vettel, Ferrari SF1000
7/20

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
8/20

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
9/20

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
10/20

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
11/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
12/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
13/20

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
14/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
15/20

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
16/20

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari con la sua ragazza Charlotte Siné arrivano in pista
Charles Leclerc, Ferrari con la sua ragazza Charlotte Siné arrivano in pista
17/20

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari con la sua ragazza Charlotte Siné arrivano in pista
Charles Leclerc, Ferrari con la sua ragazza Charlotte Siné arrivano in pista
18/20

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari con la sua ragazza Charlotte Siné arrivano in pista
Charles Leclerc, Ferrari con la sua ragazza Charlotte Siné arrivano in pista
19/20

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
20/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

condivisioni
commenti
 F1, Monza: Hamilton straccia anche il record della pista

Articolo precedente

F1, Monza: Hamilton straccia anche il record della pista

Prossimo Articolo

Vettel: "Siamo scesi in pista nel momento sbagliato"

Vettel: "Siamo scesi in pista nel momento sbagliato"
Carica commenti
Gli imbrogli più famosi in F1: terza parte Prime

Gli imbrogli più famosi in F1: terza parte

Terza ed ultima puntata in cui andiamo a ripercorrere gli inganni, gli imbrogli o i momemnti più "tricky" della storia della Formula 1

Fittipaldi: il campione di F1 diventato re negli USA Prime

Fittipaldi: il campione di F1 diventato re negli USA

Emerson Fittipaldi non è stato soltanto uno dei più grandi talenti mai apparsi in Formula 1, ma ha scritto pagine di storia indelebili anche in IndyCar. Nigel Roebuck ne ripercorre la carriera attraverso le parole del brasiliano.

Federica Masolin: "Amore per lo sport grazie alla...gelosia" Prime

Federica Masolin: "Amore per lo sport grazie alla...gelosia"

In questa nuova puntata de "Il Rosa dei Motori", Beatrice Frangione intervista Federica Masolin, giornalista e presentatrice della Formula 1 di Sky Sport. Federica si racconta, ripercorrendo gli anni di una carriera in giro per il mondo, di una vita piena di passioni e viaggi. Da piccola, il suo desiderio era diventare una rockstar. Poi, l'amore per lo sport le ha fatto cambiare idea...

Formula 1
16 set 2021
Ceccarelli: “Fra Max e Lewis vedremo altri contatti” Prime

Ceccarelli: “Fra Max e Lewis vedremo altri contatti”

Torna la rubrica del mercoledì mattina firmata Motorsport.com. In quest puntata di Doctor F1, Franco Nugnes ed il Dottor Riccardo Ceccarelli tornano a parlare di quanto successo a Monza tra Lewis Hamilton e Max Verstappen. Non è la prima volta che i due vanno a contatto e non sarà nemmeno l'ultima, secondo Ceccarelli...

Formula 1
15 set 2021
"L'inutilità dell'Halo" e altri racconti di fantascienza Prime

"L'inutilità dell'Halo" e altri racconti di fantascienza

Puntata de Il Primo degli Ultimi dedicata a tutti coloro che criticano l'Halo, anche davanti alla sua indubbia utilità. Anche dopo quanto successo in quel di Monza tra Hamilton e Verstappen...

Formula 1
14 set 2021
Bobbi: "Max-Lewis, concorso di colpa. Ma Verstappen..." Prime

Bobbi: "Max-Lewis, concorso di colpa. Ma Verstappen..."

Analizziamo il GP d'Italia di Formula 1 vinto da Daniel Ricciardo su McLaren con Matteo Bobbi e Marco Congiu. Oltre al vincitore, a creare polemica è l'incidente che vede coinvolti Max Verstappen e Lewis Hamilton, con il pilota olandese che - nonostante il concorso di colpa - pare essere il maggior responsabile

Formula 1
13 set 2021
Minardi: "Max abbocca all'amo deve essere più maturo" Prime

Minardi: "Max abbocca all'amo deve essere più maturo"

Andiamo a dare i voti ai protagonisti del Gran Premio d'Italia di Formula 1, con Daniel Ricciardo che riporta la McLaren alla vittoria. Protagonisti - ed insufficienti - sono anche Lewis Hamilton e Max Verstappen...

Formula 1
13 set 2021
Lap Chart GP d'Italia 2021: Ricciardo, dominatore di Monza Prime

Lap Chart GP d'Italia 2021: Ricciardo, dominatore di Monza

Attraverso la nostra animazione grafica, riviviamo giro dopo giro il Gran Premio d'Italia 2021, che ha visto la McLaren protagonista, con Daniel Ricciardo dominatore dall'inizio alla fine. Solo non si vedono Max e Lewis...

Formula 1
13 set 2021